Home » NEWS FUORI REGIONE » Per la prima volta, un gruppo folkloristico mottolese coinvolto ne La Notte della Taranta.Il M° Leo Caragnano e gli Yicuvra, il 16 agosto, a Galatina

Per la prima volta, un gruppo folkloristico mottolese coinvolto ne La Notte della Taranta.Il M° Leo Caragnano e gli Yicuvra, il 16 agosto, a Galatina

Mottola (Ta). A poco più di un anno, trascorso dal grave incidente stradale, che lo ha visto coinvolto con la compagna Angela Filomena, Leo Caragnano, maestro concertatore, autore di numerosissime composizioni di musica classica, leggera, da camera, etnica e popolare, torna ad esibirsi in piazza. E lo fa in grande stile.

Dopo aver ritrovato il pubblico delle grandi occasioni, martedì scorso, nella sua città natale, durante l’evento Mottola Folk Festival, martedì 16 agosto, suonerà a Galatina, in Piazza San Pietro, alle ore 22,30, per il Festival Itinerante della 19^ edizione de La Notte della Taranta.

Nella stessa serata, sullo stesso palco, i “Tamburellisti di Otranto” ed Antonio Castrignanò, musicista salentino, uno dei personaggi simbolo della riscoperta tradizione musicale del Salento.

Nella grande “ragnatela” de “La Notte della Taranta”, 44 spettacoli in programma, 16 comuni interessati, 6 piazze scelte per dare spazio alla musica popolare e circa 200 artisti all’opera. Tra questi, anche il M° Caragnano ed il suo gruppo Yicuvra (yicuvra.altervista.org).

E’ la prima volta che un mottolese o, comunque, un gruppo folkloristico mottolese venga coinvolto nel più grande festival d’Italia, in quella che è diventata una delle più significative manifestazioni sulla cultura popolare in Europa.

“La Notte della Taranta – ricorda il M° Caragnano – è nata e continua ad esistere con l’intento di riscoprire e valorizzare la musica tradizionale salentina e la sua fusione con altri linguaggi musicali, dalla world music al rock, dal jazz alla musica sinfonica. Contribuire al perseguimento di questo obiettivo è, per noi, motivo di grande orgoglio, ma anche una grossa responsabilità”.

Di questa grande Kermesse di musica popolare, di anno in anno, fanno parte gruppi e musicisti di altissimo calibro, “che, di certo – commenta Caragnano – non si affidano all’improvvisazione, ma forti di un bagaglio di esperienza e professionalità, riescono ad essere all’altezza della situazione, in piazze gremite a dismisura. Quest’anno, per la prima volta, un pezzo di Mottola arriva a far parte di questo Festival Itinerante e non possiamo deludere le aspettative di chi ci ha coinvolto, da Massimo Manera, presidente della Fondazione “La Notte della Taranta” a Luigi Chiriatti, direttore artistico del Festival Itinerante; senza dimenticare, poi, i nostri affezionatissimi, che ci seguono ovunque”.

Quella di Galatina è la nona tappa di questa rassegna dei gruppi più rappresentativi della scena della pizzica salentina, che oggi richiama, complessivamente, quasi 200mila spettatori, incarnando un grande viaggio di avvicinamento a quello che è il grande concertone finale di Melpignano (Le), fissato per il prossimo 27 agosto, con Carmen Consoli come Maestro Concertatore.

Nella foto, il M° Leo Caragnano
(Maria Florenzio)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!