Home » NEWS FUORI REGIONE » Premio Rabatana d’Oro 2013 ad Antonio Labate

Premio Rabatana d’Oro 2013 ad Antonio Labate

Policoro/Matera. Nei giorni scorsi nella grande piazza Maria SS. di Anglona di Tursi, si è svolta la terza edizione del “Premio Rabatana d’Oro” (inserita nella rassegna “I colori della Rabatana 2013″), condotta da Adele

Nicoletti e dal pianista Paolo Di Cuio, organizzata dall’associazione di volontariato “Terre Lucane”, presieduta da Nunzia Di Bernardi. Il premio, ideato dal giornalista lauriota Mario Lamboglia, direttore responsabile del periodico “L’Eco di Basilicata Calabria Campania”.

“Rabatana” (in dialetto ‘A Ravatène), è il  titolo  di una poesia di Albino Pierro che nello scriverla si ispirò al più antico rione della sua città. Quest’anno a ricevere il Premio (riconoscimento che rende merito a personalità che hanno rappresentato, e rappresentano, una qualità e una risorsa per il territorio tursitano e lucano in generale), è stato anche consegnato ad Antonio Labate, cantautore, operatore culturale, che valorizza e fa conoscere la Lucania attraverso le sue delicate poesie-canzoni ed i versi, da lui stesso musicati, dei “suoi poeti”, tra cui appunto Albino Pierro, del quale ha musicato ed inciso le più belle poesie, tra cui appunto “Rabatana”, che ha interpretato, accompagnandosi con la chitarra, nell’occasione della consegna del premio. E questa non è una novità per l’artista  che in questi giorni sta scrivendo canzoni dedicate alla Madonna di Anglona.

Labate da tempo, noto come il “menestrello-ambasciatore della cultura lucana nel mondo” che ha portato la Basilicata anche in tanti concerti all’estero. Con il linguaggio universale della musica e della poesia arriva direttamente al cuore della gente ed a conoscerlo sono in tanti, tantissimi (da giovanissimo è stato anche al Festival di Sanremo con una canzone di cui stesso scritta) anche per la sua attività come capitano della Polizia Municipale di Policoro (attualmente distaccato a dirigere la Protezione Civile Comunale).

Un premio meritato quello consegnatogli. Ed a complimentarsi con lui in tanti. E tra questi, presenti alla premiazione,  il sindaco di Tursi Giuseppe Domenico Labriola, il consigliere Antonio Lagala, gli organizzatori, il grande poeta dialettale tursitano Antonio Popia, il fisarmonicista albanese Ziguri e tanti altri, tra cui sua sorella Silvana, la scultrice Margherita Serra con la figlia Elena, la giornalista Loredana Albano (tra l’altro membro del Centro di Servizio al Volontariato della Basilicata e sempre in primo piano nell’ambito associativo tutto al femminile), con le quali si è poi trovato nel locale di Zio Mauro a Scanzano.

Ricordiamo che il Premio è stato anche consegnato a Piera Vitelli, psicologa, del centro tursitano Exodus di don Antonio Mazzi; all’imprenditore Ciro Morrone; al medico Rocco Truncellito, presidente del Parco Letterario Isabella Morra; alla giovane Graziella Marino, chirurgo oncologo, vincitrice nel 2005 della XVI edizione del Premio di Medicina “Prof. Potito Petrone”; al pittore Tonino Farina; ed al consigliere comunale Franco Ottomano, presidente del Parco Letterario Albino Pierro dell’omonimo Centro studi, e presidente della Pro Loco.

Hanno partecipato anche il regista Giuseppe Di Tommaso; l’imprenditore e poeta Paolo Popia; l’agricoltore Pasquale Bascetta e il giornalista Salvatore Verde, storico locale e saggista.

Nella foto: Antonio Labate tra Elena Serra (dx) e la scultrice Margherita Serra.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!