Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Nuove puntate dell’originale format radio “Il Re del Gancio” proposto con successo da Giancarlo Passarella e trasmesso da emittenti radiofoniche italiane e straniere

Nuove puntate dell’originale format radio “Il Re del Gancio” proposto con successo da Giancarlo Passarella e trasmesso da emittenti radiofoniche italiane e straniere

Firenze. Nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella che propone con successo giovani artisti e big italiani e stranieri di ieri e di oggi. Il format radio è una striscia, di dieci minuti, originale e propositiva, messa in programmazione da 111 emittenti radiofoniche italiane e straniere alle quali è spedita gratuitamente. Uno show che si è rivelato di grande aiuto per le piccole radio che faticano a rimanere vive! Come settimanalmente ricordiamo, Giancarlo Passarella fa proprio servizio pubblico come la Rai. Storicamente, com’è risaputo, è stato il primo talent scout radiofonico (nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno programmava brani tratti da demo su cassetta, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi…). Il 3 luglio del 1987 Alberto Restelli scrisse su Il Manifesto “Il folle Tommy Fanzinato, alias Giancarlo Passarella, music operator fra i più attenti della scena italiana”. Ricordiamo, ma lo sappiamo tutti, che Giancarlo Passarella vanta diverse esperienze come dj e giornalista e fra l’altro ha lavorato all’ufficio stampa in occasione delle tournée italiane d’importanti personaggi del mondo musicale. E’ anche editore del sito Fanzine.net, direttore del quotidiano telematico MusicalNews.com ed autore di libri. Tra questi citiamo: “Dolore No-te” (scritto a favore dell’Associazione “Vincere il Dolore Onlus”, nel quale ha raccolto sue interviste fatte a musicisti e operatori del settore che hanno avuto esperienze dolorose) e “Con questa faccia qui – Le canzoni che hanno fatto la storia di Ligabue”. Le nuove puntate del format vanno in onda dal 9 al 13 maggio.

Lunedì 9 maggio

Primo brano è “Piccola Katy” dei Pooh. Celebre 45 giri (l’altra canzone era “In silenzio”) pubblicato nel 1968, con in formazione lo scomparso Valerio Negrini con Roby Facchinetti, Mario Goretti e Riccardo Fogli (la canzone venne reincisa nel 1991 con la formazione composta da Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian e Stefano D’Orazio). Fu il loro primo singolo a entrare nell’hit-parade e da allora la band l’ha sempre proposta in ogni concerto. Da ricordare che dal 5 novembre è di nuovo aperto il pre-order del doppio vinile picture disc “POOH 50”, l’imperdibile confezione Deluxe da collezione progettata per celebrare l’anniversario dei cinquant’anni dalla fondazione della band. Tutti noi siamo in attesa di assistere al loro tour che li vede in formazione con cinque musicisti in concerti a San Siro (il 10 e l’11 giugno), all’Olimpico (il 15 giugno), allo Stadio San Filippo di Messina (il 18 giugno), l’8, 9 e 11 settembre all’Arena di Verona e un tour nei palasport tra ottobre e novembre.

Secondo brano della giornata è “50 Centesimi” dei fiorentini Ariema (Sara, Baro, Sacha e Fabio) il cui progetto musicale è nato in collaborazione con UDU Records. Ecco il title track dell’album con copertina di Filippo Giunti: i 50 centesimi del titolo non sono altro che il costo del pedaggio autostradale da Prato Est a Firenze Nord, alcune delle varie provenienze della band. Si sono evoluti nel progetto “Il Carico Dei Suoni Sospesi”.

Martedì 10 maggio

Il primo brano di oggi è “Pride (in the name of love) dei U2. E’ la seconda traccia sul loro album del 1984 “The Unforgettable Fire”, ma Passarella ci fa ascoltare in versione live, inserita in “Rattle and Hum”…. One man come in the name of love / One man come and go ..  E’ stata scritta in onore di Martin Luther King ed è sicuramente una delle canzoni più conosciute del gruppo. Ultimo album “Songs of Innocence” (2014).  Tour 2015: “Innocence + Experience Tour”.

Titolo del secondo brano “Atteggiamento scoliotico” del napoletano Gino Fastidio. Demenzialità minimale con un anfigonico atteggiamento scoliotico, come si è visto in programma tv di successo come “Made in Sud”. Cantautore robotronico con la chitarra rosatronica. Ha, fra l’altro, fatto parte di tutte le puntate della trasmissione comica “Colorado Cafè”.

Mercoledì 11 maggio

Primo brano è “Heartbeat City” del gruppo rock statunitense The Cars. Registrato nel 1983 al Battery Studios di Londra, è ritenuto dalla critica il più commerciale brano del gruppo con la tipica musica anni’80. Erano anche i primi tentativi di farsi aiutare dai videoclip a conquistare le hit parade e Ric Ocasek seppe calvalcare questa moda.

Secondo brano è “Le Montagne sono Alte” del poliedrico artista pugliese Paolo Farina. Il cd “Tondomondo” (pubblicato da U.d.U. Records) contiene questo brano, sigla per diverso tempo di Demo su Radio1: definito un caleidoscopio di culture diverse miscelate con grande maestria, rendendo celebre Paolo Farina, dal prog rock degli anni’70 dei Maxophone all’etnica elettronica del progetto Etnoritmo, sino al recente combo Vallone.

Giovedì 12 maggio

Primo brano è “I Want to Break Free” di The Queen & Lisa Stansfield. Tratto dal concerto Freddie Mercury Tribute del 20 aprile 1992 al Wembley Stadium di Londra: il duetto tra la Stansfield ed i rimasti tre Queen è davvero uno dei momenti migliori dell’intera kermesse…

Secondo brano è “Il Cassetto dei Sogni” del gruppo musicale torinese Stiliti formatosi nel 1993. Ska di grande classe, pubblicato nel 1999 …Ho un sogno nel cassetto che mai s’avvererà / Scoprire un tesoro perso tanti anni fa / Stregato da un mago protetto da un drago / Nascosto da montagne che non posso passare… Sei gli album incisi e due le compilation.

Venerdì 13 maggio

Il primo brano è “La pelle nera”, è interpretato da Patrick Samson. Nato in Libano nel 1946 (il suo vero nome è Sulaimi Khoury), Patrick Samson nel 1961 si trasferisce con la famiglia in Francia, paese in cui il padre (gestore di night club e discoteche) lo introduce nell’ambiente musicale. Gli altri suoi successi italiani (“Soli si muore” e “Lei sì”) hanno testo di Cristiano Minellono. Suoi album: “Sono nero” (1968), “Soli si muore” (1969), “Il sapore dell’estate” (1970), “L’oro del Festivalbar” (1984). Nel 20o1 ristampato in CD l’album “Soli si muore”. Fra l’altro ha partecipato a programmi di revival come Bandiera gialla, Una rotonda sul mare, e I migliori anni.

Il secondo brano è “Miss Padania” dei Paranza Vibes. Il singolo è tratto dall’album “Nata Manera”. Grisù, è lo pseudonimo di Piervito De Rosa, definito il Cantastorie Raggamuffin: tanti anni con i Paranza Vibes e ora con un suo progetto solista e tante collaborazioni musicali. Dopo il successo del brano “Solare”, il suo nuovo singolo è “Fenomeno” (nel quale racconta la Pop mafia).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Ariema, Gino Fastidio, Paolo Farina, Stiliti e Paranza Vibes nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella (dx) accoglie Paolo Farina a Canale10; Lisa Stanfield al Freddie Mercury Tribute con i Queen; Gino Fastidio.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!