Home » NEWS FUORI REGIONE » Petizione del Comitato di Quartiere di Sant’Oronzo “Vivere Civile” di Massafra

Petizione del Comitato di Quartiere di Sant’Oronzo “Vivere Civile” di Massafra

Massafra. lI Comitato di quartiere di Sant’Oronzo “Vivere Civile” ha proseguito ieri, 15 marzo, in via Falcone, la raccolta delle firme necessarie alla petizione di pubblico interesse denominata “otto punti irrinunciabili”. La petizione multipla richiede all’Amministrazione di Città provvedimenti efficaci e certi a tutela della salute, del decoro e della sicurezza della zona e di tutti i residenti e cittadini di Massafra. Il presidente Pier Giovanni Mastrangelo, in una lunga intervista a noi concessa, ha evidenziato che la zona merita un’attenzione decisa ed efficace, esclusivamente, durante la stagione estiva. Infatti, le numerose segnalazioni rivolte all’Amministrazione civica a riguardo delle diverse e diffuse lamentele che si raccolgono in zona da anni, gli incontri avuti con le Autorità della città, con le forze di Polizia Locale e con l’Ufficio territoriale del Governo di Taranto non hanno ancora prodotto i risultati attesi o promessi, mentre l’estate si avvicina! Il presidente ritiene che lo studio prodotto dagli esperti incaricati dal Comitato di Sant’Oronzo, abbia mostrato come la zona, se sottoposta a pedonalizzazione con accesso veicolare ai residenti e mezzi autorizzati, renderebbe inutile qualunque provvedimento accessorio poiché quest’azione produrrebbe ricadute molto positive sui residenti, che vedrebbero quasi eliminati i fenomeni che lamentano come: gare illegali di velocità di scooter e autoveicoli, schiamazzi notturni prodotti alla guida di veicoli roboanti, festini e rave notturni con l’ausilio d’imponenti impianti audio montati in autovetture, bivacchi in aiuole e aree verdi con attrezzature da camping anche per la cottura di cibi, abbandono di rifiuti e resti di bivacco notturni, cani condotti da proprietari provenienti da altre zone della città e lasciati liberi senza le previste precauzioni, incendi di falò improvvisati nelle vicine gravine sottoposte a vincolo paesaggistico ecc. La pedonalizzazione produrrebbe benefici alle attività di bar e ristorazione poiché, dove essa viene proposta, moltiplica i guadagni degli addetti; mentre le Forze di Polizia non verrebbero intasate dalle innumerevoli richieste di intervento e rivolgerebbero la loro attenzione al più vasto territorio comunale. Riguardo alla possibilità di parcheggiare i veicoli per chi intendesse recarsi nella zona di Sant’Oronzo nella bella stagione, il Comitato propone di utilizzare l’ampia area stradale di via R. Livatino con angolo (stadio Italia) via Falcone, qui si potrebbe estendere la fascia di parcheggio orario a pagamento oltre le ore 20,30, producendo, altresì, un beneficio alle già depauperate casse comunali. Il presidente Mastrangelo ritiene che il successo della giornata l’abbia convinto a estendere l’iniziativa a tutta la Città perché fra le centinaia di firme raccolte vi sono quelle di tanti massafresi residenti in altri quartieri che condividono gli stessi problemi, e per questo intende calendarizzare, in una prossima domenica, una successiva raccolta di firme nell’agorà della Città, in piazza Vittorio Emanuele.

Per informazioni: Pier Giovanni Mastrangelo – e-mail: pgmastrangelo@libero.it

Nella foto una zona del Quartiere Sant’Oronzo.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!