Home » LA POSTA, SAVONA » Progetto Alassio: “E’ ora di finirla con le varianti “ad personam”

Progetto Alassio: “E’ ora di finirla con le varianti “ad personam”

Alassio. Alassio, chiusa nella morsa di una crisi economica diffusa in tutta Europa, è  oggi ad un importante bivio.

I primi mesi della nuova amministrazione  guidata da Enzo Canepa sembravano aver dato buone risposte come : riapertura celere del Molo, ripristino della viabilità, la gestione del nuovo appalto sui rifiuti e l’indispensabile collaborazione con le associazioni per riattivare gli eventi estivi.

Progetto Alassio era pronto ad offrire la propria collaborazione, mettendo da parte le polemiche che avevano avvelenato la politica degli ultimi anni per  intraprendere un nuovo corso che  permettesse  alla città di rialzare la testa. Progetto Alassio si augurava che questo clima di partecipazione si manifestasse anche nelle grandi decisioni pubbliche e non solo per i “circenses” e gli spettacoli estivi.

Ma ancora una volta e proprio in un momento di focale importanza per le attività produttive alassine il presente ritorna a fare i conti con il passato! Nell’infuocato e non per il caldo Consiglio Comunale del 29 Luglio sono state portate all’esame due pratiche che avranno un peso significativo su ciò che sarà Alassio nei prossimi anni. Parliamo delle scelte in merito alla Commissione edilizia ma soprattutto della modifica del P.U.C. per riportare il tutto alla famigerata delibera consiliare del 2003 che tanti danni ha già provocato alla città e, quindi, prevedere parcheggi ed autorimesse pubbliche e private “nelle zone verdi” . La giustificazione per tale scelte la troviamo in tre scarne righe “il fine di tale aggiornamento è quello di proseguire nell’obiettivo, già a suo tempo individuato di ridurre la presenza di autoveicoli lungo le pubbliche vie, così da favorire lo scorrimento del traffico” e nonostante le incalzanti domande di tutta l’opposizione, che non dimentichiamolo rappresenta oltre il 60% dell’elettorato alassino, non è stato possibile  scalfire il muro di gomma che la maggioranza ha eretto intorno a se. Ma la città e i cittadini hanno diritto di sapere quali sono i progetti dell’Amministrazione  su argomenti così importanti: la norma servirà per far ripartire il parcheggio di Piazza Stalla, i box sotto Il tennis e altre nodose situazioni. Quali effetti dobbiamo temere dalla causa di questo ritorno a uno status quo ante? I luoghi simbolo di Alassio, esaltati nella loro bellezza dagli inglesi che un tempo vivevano qui, non possono essere cancellati.

Quali interessi ci sono? Quanto incassa il Comune da questa operazione? Quanti box invenduti ci sono sul mercato? Quali interessi vogliono usurpare il posto del nostro patrimonio universale, il posto di alberi, di aria, di salute, di verde rigoglioso che nessuno ci darà indietro!

Permettere la costruzione di nuovi box nelle aree verdi di certo, allo stato attuale, non è un problema urgente.  Importante sarebbe far arrivare nuovi flussi turistici e non creare nuovi parcheggi. Oggi, purtroppo, si trova parcheggio in pieno centro. Prioritaria semmai è la costruzione di parcheggi a rotazione.

Il PUC ormai è obsoleto e deve essere rivisto, va studiato ed approvato un piano del traffico, non si può pensare di creare parcheggi sotto il tennis e nel contempo prevedere un parcheggio pluripiano in Piazza Paccini. In scelte così importanti per la città ed il suo futuro c’è necessità di partecipazione e condivisione con la minoranza, con le associazioni e più in generale con tutti i cittadini .

E’ ora di finirla con le varianti “ad personam”.

Alassio NON HA BISOGNO di abbattere altri Alberi né di perdere ancora del Verde Pubblico!!!

Piera Olivieri – capogruppo consiliare Progetto Alassio


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!