Home » GENOVA, NEWS » Omicidio Sestri Levante: arrestati ex moglie e nuovo compagno, lei lo ha spinto a uccidere

Omicidio Sestri Levante: arrestati ex moglie e nuovo compagno, lei lo ha spinto a uccidere

Genova. Antonio Olivieri, l’imbianchino di 50 anni ucciso due giorni fa a Sestri Levante, è stato ucciso con più colpi alla fronte e alla testa. È quanto emerge dall’autopsia eseguita questa mattina dal medico legale Sara Candosin, su incarico del pm Pier Carlo Di Gennaro.

Colpi che da soli avrebbero causato la morte mentre resta da capire se lo strangolamento, con una fascetta da elettricista, sia stato precedente o successivo alla morte. Il corpo di Olivieri non presentava ferite da difesa, elemento che fa ritenere agli inquirenti che la vittima è stata colta di sorpresa. All’esame autoptico erano presenti anche gli uomini della polizia scientifica che hanno prelevato campioni da sotto le unghie di Olvieri e dalla fascetta.

Gli investigatori della squadra nobile di Genova hanno sentito Simona Bacigalupo, la figlia dell’anziano morto per il cui decesso è sospettata Gesonita Barbosa, la donna arrestata insieme al compagno Paolo Ginocchio. I due, disoccupata di origini brasiliane lei, montatore di mobili a chiamata lui, devono rispondere del reato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e dalla premeditazione. Secondo gli investigatori della mobile, coordinati dal dirigente Marco Calì, il movente sarebbe stato legato a questioni economiche. Anche se Gesonita Barbosa e il muratore erano in attesa di separazione giudiziale, in caso di morte sarebbe stata lei a ereditare i suoi conto correnti. Olivieri e la moglie avevano in corso una querela giudiziaria. Denunce, accuse reciproche, dispetti e addirittura l’incendio doloso del motorino del 50enne la notte del 10 luglio 2016 per il quale Barbosa era stata condannata in primo grado dal tribunale, proprio due giorni prima del delitto, a sei mesi di reclusione. La donna è malata di ludopatia e dedita all’abuso di alcolici, con un passato di droghe.

Sulla donna, inoltre, vi sarebbe il sospetto che possa anche avere ucciso l’anziano. Il dubbio, su cui gli inquirenti stanno lavorando e che potrebbe portare all’apertura nelle prossime ore di un nuovo fascicolo per omicidio, era nato dopo che due testimoni avevano riferito una frase che la Barbosa avrebbe pronunciate nel corso di un litigio con Olivieri. “Dammi i soldi altrimenti fai la fine di Bacigalupo, l’ho soffocato”, avrebbe urlato la brasiliana. La morte dell’anziano, trovato privo di vita nel suo letto, venne ritenuta naturale. Ma dopo quella testimonianza e, soprattutto, dopo l’omicidio di Olivieri, il quadro è cambiato. C’è anche la morte di un altro uomo nella vita della donna: ad agosto era stato trovato privo di vita il suo compagno di allora, un albanese di 38 anni, stroncato dalla droga.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!