Home » ALTRI SPORT » Prime medaglie per l’Italia alle Universiadi con l’oro di Cazzaniga ed il bronzo di Bosca

Prime medaglie per l’Italia alle Universiadi con l’oro di Cazzaniga ed il bronzo di Bosca

Trento. Arrivano dalla discesa libera maschile le prime medaglie per l’Italia alla XXVI Universisde invernale del Trentino. Si tratta di un oro ed un bronzo che fanno balzare gli azzurri al sesto posto assoluto del medagliere dove per ora la parte dei leoni l’hanno fatta Russia e Polonia. Il titolo è stato conquistato da Davide Cazzaniga, 21enne di Monza, ma residente a Bormio ed iscritto all’Università di Sociologia a Como.

Cazzaniga, campione italiano junior di discesa libera in carica, ha fatto registrare la migliore prestazione assoluta della giornata sulla pista Cima Uomo a Passo San Pellegrino, davanti al francese Blaise Giezendanner e all’altro italiano, il milanese Guglielmo Bosca, che frequenta invece la facoltà di Ingegneria al Politecnico di Milano. In campo femminile trionfo delle sciatrici dell’Europa dell’Est con la russa Valentina Golenkova (1:17.92), che ha preceduto la slovacca Jana Gantnerova (1:18.04) e la polacca Karolina Chrapek (1:18.21).

La migliore delle italiane è stata Gaia Martinelli, milanese che si allena però a Lecco, undicesima sotto lo striscione d’arrivo a 2.41 dalla vincitrice. Gaia frequenta l’Università di Lingue e Scienze della Comunicazione a Milano e ha sprecato un piazzamento migliore a causa di un errore sul tratto centrale pianeggiante. Davide Cazzaniga, tesserato per lo Sci Club Lecco, ha sciato con fluidità e scorrevolezza, chiudendo in 1’13”, staccando di 48 centesimi il francese Giezendanner e di 73 centesimi Guglielmo Bosca. Bene anche l’altro azzurro Emanuele Buzzi, che ha chiuso in sesta posizione. Buzzi è veneto di Sappada ed iscritto al primo anno della facoltà di giurisprudenza ad Udine, mentre il comasco Michelangelo Tentori ha chiuso decimo.

Grande soddisfazione per il titolo: “Nella parte iniziale – ha detto Cazzaniga- ho faticato a trovare il ritmo, ma poi ho trovato la giusta determinazione e delle buone linee. Una giornata fantastica. Sono felicissimo ma non mi accontento e non ho nessuna intenzione di festeggiare perchè voglio ripetermi anche in superG. Dopo penserò a festeggiare”.

Ora il medagliere dei Giochi è guidato dalla Russia (con 3 ori, 4 argenti e 2 bronzi), davanti alla Polonia (1-2-2), la Repubblica Ceca (1-1-1), Kazakistan (1-1-0), Slovacchia (1-1-0) ed Italia (1-0-1).
(Claudio Almanzi)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!