Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Nuovi appuntamenti con il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto da Giancarlo Passarella. Alla ribalta giovani artisti e big

Nuovi appuntamenti con il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto da Giancarlo Passarella. Alla ribalta giovani artisti e big

Firenze. Nuovi appuntamenti dal 13 al 17 giugno con “Il Re del Gancio”, imperdibile show radiofonico ideato, prodotto e presentato da Giancarlo Passarella. In questo programma, in onda su ben 111 emittenti italiane e 5 straniere, ospita accanto ai big sempre giovani artisti e in modo del tutto gratuito per il semplice scopo (come lui dice) di far girare buona musica.

E’ stato il primo nel servizio pubblico a parlare di scouting in veste di autore di testi e conduttore della rubrica di Rai Stereo Uno dal titolo “Ululati dall’Underground”, contenitore d’informazioni sulle attività dei fans club, scoprendo artisti come Luciano Ligabue, Irene Grandi, Bandabardò e altri.  Ricordiamo che non è solo noto come da tutti noto come speaker radiofonico e volto televisivo ma anche  per aver curato l’ufficio stampa per artisti del calibro di Vasco Rossi, Guccini, Toto, Sting, Deep Purple, Eugenio Finardi, Simple Minds e tanti altri. E’ stato anche organizzare e presentatore di manifestazioni quali Arezzo Wave, Independent Music Meeting, Sanremo Rock, “Rock Targato Italia, Onderock, Montecarlo Rock Festival,…Un vero e poliedrico artista, autore anche d’importanti libri che abbiamo anche segnalato nelle settimane passate. Questa settima ci farà ascoltare ottimi brani di vari artisti, i cui nomi sono segnalati di volta in volta.

Lunedì 13 giugno

Primo artista in scaletta “The Queen”.

E’ presentata la prima versione di “Keep yourself alive” (registrata ai De Lane Lea Studios) risale all’estate del 1971. Quella che si ascolta è la versione live alla BBC nel Febbraio 1973 e (dice Passarella) lanciamo un pensiero a Freddie Mercury!

Ricordiamo che The Queen, gruppo musicale rock britannico, formatosi a Londra nel 1971, composto originariamente dal cantante e pianista Freddie Mercury, dal chitarrista Brian May, dal batterista Roger Taylor e dal bassista John Deacon. Yngwie Malmsteen ha fatto una sua cover nel 1997 per il cd “Dragon Attack: A Tribute to Queen”.

Secondo artista: NoBraino di Rimini.

Due anni fa con l’album “L’ultimo” sono passati alla Warner Bros, ma abbiamo nostalgia del loro primo cd “Live at Vidia Club”, indie swing rock con un cieco straricco, con la foto della moglie. Hanno vinto il Premio Demo d’Autore 2008 con lo staff di Radio1. Nel 2012 il nuovo album “Disco d’oro”. Al Concerto del Primo Maggio 2012, applauditissimi per l’originale esibizione che accompagnava l’esecuzione de “La mancia bandiere”.

Martedì 14 giugno

Primo artista: Simone Cristicchi.

Al Festival di Sanremo 2010 con il brano “Meno male” fece scalpore, citando Carla Bruni: ma Cristicchi è poliedrico, passando dal tributo a Sergio Endrigo alla pagina strappata sulle fobie.

È stato il vincitore del Festival di Sanremo 2007 con il brano “Ti regalerò una rosa”. Nel 2013 ha partecipato al Festival di Sanremo presentando i brani “La prima volta (che sono morto”) e “Mi manchi”, che hanno anticipato l’uscita del disco “Album di famiglia”. Nell’ottobre dello stesso anno ha portato in scena al Politeama Rossetti di Trieste il musical Magazzino 18, scritto in collaborazione con il giornalista Jas Bernas e diretto da Antonio Calenda, sul dramma delle foibe e sull’esodo giuliano-dalmata. Il musical è stato mandato in onda su Rai 1 il 10 febbraio 2014 in occasione del Giorno del ricordo. Riguardo a questo spettacolo, il 19 febbraio 2016, gli è stato conferito la cittadinanza onoraria di Trieste.

Secondo artista: Iridyum di Palermo.

Consigliati a chi pensa che oltre gli Exilia, Evanescence e Lacuna Coil non ci siano terreni da esplorare: il vecchio cd “What I feel inside” si faceva apprezzare per il buon sound ben registrato.

La band ha vinto nel 2008, a livello locale, la terza edizione di Monreale Rock Festival. Nel giugno 2009 ha ultimato le registrazioni del disco “WHAT I FEEL INSIDE”, che ha riscosso buone critiche sia su webzine, sia su riviste nazionali e internazionali. Lo scorso 31 maggio si sono esibiti sul palco della Fiera del Mediterraneo con la voce di Laura Piras, Davide Campanella alla chitarra, Sebastiano Gatto al basso e Vittorio Mannisi alla batteria.

