Home » NEWS FUORI REGIONE » Palagiano. Al via l’organizzazione della 26^ Sagra del Mandarino. Stand espositivi, seminari tecnici di approfondimento e musica live

Palagiano. Al via l’organizzazione della 26^ Sagra del Mandarino. Stand espositivi, seminari tecnici di approfondimento e musica live

Palagiano (Ta). Stand espositivi, una mostra pomologica, seminari, spazi enogastronomici e momenti di confronto e di discussione su quelle che sono le attuali modalità di accesso al mercato e le nuove dinamiche di commercializzazione dei prodotti agroalimentari. E’ questa la Sagra del Mandarino, che, giunta alla sua 26^ edizione, si terrà il 9 e 10 gennaio prossimi, in quella che è la terra delle clementine Igp, per eccellenza, tra Piazza Vittorio Veneto e Corso Vittorio Emanuele.

La macchina organizzativa è al lavoro da settimane, per un evento, che, ormai, rappresenta un appuntamento fisso, nel calendario annuale palagianese. E’ finalizzato alla promozione e valorizzazione della qualità e della tracciabilità di un prodotto, le clementine Igp, che rappresentano l’eccellenza produttiva di una terra, la Conca d’Oro, che, in questo frutto, trova la sua ricchezza, ma anche la sua identità produttiva e non solo.

Quest’anno, ad occuparsi dell’organizzazione, interamente finanziata dal Comune, è la locale Pro Loco. Dario De Leonardis, che ne è il presidente ed Anna Trisolini, responsabile operativa dell’intero progetto, denominato, per quest’edizione, “Palarancio”, sono operativi da settimane. L’intento è quello di realizzare al meglio una due giorni, che, anche in termini mediatici, metta in vetrina la produzione agricola locale e crei occasione di promozione dell’intero territorio, anche attraverso il coinvolgimento degli esercenti del posto e della Coldiretti nell’allestimento di stand di Campagna Amica.

Come accennato dal sindaco Antonio Tarasco, “anche quest’anno, l’obiettivo dell’iniziativa è quello di puntare i riflettori sul marchio di qualità delle clementine, un prodotto, fresco e genuino, che, qui, a Palagiano, nella fertile pianura della Conca d’Oro, ha trovato il suo habitat ideale”.

“Le condizioni podologiche e climatiche del territorio, che sono determinanti per il processo di accrescimento e di maturazione – ha aggiunto l’agronomo Vincenzo Nardelli, vicesindaco ed assessore alle Politiche Agricole – unitamente alla professionalità e all’esperienza dei nostri imprenditori agricoli, complice anche l’innovazione introdotta da molti nostri giovani, consentono alle clementine un posizionamento forte e stabile anche sui mercati internazionali”.

Come da tradizione, a fare da cornice alla sagra, saranno iniziative collaterali. Il programma è ancora in fase di definizione. Tuttavia, la due giorni si preannuncia ricca di eventi, da quelli musicali live a quelli tecnici e di approfondimento.

“Sarà l’occasione – continua l’assessore Nardelli – per ricordare ai nostri agrumicoltori come la certificazione Igp sia in grado di far veicolare non solo la qualità del nostro prodotto, ma anche il nome della nostra cittadina, non a caso definita la città delle clementine”.

Nella foto, il sindaco Tarasco e l’assessore Nardelli
(Maria Florenzio)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!