Home » NEWS FUORI REGIONE » Presentato a Milano il calendario Pirelli 2014

Presentato a Milano il calendario Pirelli 2014

Milano. Il calendario Pirelli 2014 non è nuovo ma è del 1986, realizzato quell’anno dal fotografo Helmut Newton e rimasto conservato, ed esce soltanto ora per festeggiare i 50 anni di The Cal.

“I 50 anni di The Cal è una occasione speciale per dare un segnale di continuità – ha detto il presidente Marco Tronchetti Provera – Era rimasto in sospeso, gelosamente conservato nei nostri archivi, e quale migliore occasione da utilizzare in occasione dei 50 anni, derivato da passione nel ricercare ogni anno qualcosa di nuovo”.

Non è un giorno normale questo scelto per la presentazione ai media di tutto il mondo al Pirelli Head Quarters.

“È una giornata di festa per noi ma di lutto nazionale per i morti della Sardegna – ha precisato il presidente di Pirelli – Noi promuoveremo una raccolta fondi fra tutti i nostri dipendenti che l’azienda raddoppierà e farà arrivare sull’isola. La presentazione del calendario è una giornata particolare per Pirelli e non potevamo spostarla perché sono qui convenuti ospiti e giornalisti da tutto il mondo. Dal 1975 al 1983 fu sospeso per la crisi petrolifera, ma poi riprese alla grande”.

Nel 1986 il calendario fu pubblicato ma ci furono due iniziative differenti, una londinese e l’altra milanese, e prevalse la prima.

“La nostra azienda vive in sana competizione e in quell’anno ci furono due scelte e vinse Londra – ha ricordato Tronchetti – Il fotografo è venuto a mancare qualche mese fa ma il suo lavoro è stato conservato. La nostra consociata londinese aveva ideato in autonomia il progetto del calendario fin dal 1964 e, quando arrivò il momento di scegliere, non ci furono dubbi. Io non c’ero, ma sicuramente ci fu un imbarazzo da parte dell’azienda ma, credo, che Newton abbia capito”.

La particolarità di questo calendario è che accomuna gli stessi giorni, sia del 1986 che del 2014, perciò non è stato cambiato assolutamente nulla, da allora.

“I pneumatici sono visibili per volontà dello stesso Newton, come strumento di marketing – ha sottolineato il presidente – Le scarpe di quell’anno sono come quelle di oggi. Non ci fu censura allora e l’azienda portò avanti il progetto di chi l’aveva fatto fino ad allora. A Milano fu accettato quello di Londra”.

I primi scatti di quel calendario furono realizzati al Gran Premio di Montecarlo di Formula 1 per essere poi completate al Podere Terreno, nel Chianti in Toscana e, al fianco di Newton, c’era la stylist di moda Manuela Pavesi.

“Il progetto del calendario partì dal concetto di donna povera – ha confessato la Pavesi – Avevo, e ho, un rispetto e una venerazione per Newton e, quando lasciò il set per una questione familiare, gli furono inviate le foto come erano nella sua testa, dopo aver discusso le immagini con lui lasciandomi degli scritti che dovevo seguire per la realizzazione delle foto”.

Le modelle del calendario 2014 sono Antonia Dell’Atte, Susie Bick e Betty Prado e vanno ricordate quelle che uscirono in quello del 1986 che furono Julia Boleno, Jane Harwood, Louise King, Deborah Leng, Suzy Yeo, Beth Toussaint, Gloria, Joni Flyn, Caroline Hallett, Samantha Juliet e Clare Macnamara, il fotografo era Bert Stern.

Per i 50 anni del calendario Pirelli ci sono diversi eventi organizzati, fra cui una rassegna storica allestita presso l’HangarBicocca di Pirelli, nei giorni 23 e 24 novembre, con oltre 160 scatti dei 30 e più fotografi chiamati ad interpretare The Cal.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!