Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Nuovi appuntamenti con il format radio “Il Re del Gancio” ideato, prodotto e condotto da Giancarlo Passarella. È trasmesso da oltre 110 emittenti

Nuovi appuntamenti con il format radio “Il Re del Gancio” ideato, prodotto e condotto da Giancarlo Passarella. È trasmesso da oltre 110 emittenti

Firenze. Nuova settimana con il format radio “Il Re del Gancio”, ideato, autoprodotto e condotto dal super Giancarlo Passarella per aiutare non solo piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani (non è loro chiesto assolutamente nulla) che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Sulle radio importanti e i network si ascoltano sempre gli stessi artisti da decenni! Non c’è spazio per loro “Ecco perchè delle volte ci domandiamo se in Italia non ci siano nuovi artisti: questi invece ci sono, ma non riescono a farsi programmare dai network, perchè non hanno alle spalle le giuste spinte”.

Lo dice bene Giancarlo che ci fa considerare anche come le piccole radio italiane soffrono, perchè vengono piano piano inglobate dai grossi network, spegnendo così una voce libera ed indipendente, soffocando le realtà di quella periferia che è la forza dell’Italia sana. Per questo bisogna che queste piccole radio non chiudano e Giancarlo Passarella offre loro gratuitamente questo format da tempo diventato uno dei programmi più richiesti (sono oltre 110 a trasmetterlo!). Complimenti quindi a Passarella che è stato, lo ricordiamo, il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana, dando voce al nuovo che avanza. Ecco quanto propone nelle puntate dal 21 al 25 marzo,

Lunedì 21 marzo

Il primo brano è “Bridge over Troubled Water” di Aretha Franklin, cantautrice e pianista statunitense, una delle icone della musica gospel, soul e R&B. Paul Simon & Art Garfunkel hanno reso questa canzone famosa come colonna sonora del film “Il Laureato”: Aretha Franklin ce la propone in una rara versione dal vivo: questo suo remake le valse nel 1972 il Grammy per la Miglior performance vocale R&B.  Suoi ultimi album: (2014): “Aretha Franklin Sings the Great Diva Classics”,(2015): “Jauz – Deeper Love (feat. Aretha Franklin)”.

Secondo brano è “ Madness” del quartetto barese rock/pop cover band Orient Express che ha debuttato nel 2007 che con il platter “Illusion”. Rock psichedelico il loro che è un approccio circolare e accerchiante (pur non trascurando le chitarre) e si poggia parecchio su atmosfere languide e fumose: in questo gli Orient Express sono eccelsi, anche con una costola votata a Jimi Hendrix. Membri: Tatiana (voce), Francesco (chitarra), Andrea (basso), Stefano (batteria) Simone (tastiere)

Martedì 22 marzo

Il primo brano è “Noi Siamo i Giovani” (con i Blue Jeans) ed è presentato dagli Elio e le Storie Tese. Pura saggia demenzialità dall’alto lignaggio. …tutti belli stracciati perché portiamo sempre quelli / E li porterem per sempre e puzzeranno un po’ / ma noi non ci preoccuperemo… Ovviamente si parla di jeans! Il gruppo, talvolta abbreviato in EelST o Elii, è stato fondato da Stefano Belisari (in arte Elio) nel 1980. Ventisei gli album pubblicati. Il 12 febbraio 2016 è uscito il loro decimo album in studio, intitolato “Figgatta de Blanc”.

Titolo del secondo brano è “Bla Bla Bla” dei bolognesi Miss Patty Missy & The Magic Circle che nascono nella primavera del 2005. Miss Patty Miss è Patrizia Urbani, song-writer e compositrice, con Marcello Mazzoli a curare gli arrangiamenti, esaltando il cromatismo sonoro di quelli che diventeranno i primi cavalli di battaglia della band con Christian Di Maggio alla batteria e Silvia Telloli al basso (e poi Massimo Tarozzi sta nascendo. Esordio discografico nel 2010 con il cd “New Eclipse” per questo quintetto bolognese, vicino al gusto nord europeo di concepire il prog rock basato su una voce femminile: il risultato finale (collaborazione di professionisti come Riccardo Rinaldi, Ninfa, Nick Bavaro e Loris Ceroni che ne hanno curate le fasi di missaggio e master) è stato positivo.

