Home » NEWS FUORI REGIONE » Progetto Sociale Arcobaleno – Terapia dell’Amore e del Sorriso. Insieme associazione Amici di Totò… a prescindere! e Rivista Carabinieri d’Italia Magazine

Progetto Sociale Arcobaleno – Terapia dell’Amore e del Sorriso. Insieme associazione Amici di Totò… a prescindere! e Rivista Carabinieri d’Italia Magazine

Roma. In un momento di  particolare crisi di natura economica e politica, ideare e pubblicizzare un progetto seppure di particolare interesse sociale, sembra anacronistico. Eppure il popolo italiano nel corso dei secoli proprio nei momenti di particolare difficoltà economica e sociale, ha dato un grande contributo per contrastare queste problematiche. La solidarietà e il gioco di squadra sono stati determinanti.

“Noi dell’Associazione Amici di Totò … a prescindere! – Onlus e della Rivista Carabinieri d’Italia Magazine, come voi crediamo ancora a questi valori e pertanto ci impegniamo in questa “ardua impresa”.

Lo dice il Presidente dell’Associazione Amici di Totò … a prescindere! – Onlus e Redattore della Rivista Carabinieri d’Italia Magazine,  Prof. Alberto De Marco nel presentare questo “Progetto Sociale Arcobaleno – “Terapia dell’Amore e del Sorriso”

Progetto dedicato ad  Emanuela  Orlandi,  ad  Antonio de Curtis, “Totò“, al costruttore venezuelano di origine  italiana,  Filippo  Gagliardi   “lo  zio d’America”, al poliedrico artista Salvatore  Avveduto, all’attore Arnaldo Ninchi, al  pittore  del  Vaticano,   Irio  Ottavio  Fantini, alle  giovanissime Camilla  Barba  ed  Elisabetta  Pocaterra, a Luciana  Iorio e al  Dott.  Giancarlo Lombardi, che nel corso della loro vita con le opere e con i loro scritti, hanno permeato nel cuore degli uomini,  un  arcobaleno  con  colori indelebili,  alimentando la speranza che un giorno  si  potrà vivere in un mondo migliore.

Per  queste   gemme  preziose  dell’arcobaleno,  il  vincolo  di  sangue  dimostra  soltanto  la  fraternità apparente, quella reale si manifesta con l’affetto sincero e disinteressato, scevro dagli egoismi familiari, soprattutto avendo manifestato nel corso della propria vita un intenso ed  infinito  amore per il prossimo, ciò che rappresenta la vera pietra miliare e la linfa vitale che pregnano i nostri cuori e li lasciano pulsare all’unisono, mentre illuminano la nostra vita terrena.

In   un’ottica   di  riflessione   cristiana  ed   ispirandoci   alle  parole  del  Santo  Pontefice,  rivolte  in un occasionale   incontro  a   Pietro  Orlandi,  il quale  quest’ultimo  sollecitava  la verità sulla scomparsa di Emanuela, il  Papa  Francesco  esternava: “…che  Emanuela  era  in  cielo”. Tuttavia, il Pontefice ha però aggiunto, “…non bisogna perdere la speranza”.

Stimolati dai  valori  cristiani di giustizia e di verità, e soprattutto desiderosi di trasparenza, auspichiamo un fraterno incontro tra il Santo Pontefice e i familiari di Emanuela.

Il  progetto  sociale  è  ideato  ed  organizzato  dall’Associazione Amici di Totò … a prescindere! – Onlus  e  dalla  Rivista Carabinieri d’Italia Magazine, che utilizzeranno il ricavato della pubblicità del sito, il contributo del 5 x 1000 della dichiarazione dei redditi destinato alle Onlus, quello che verrà donato all’Associazione Amici di Totò… a prescindere! – Onlus, Codice Fiscale 07013111005 e le eventuali elargizioni che perverranno, nonché “dulcis in fundo”, quanto realizzeranno dalla vendita della collezione di Pio XII, ricevuta in donazione dall’Associazione, che utilizzeranno per finanziare il seguente progetto.

Intervento sociale nel Brasile con una particolare propensione a  favore  dei  bambini, attraverso  la costruzione di Ospedali e di Scuole.

Come ben precisano  Prof.  Alberto  De  Marco (Presidente dell’Associazione Amici di Totò… a prescindere!) e il dott. Piero  Antonio  Cau (Direttore  Editoriale  della  Rivista indipendente  dalla Pubblica Amministrazione Carabinieri d’Italia Magazine) in Italia il progetto si snoderà in diverse direzioni: incentivare l’occupazione  dei  giovani di Scampia (NA), coadiuvati dallo scrittore e prete “anticamorra”, Don Aniello Manganiello; nella realizzazione di un centro di ricerca, che possa adoperarsi per la diffusione della terapia olistica BIDA, brevettata dal Dott. Emanuele, Ugo D’Abramo, dove le persone meno abbienti, potranno usufruirne gratuitamente; ed infine nella costruzione di diverse strutture adeguate e collegate alla cura delle persone affette da disagio mentale nei vari processi  dell’evoluzione positiva della malattia, fino all’inserimento lavorativo, come  scientemente già avviene  in alcune città del nord.

Il progetto si avvale della collaborazione della Confederconsumatori (Mondoconsumatori, Salvaconsumatori, Federconsumatori Regionale Lazio), delle Associazioni: Ultimi per la Legalità – Onlus, A.N.L.E.P. (Associazione Nazionale Libertà e Progresso, Per Vivere Insieme, dell’UNISPED (Università Sperimentale Decentrata), di RAI Senior e della Fondazione Elisabetta Pocaterra.

Il ricavato della pubblicità e le eventuali donazioni, saranno ampiamente documentate.

Le opere sociali che saranno realizzate dovranno essere presentate, anche attraverso i filmati sul sito dell’Associazione: www.amiciditoto.it

Per informazioni:  ademarco1953@libero.it

Nelle foto: logo del progetto; logo Associazione “Amici di Totò… a prescindere!; logo Carabinieri d’Italia Magazine.(Rossella Bellinvia)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!