Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio”, programma unico nel suo genere, ideato e condotto da Giancarlo Passarella

Nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio”, programma unico nel suo genere, ideato e condotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Nuove puntate de “Il Re del Gancio”, format radio, striscia quotidiana di circa dieci minuti, di cui è ideatore, autore e conduttore Giancarlo Passarella, giornalista musicale, conduttore di programmi radio-tv, presentatore, scrittore (suoi libri: “Con quella faccia qui.

Le canzoni che hanno fatto la storia di Ligabue”, edito da Arcana; “Dolore No-te”, edito da Romano Editore). Fra l’altro è coordinatore del quotidiano MusicalNews.com (organo informativo dell’associazione Ululati dall’Underground, fan club & fanzine meeting of Italy), label manager di U.d.U. Records, vice presidente nazionale
della R.E.A. (RadioTelevisioni Europee Associate) e di Assoartisti Confesercenti,…

In passato ha curato anche l’ufficio stampa per tanti noti artisti (Vasco Rossi, Guccini, Toto, Sting, Deep Purple, Eugenio Finardi, Dire Straits, Simple Minds…).

E’ certamente uno di quei personaggi senza i quali la musica underground in Italia non sarebbe la stessa e probabilmente non solo quella uderground.

Il suo “Il Re del Gancio” è uno dei programmi più richiesti e trasmessi in Italia e all’estero dalle piccole radio. E l’ha creato per aiutare sia le piccole radio, che devono continuare a vivere, e sia tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Uno show quotidiano il suo che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Giancarlo Passarella già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi e tanti altri. Una voce storica dell’emittenza nazionale che dà voce al nuovo che avanza

Ecco le nuove puntate di questo programma unico nel suo genere.

Lunedì 9 ottobre

Primo artista: Little Tony, cantante, attore

Antonio Ciacci nato a Tivoli il 9 febbraio 1941 e scomparso a fine maggio 2013, era cittadino sammarinese. L’artista ha avuto successo come Little Tony. Il trionfo gli arrivò nel 1966 quando portò al Cantagiro il brano “Riderà”, ma la canzone non vinse la manifestazione, vendendo però oltre un milione di copie. Ebbe a partecipare alle maggiori manifestazioni italiane, tra cui: Festival di Sanremo (dieci volte; in quello del 1961 cantò “24 mila baci” in coppia con Celentano), Festivalbar (tre volte), Canzonissima (quattro volte), Un disco per l’estate, Festival delle Rose, ecc. e inciso, quattro EP, ventotto 33 giri, quattro cd e oltre cinquanta 45 giri. Ebbe a partecipare anche a oltre 20 film e ottenuto diversi premi in Italia e nel mondo nel campo dello spettacolo, della canzone, della cultura.

Secondo artista: Angelica Lubian, cantautrice

La seguiamo dall’esordio con il cd “Conservare in luogo fresco e asciutto” (uno dei brani tratti è “Lo spazzolino”) che le ha portato esibizioni, riconoscimenti e l’interessamento del programma Demo di Radio1 (con Pergolani & Marengo). Ha fra l’altro vinto il premio Pigro Cantautori in Vigna e aperto un concerto di Anastacia a Codroipo. Suo ultimo cd “E che dio ce la mandi buona” (viene anche distribuito con abbinato, se richiesto, l’album del 2011 “Morso dopo morso”). A fine 2016 Angelica ha realizzato insieme al cantautore Matteo Canciani agli Orsetti Chiacchieroni, progetto nel quale i due presentano il repertorio comune ‘riverniciato con brillante pop elettro-acusticoso, nel morbido abbraccio di strumenti parlanti’.

