Home » NEWS » Salone Nautico: presentato un progetto che studia l’orata per scoprirne i movimenti e prevenire i danni agli allevamenti

Salone Nautico: presentato un progetto che studia l’orata per scoprirne i movimenti e prevenire i danni agli allevamenti

Genova. All’inseguimento dell’orata – nome scientifico Sparus aurarata- nel mare di Liguria per conoscere più da vicino  questo pesce costiero, che si muove  da solo o in piccoli gruppi, molto amato dai gourmet, ma a sua volta molto ghiotto. Di mitili, in particolare e soprattutto i prelibati molluschi allevati nel Golfo della Spezia di cui pare vada matto e ne faccia un sol boccone, guscio compreso.

Il progetto presentato oggi dalla Regione Liguria al 50° Salone Nautico Internazionale di Genova, avviato dall’assessorato all’Ambiente con l’Osservatorio Ligure per la Pesca e l’Ambiente prevede un programma di cattura, successiva marcatura  di un numero di orate e il pronto rilascio degli esemplari etichettati in mare. Scopo principale del progetto è quello di conoscere i percorsi stagionali delle orate che in Primavera entrano nel golfo della Spezia per uscirne in autunno. E, possibilmente, prevenire i danni alla mitilicoltura.

Grazie alle segnalazioni di chi pescherà l’orata con l’etichetta si potrà arrivare a individuare  con maggiore precisione  le loro rotte  , la loro provenienza  , il comportamento in balia delle correnti  e  le  zone di produzione.

Sulle targhette delle orate, grazie al numero di identificazione progressivo e a un numero di telefono, il fortunato pescatore riceverà anche un premio dall’Osservatorio Ligure Pesca e Ambiente.


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!