Home » STANZA DELLA POESIA » Poesia: la Provincia di Genova ricorda Sandro Penna e la sua “febbre del vivere”

Poesia: la Provincia di Genova ricorda Sandro Penna e la sua “febbre del vivere”

Genova. La febbre del vivere che sprigiona versi di
straordinaria e assoluta purezza e musicalità. E’ quella di Sandro Penna, tra i grandi poeti del Novecento, scomparso a Roma all’inizio del 1977 e che la Provincia di Genova ricorderà venerdì 15 ottobre alle 17 nella sala del Consiglio a Palazzo Doria Spinola (largo Eros Lanfranco 1) con il video-reading “Ma non saremo che noi stessi ancora – la febbre del vivere di Sandro Penna” per la regia di Sara De Simone.
L’appuntamento dedicato a Sandro Penna – raccontato, senza nominarlo,
anche nella canzone di Roberto Vecchioni Blu(e) Notte dall’album Samarcanda  e il cui stile Pier Paolo Pasolini definì “un delicatissimo materiale fatto di luoghi cittadini, con asfalto ed erba, intonaci di case povere, interni con modesti mobili, corpi di ragazzi coi loro casti vestiti, occhi ardenti di purezza innocente” – è promosso dall’assessorato provinciale alla Cultura su proposta e con la collaborazione dell’associazione Arte e Psicologia. Interverranno l’assessore Giorgio Devoto, il drammaturgo e sceneggiatore Matteo De Simone, lo scrittore poeta e saggista Elio Pecora, biografo di Sandro Penna, e lo psichiatra Luca Trabucco, presidente dell’associazione Arte e Psicologia.
L’ingresso è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!