Home » EVENTI, SAVONA » Presentati a Ortovero tre progetti a chilometri zero a favore di 36 corsisti e realizzati con i fondi sociali europei

Presentati a Ortovero tre progetti a chilometri zero a favore di 36 corsisti e realizzati con i fondi sociali europei

Ortovero. Giornata dedicata all’inclusione sociale ed alla presentazione del Progetto: “Tutte le abilità al centro. Kilometri Zero”. All’ evento, che si è svolto ad Ortovero presso il Centro di Incontro Enologico, erano presenti tutti e 36 i futuri partecipanti dei corsi finanziati dall’Unione Europea.

A presentare le interessanti iniziative, organizzate proprio grazie al Fondo sociale europeo, sono stati l’assessore all’ agricoltura della regione Liguria Giovanni Barbagallo e la padrona di casa, il sindaco di Ortovero Maria Grazia Timo. Sono intervenuti delegati e rappresentanti dei vari enti partner del progetto: Fondazione Gian Maria Oddi, Comuni di Alassio, Arnasco, Casanova Lerrone, Castelvecchio di Rocca Barbena, Cisano sul Neva, Garlenda, Onzo, Stellanello, Testico, Vendone, Villanova d’Albenga, Zuccarello, le Cooperative Arcadia, Olivicola di Arnasco, Ortofrutticola di Albenga e Viticoltori Ingauni di Ortovero, Elfo ed Aesseffe, enti di formazione ed il Centro servizi della Confcooperative di Savona.

“Lo scopo dei progetti è molteplice – hanno detto gli organizzatori – Oltre al recupero sociale, per coloro che, a causa della crisi, si sono trovati disoccupati, ci siamo rivolti a lavoratori inoccupati desiderosi di impegnarsi nel recupero del territorio, in attività di riqualificazione e formazione”.

I tre progetti sono rivolti a 36 corsisti che inizieranno a seguire le lezioni teoriche (100 ore) a partire dal 2 di ottobre presso l’Elfo di Albenga e l’Ortofrutticola di Albenga per poi proseguire con la parte pratica dei corsi che prevede almeno altre 100 ore presso le aziende del comprensorio ingauno, partner del progetto europeo.

Il corso di gestione dei sistemi commerciali e dell’ organizzazione dei servizi turistici (che avrà 12 corsisti) inizierà il 2 ottobre, mentre gli altri due partiranno il 20 ottobre. Sono il corso per il recupero del territorio e dei muretti a secco (12 corsisti) e quello per tecnici operativi per le cooperative e le diverse stagionalità (12 corsisti).

Il progetto, nel suo insieme, fa parte del programma operativo europeo “Obiettivo competitività ed occupazione” che si prefigge l’inclusione sociale, la cooperazione ed il recupero del territorio.

“La giornata – hanno detto in conclusione Maria Grazia Timo e Pietro Revetria – è servita a farci riflettere su come sia necessario fare sistema, unire gli sforzi, ottimizzare le risorse, per dare un futuro a queste persone, valorizzando il territorio, recuperando le aree degradate o invase dai boschi, offrendo ai turisti la storia, la cultura e le tradizioni del nostro splendido entroterra”.
(Claudio Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!