Home » NEWS FUORI REGIONE » Potenza. Nell’ambito della manifestazione Nefele Mental Life Cinefestival l’A.I.A.R.T. presenta il libro “Umanità mediale. Teoria sociale e prospettive educative” (Ets editore)

Potenza. Nell’ambito della manifestazione Nefele Mental Life Cinefestival l’A.I.A.R.T. presenta il libro “Umanità mediale. Teoria sociale e prospettive educative” (Ets editore)

Potenza. Che influenza hanno i media sulla società? Come è cambiata la cultura a causa della loro pervasività? Che cosa fa la televisione ai nostri bambini? Internet ci rende più intelligenti o più stupidi? I social network sono un ambiente pericoloso o sicuro? A queste e altre domande prova a rispondere il libro di Filippo Ceretti e Massimiliano Padula “Umanità mediale. Teoria sociale e prospettive educative” (edito da Ets) che sarà presentato a Potenza presso lo spazio Godesk venerdì 24 giugno alle ore 18.00 nell’ambito della manifestazione NEFELE MENTAL LIFE CINEFESTIVAL. All’evento organizzato dall’Aiart (l’Associazione spettatori di ispirazione cristiana) in collaborazione con la Regione Basilicata, interverranno Oreste Lo Pomo (Comitato esecutivo Ordine nazionale dei giornalisti) e Gennaro Giuseppe Curcio (Segretario generale Istituto Internazionale Jacques Maritain). Introdurrà la Presidente Aiart di Potenza, Loredana Albano, mentre modererà i lavori, la giornalista Margherita Sarli. Sarà presente anche uno dei due autori del libro Massimiliano Padula, massmediologo e Presidente nazionale Aiart.

«Il libro – spiega Padula – nasce dalla volontà di (ri)mediare a quelle angolazioni di senso che hanno distorto l’originalità del legame tra uomo e media. Un legame che ha caratterizzato l’ultimo secolo e mezzo fino ad assumere i tratti di una normalità culturale, di abitudini, scelte e sensazioni condivise e che in questo lavoro, proviamo a reinquadrare a partire da colui che lo ha pensato, creato, sviluppato: l’uomo. Io e il mio coautore Filippo Ceretti siamo convinti – aggiunge lo studioso – della necessità strategica di una vera e propria educazione mediale. Per questo motivo, proponiamo l’idea di meducazione, per evidenziare come l’intervento media-educativo sia rivolto non tanto agli oggetti tecnologici, quanto sull’uomo stesso (quale soggetto creativo di azioni comunicative), in modo che egli sappia convivere e adoperare le potenzialità comunicative/rappresentative dei media digitali. Si tratta – conclude Padula – quindi di educare i media (perché i media siamo noi), di generare pensieri e azioni ispirate alle più alte qualità (cognitive, etiche ed estetiche) dell’umano».

Per informazioni: Loredana Albano – Presidente A.I.A.R.T. Comitato Provinciale di Potenza – Via Vescovado 73 – 85100 Potenza. Tel. 328 6075536; email: Loredana Albano loredana.albano28@gmail.com


Nella foto la copertina del libro.

(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!