Mercoledì 15 giugno

Primo artista: David Byrne.

1994; finita l’esperienza positiva con i Talking Heads, Byrne diventa un cantore moderno “…There are no angels left in America anymore / They left after the Second World War heading west…”.

Musicista, compositore e produttore discografico statunitense di origine scozzese, fondatore e animatore dei Talking Heads. Vincitore in carriera del premio Oscar, del Golden Globe e del Grammy per la sua produzione musicale, nel 2002 è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame. Nel 2014 ha collaborato con Anna Calvi per l’EP “Strange Weather”.

Secondo artista: Titty Twisters di Livorno.

Dal cd “In the silvery waters”, il quartetto labronico si faceva spazio tra tanti cloni di Evanescence ed Helmet, approdando su un isolotto stabile. L’iniziale nu-metal si sposa con l’hard pop.

Giovedì 16 giugno

Primo artista: Blondie

“Heart of glass” è un brano che esaltava la svolta pop, dopo un esordio nel punk movement: la singer Deborah Harry ha poi iniziato ad esibirsi da sola con risultati alquanto altalenanti.

Secondo artista: Dente  di Fidenza/Parma

Giuseppe Peveri alias Dente, nasce a Fidenza nel 1976 e ormai una realtà cult.

Con i La Spina (due album all’attivo) inizia la carriera e poi percorre una strada solista assai interessante. Quello che viene considerato il suo nome d’arte è in realtà un soprannome datogli da suo zio quando aveva tredici anni.[4] Inizia la sua carriera come chitarrista fino al 2006, quando decide di intraprendere una carriera da solista, esordendo con il disco Anice in bocca. A questo primo lavoro seguono Non c’è due senza te (2007), L’amore non è bello (2009), vincitore del Premio Italiano della Musica Indipendente per il miglior album, Io tra di noi (2011) e Almanacco del giorno prima (2014).

Venerdì 17 giugno

Primo artista: Irene Grandi

Ha iniziato giovane a cantare rock & blues, esordendo con i Goppions: ora è una signora della musica italiana.

Una delle sue prime apparizioni televisive ufficiali risale al 20 novembre 1993 alla trasmissione Roxy Bar per promuovere il suo primo 45 giri “Un motivo maledetto”. A 24 anni viene scoperta dal grande pubblico grazie a “Fuori e “T.V.B.”, scritta appositamente per lei da Jovanotti, ma il grande successo lo raggiunge l’anno seguente, nel 1995, vendendo oltre 500.000 copie in Italia con l’album “In vacanza da una vita”, trainato dal fortunato singolo omonimo, e dal successo del brano “Bum bum.

Ha attraversato diversi generi musicali rap, pop, soul, blues e jazz, ma senza rinunciare alla melodia italiana, collaborando spesso con artisti del panorama musicale nazionale: Jovanotti, Eros Ramazzotti, Paolo Vallesi, Pino Daniele, Vasco Rossi, Gaetano Curreri degli Stadio, Stefano Bollani, Edoardo Bennato, Francesco Bianconi dei Baustelle, Elio e le Storie Tese, Tiziano Ferro. Ha ricoperto anche ruoli di attrice e presentatrice. E’ autrice della sua prima autobiografia ufficiale e prima donna a interpretare un intero album natalizio in Italia. Nel corso della sua carriera ha cantato anche in spagnolo e ha eseguito duetti in tedesco, francese, indiano e in lingue africane. Ha ricevuto un disco di diamante, nove dischi di platino e quattro dischi d’oro. Ha partecipato quattro volte al Festival di Sanremo, conquistando il podio nel 2000. Ha inoltre preso parte, come cantante, a sei edizioni del Festivalbar, conquistando due volte il podio e vincendo il Premio Radio. Nel 2009 ha vinto un Wind Music Award e nel 2011 un Sanremo Hit Award.

Secondo artista: Sun King di Civitanova Marche/Macerata

Ha due dischi all’attivo (entrambi con U.d.U. Ululati Records), ma anche una band parallela come i Project Czar. La creatività di Ivan Perugini la monitoriamo e da tempi non sospetti. “Terpsichore” è il titolo dell’ultimo cd (2015).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto NoBraino, Iridyum, Titty Twisters, Dente e Sun King nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella a Canale10 con gli ospiti Sun King; NoBraino sulla copertina del CD “Live at Vidia Club”; copertina dell’album degli Iriduym “What I feel inside”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!