Mercoledì 23 marzo

Primo brano di oggi è “Can Can” dei Bad Manners. Il celebre can can francese, riproposto in versione ska da quei pazzi dei Bad Manners: il titolo invece non va confuso con il verbo inglese can, anche se è bello pensare di poter giocare tra il significato inglese e quello sbarazzino in lingua francese. 22 gli album pubblicati (in studio, live e raccolte). Membri attuali del gruppo musicale londinese (nel 1981 al Festival di Sanremo) sono: Buster Bloodvessel (vocals), Simon Cuell (chitarra), Lee Thompson (basso), Richie Downs (tastiera), Russel Sheen (sassofono), Steve Washington (tamburi), Colin Graham (tromba) e Russel Wynn (percussioni).

Secondo brano: “Obsessive Beat” dei torinesi Black Jack. Grande street blues band in tour anche in Europa. Adorano passionalmente Cream, The Jimi Hendrix, Mountain, Rory Gallagher, Patto, Led Zeppelin, Taste, Allman Brothers Band e dal vivo è forte anche il blues dei padri americani.

Giovedì 24 marzo

Primo brano di oggi è “Dopo il Liceo che Potevo Fare” del cantautore, chitarrista e armonicista Edoardo Bennato. E’ appena uscito Pronti a salpare e Bennato è sempre tra favole e la realtà .. Quel Peter Pan non mi ha fatto niente / mi fa una rabbia il fatto che vola / pur non essendo mai andato a scuola… Da ricordare che dopo un’esperienza londinese cominciò a proporsi come uomo orchestra suonando contemporaneamente, oltre alla chitarra e all’armonica, anche dei tamburelli, il kazoo e altre percussioni. 40 gli album pubblicati, tra cui il recente, 2014, “TBA” (anche titolo del singolo). Ultimo album in studio (20125) “Pronti a salpare”. (singolo CD “Io vorrei che per te”.

Secondo brano è “Letter to Mom” dei Vote for Saki di Recanati. Brano tratto dal demo del 2007 “My soul is in darkness”. Poi il duo ha pubblicato il cd “Segui il Leader” per U.d.U. Records (usando la lingua italiana). Gianluigi e Riccardo sono ritornati poi con un nuovo cd vintage, sporco e cattivo di blues-beat storpio. “Brucio” (Etichetta Storie di note, 2011) è l’ultimo cd che può essere definito un disco dal vivo, poiché è stato inciso come a un concerto in soli due giorni di riprese live al Red House Recordings Studio di Senigallia sotto la super visione di David Lenci e poi spedito a masterizzare da Bob Weston allo Chicago Mastering Service di Chicago. “Ulisse” è il titolo dell’album del 2013. Componenti: Riccardo Carestia as Saki, voce e chitarra; David Lenci, basso e armonica a bocca; Gian Luigi TheKemist Mandolini, batteria; Marco Emoli, armonica a bocca su Razza Umana.

Venerdì 25 marzo

Oggi gli ultimi due brani della settimana. Il primo brano è “Hey, that’s no way to say goodbye del cantautore, poeta, scrittore e compositore canadese Leonard Cohen. È uno dei più celebri, influenti e stimati della storia della musica. Vero cult man del vecchio millennio è un grande poeta moderno. Canta Leonard Cohen: “Ti ho amato durante la mattina, il nostro bacio profondo e caldo, i tuoi capelli sul cuscino come una tempesta d’oro assonnato.  “Popular Problem” è il suo tredicesimo album in studio pubblicato il 22 settembre 2014 dalla Columbia Records.

Secondo brano è “Senza di te” degli Intermidia di Treviso, spesso di spalla ai famosi GenRosso. Ensemble con musicisti provenienti da ogni parte del mondo, dediti a concerti che assumevano i connotati di raduno popolare. Gli Intermidia (come precisa Passarella) nascevano nel 2001 da un’idea di Claudio Zanatta e Marco Prizzo. I FGTH vengono ricordati fra i gruppi più controversi di quegli anni nonché la seconda band nella storia della musica britannica a raggiungere la prima posizione con i primi 3 singoli (“Relax, “Two Tribes” e “The Power of Love”), eguagliando il primato dei Gerry and the Pacemakers avvenuto nel 1964.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Orient Express, Miss Patty Missy, Black Jack, Vote for Saki e Intermidia nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto. Giancarlo Passarella e Edoardo Bennato, sorridenti, allo show case rock del 25 novembre 2015 alla Galleria del Disco di Firenze; la copertina dell’album “Bridge Over Troubled Watwer” di Aretha Franklin; 45 giri del 1970 “Bridge Over Troubled Waters” – Simon and Garfunkel.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!