Home » NEWS FUORI REGIONE » Pierdavide Carone al festival di Sanremo con Lucio Dalla in “Nanì”

Pierdavide Carone al festival di Sanremo con Lucio Dalla in “Nanì”

Milano – Pierdavide Carone si appresta a debuttare al prossimo festival di Sanremo in coppia con Lucio Dalla.

“È come andare alla specialistica – ha amesso il giovane cantautore palagianellese – Lucio mi ha dato delle cose che mi mancavano, e poiché io sono spugnoso, ho assorbito i suoi tanti consigli. Ci unisce la predisposizione alla vita, a differenza di molti altri artisri che si rifugiano in eremi e virtualmente non tengono più i contatti con l’esterno; io sono sempre in moivimento, saprei vivere a prescindere dal ruolo che ho nella musica, cerco di fare lo stesso: fa più specie”.

Per un giovane quali sono le aspettative dal primo festival di Sanremo.

“Poter cantare una storia attraverso questa canzone: è la mia missione da qunado ho iniziato questo mesgtiere – ha spiegato – Cantare tanto per farlo è inutile, comunicare qualcosa alla gente risulti sempre vincente: lì è tutto amplificato”.

Pierdavide Carone ha già vinto Sanremo due anni fa come autore perché fu lui a scrivere “Per tutte le volte che” per Valerio Scanu.

“Ora mi propongo come interprete di me stesso, il ruolo é diverso – ha affermato – Con valerio è stata una bella esperienza, ma era lui che interpretava una mia canzone. Oggi ho una man forte da Lucio”.

Carone a Sanremo porta “Nanì” in duetto con Lucio Dalla.

“Questa canzone era una mazurca chitarra e voce, uno stornello – rivela – Lucio l’ha rigirata come un calzino, e probabilmente ora è atipica per il mio repertorio. Parlo di una donna che fa l’amore di mestiere e che ha davanti un adolescente che l’amore lo deve ancora scoprire. È vera psicologia all’interno di un testo che, se vogliamo, è molto pesante; spesso la gente ignora questa esperienza, per il perbenismo imperante, e non può capire un ragazzo che scopre l’amore in questo modo: lui si innamora e cade nella storia, ma lei non lo vuole”.

Questa canzone farà parte del terzo album “Nanì e altri racconti” del cantautore, in uscita il 15 febbraio.

“È nato durante un anno di riflessioni, di concerti con Battiato – ha osservato – Ho avuto tempo e modo di raccogliere tutto per traasformarlo in musica. Sono le mie idee nuove che ho portato ad uno che è difficilmente impressionabile, una sfida vinta, ma può succedere tutto. Lucio si è innamorato di queste canzoni, ha prodotto il disco, l’ha colorato, un vero privilegio per me, perché lui non è solo produttore ma anche artista, che ha saputo immedesimarsi in me”.

Pierdavide Carone e Lucio Dalla sono dati fra gli outsider nelle quotazioni Snai, anche se gli scommettitori non hanno ancora ascoltato le canzoni.

Nella serata dei duetti internazionali Pierdavide Carone al prossimo festival di Sanremo salirà sul palco dell’Ariston con Mads Langer per presentare “Anema e core”.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!