Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Per tutti in onda il format “Il Re del Gancio” ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella

Per tutti in onda il format “Il Re del Gancio” ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella

Firenze. Iniziamo parlando un poco della storia artistica passata di Giancarlo Passarella, così come abbiamo fatto nelle ultime settimane.

Se vi ricordate, siamo arrivati al mese di luglio 1991 quando a Cagliari ebbe a presentare il “Rock Festival per il Mediterraneo” ed a novembre”Decibel”, il Festival di Anagrumba. Dai primi mesi del 1991 cominciò  a gestire il blocco di pagine del televideo di TMC2, ovviamente dedicate al mondo rock. Nel 1992 ha curato e presentato la seconda edizione di SESTO ROCK, il MUSIC FESTIVAL a Sondrio e la nuova edizione di FRA´SONORO, producendo la relativa compilation su cd.

Nel 1992-93 ha lavorato con la Polygram per la tournee italiana dei DIRE STRAITS e per la promozione del loro disco dal vivo ON THE NIGHT: nei primi mesi del ‘93 è uscita la sua biografia sul gruppo di Mark Knopfler, intitolata ovviamente “Solid Rock”. È stato il corrispondente europeo per la canadese HOT WACKS, specializzata nelle recensioni di tutti i bootleg e cd live prodotti in quel periodo. Nel 1994 è uscito per l´ARCANA il suo secondo libro sui DIRE STRAITS, mentre l´anno successivo (1994) per ODEON TV ha curato e presentato PASSERELLA ROCK (ovviamente impostato su gruppi rock e fan club). Assunse per 6 mesi la direzione artistica di RADIO CRUDELIA (in quel periodo era divenuto  forte l´interesse per le realtà aggregative giovanili, grazie all’evoluzione di ULULATIDALL´UNDERGROUND in Associazione Culturale, di cui è ancora il Presidente) ed accettato la gestione di rubriche ad hoc per i mensili MAX, ROCKSTAR e JAM.

E non è finita. Altre notizie la prossima settimana. Adesso parliamo della nuova puntata del suo show quotidiano “Il Re del Gancio” che, come sappiamo e tante volte ripetuto, è stato ideato da lui stesso che continua a condurlo senza interruzioni, settimana dopo settimana. Un format che da tempo è diventato uno dei programmi più richiesti in Italia. E non solo (viene trasmesso anche da alcune radio all’estero). Giancarlo lo registra e lo produce negli studi fiorentini di Musikalmente con l’ottima regia di Ben Frassinelli e con l’oculata supervisione di GianMarco Colzi  per aiutare non solo le piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Giancarlo Passarella (lo ricordiamo ormai ogni settimana) è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica, quindi, dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana, dando voce al nuovo che avanza.

Ma ecco quanto propone nella prossima puntata in onda dal 17 al 21 dicembre 2012.

Il primo brano lunedì, 17 dicembre, è “Maracaibo” di Lu Colombo. Luisa Colombo incide come corista per gli Stormy Six, incontra David Riondino con cui collabora per molti anni e nel 1980 registra “Maracaibo”, ballata d’amore e d’avventura alla quale impone un vestito dance per traghettarla negli anni 80…

Il secondo brano è “Alla Ricerca di Me” della band romana Makay con Silvia Puddu (voce), 
Alberto Marino (chitarra acustica/voce; testi/musica/arrangiamenti),
 Francesco Di Gilio (piano/rhodes),
 Simone Massimi (basso/contrabbasso),
 Roberto Pirami (batteria). Il cd è “Equilibri instabili”, pubblicato il 7 marzo 2011 da U.d.U. Records: la produzione artistica è stata curata da Francesco Tosoni, alle prese con i dischi di Chiarastella, Durden & The Catering, Nathalie….

Martedì 18 dicembre, primo brano è “El Diablo” dei Litfiba che è anche il titolo del quinto album in studio della rockband italiana,pubblicato dalla CGD nel novembre del 1990. Versione live di un celebre brano che segna una evoluzione stilistica della band, perchè più rock: con questo disco i Litfiba si aprono ad un maggiore consenso di pubblico, non solo italiano! A Milano ci saranno presto quattro loro concerti attesi…

Secondo brano è “6 Ognuno” dei pescaresi  buenRetiro che ricordiamo tra i finalisti del festival marchigiano “Sotterranea 2007”. Sono Mauro Spada (basso, voce), Francesco Politi (chitarra), Loreto Di Giovanni (chitarra) e Carmine Blasioli alla batteria ed il loro sound è distribuito anche in Francia…

Smell like Teen Spirit” dei Nirvana è il primo brano in scaletta mercoledì 19 dicembre. E’ uno dei brani più famosi della prima ondata del grunge (brano che Passarella ci fa ascoltare in una rara registrazione live), movimento rock che è partito da Seattle ed ha conquistato il mondo, grazie a Kurt Cobain ed i suoi Nirvana.

Secondo brano: “Lullaby” è invece il secondo brano ed è interpretato da Simone Cicconi che ha studiato pianoforte classico da quando aveva 7 anni, per passare al sassofono e infine alle tastiere, suonando anche con i Meridiano Zero. Dal 2002 lavora a tempo pieno nell’industria dei videogiochi come sound designer.

Primo brano di giovedì, 20 dicembre, è “The Great Song of Indifference” di Bob Geldof. L’ex Boomtown Rats gioca sul sentirsi coinvolto o meno in una situazione, elargendo preziosi consigli: “ …I don’t care if you live or die / Couldn’t care less if you laugh or cry / I don’t mind if you crash or fly / I don’t mind at all….”.

Titolo del secondo brano è “Passeggiando tra i Rifiuti” di Andrea Venezia (in arte VeneziA).

Nell’album Dalle Macerie, riprende la lezione di Tom Waits e Edoardo Bennato e propone le sue storie con un modo di cantare e recitare all’unisono. La sua voce non ha colore, perché è priva spesso di cromaticità la vita quotidiana di ognuno di noi.

Infine ecco i due brani di venerdì, 21 dicembre: “Take Me Out” e “Gli Occhi di Alessia Merz”.

“Take Me Out” è interpretato dai Franz Ferdinand. Una delle band cult di questo decennio? Sicuramente (dice Passarella) i Franz Ferdinand, qui alle prese con una dichiarazione d’amore “…quindi sei sola / sai che sono qui che ti aspetto / sono solo un reticolo / sono davvero poco distante da te / e se tu te ne vai da qui…”

“Gli Occhi di Alessia Merz” è invece interpretato dal cantautore romano Alberto Donatelli. Era giovane il Donatelli con questo brano “…lascia un messaggio sul cellulare / voglio vedere quella bustina lampeggiare / voglio te gli occhi tuoi belli / come quelli di Alessia Merz luccicano…”. Il 21 aprile è uscito il suo nuovo cd “Arcobaleno di profilo” che per questo Natale 2012 si può comprare anche con il download su iTunes!

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Makay, buenRetiro, Simone Cicconi, Andrea Venezia e Alberto Donatelli nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format “Il Re del Gancio”, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella con Alberto e Silvia dei Makay negli studi di Canale 10; la copertina dell’album “El Diablo” dei Ltfiiba; Alberto Donatelli negli Studi di Canale 10 ospite di Giancarlo Passarella.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!