Martedì 10 ottobre

Primo artista: Roxette, duo pop rock

Svedesi, hanno conquistato il mercato statunitense nel 1988 con “The look”, brano tratto dall’album “Look Sharp!”, che Passarella ci fa ascoltare in una rara incisione dal vivo. Il duo, formato da Peter Gessle (voce e chitarra) e Marie Fredriksson (voce e pianoforte), ha poi conquistato con questo brano anche l’Italia. Il duo ha pubblicato 22 album con oltre 75 milioni di dischi venduto in tutto il mondo. Nel 2011 con l’album “Charm School”, anticipato dal singolo “She’s Got Nothing On” (But the Radio), ha ottenuto la prima posizione nella classifica degli album più venduti in Germania, Repubblica Ceca e Svizzera. “Good Karmna” è il titolo dell’ultimo cd inciso (2016).


Secondo artista: Disfunzione, band rock, pop, new-wave

Band padovana. Nel 2007 ha inciso per Jestrai il cd “Storie, inverni, secoli”, un single con 5 brani con il remake reggae di “E la luna bussò”. Nel 2006 aveva inciso l’album “Il ragazzo di Berlino” e nel 2004 il promo dallo stesso titolo. Da anni la band non offre più emozioni e (dice Passarella) è un vero peccato.

Mercoledì 11 ottobre

Primo artista: Jovanotti, cantautore, rapper e disc jockey.

Jovanotti (all’anagrafe Lorenzo Cherubini) è diventato famoso alla fine degli anni ottanta, lanciato da Claudio Cecchetto. “Morire d’Amore” di Jovanotti è il terzo singolo estratto dall’album “Il quinto mondo”, pubblicato da Jovanotti nel 2002. La sua scrittura diventa poesia naive …sono mela e me ne sto sul ramo, ma se non mi cogli in tempo cado a terra e marcirò… Ha pubblicato ventisei album (nel 2015 quello da titolo: “Lorenzo 2015 CC.”). Nel 2016 ha collaborato nuovamente con Gabriele Muccino realizzando la colonna sonora del film “L’estate addosso”.  La colonna sonora è stata registrata ai Red Bull Studios di New York con la partecipazione di Riccardo Onori alle chitarre, Christian “Noochie” Rigano alle tastiere e Miles Artenzen degli Antibalas alla batteria. Il primo singolo estratto è stato “Welcome to the World” scritto da Jovanotti in collaborazione con Jaselli e interpretato da quest’ultimo. E’ autore anche di otto libri.

Secondo artista: Il Dubbio di Davide, band torinese

La band torinese nata nel 2008, ha subito pubblicato l’album d’esordio (omonimo) e nel 2009 ha vinto il Premio critica del PopRockContest di Bologna. Nello stesso anno ha partecipato al progetto Radar, ideato da Massimo Cotto e Franco Zanetti, e realizzato un disco che contiene dodici brani inediti e due cover: “Sapore di sale” di Gino Paoli e “Bang bang” di Sonny Bono cantata da Ivan Cattaneo. Il dubbio fonte di crescita, ma può essere usato come pilastro alla base di un progetto musicale. Gridavano… “Via le mani dalla mia coscienza!” anche nel video girato da Stefano Pupi Oggiano. Componenti della band: Franco De Gruttola (chitarra e voce), Tony De Gruttola (chitarra e voci), Sandro Pagano (basso), Alfredo Baroero (tastiere e programmazioni) e Michele Cotto (batteria).

Giovedì 12 ottobre

Primo artista: Beach Boys, gruppo musicale statunitense

Passarella ci fa ascoltare “Barbara Ann”, un brano molto famoso, originariamente pubblicato dai The Regents nel 1961, portato al successo quattro anni dopo dai più conosciuti The Beach Boys (la loro versione raggiunse il secondo posto nelle classifiche statunitensi e il terzo in quelle del Regno Unito) e più tardi da The Who, Skiantos, Blind Guardian,… Hanno inciso ben 34 album (29 in studio, 26 raccolte e 5 live) e sono presenti in otto compilation di colonne sonore e album di altri artisti.

Secondo artista: Francesco Cremisini, cantautore romano.

Arde da anni il fuoco sacro nel suo animo: con gli Enemynside sfoga la sua rabbia metal, esibendosi tra il 2000 e il 2001 e, dopo una pausa forzata, nel 2003. Poi anche in altre occasioni nel corso degli anni, su diversi palchi italiani ed europei accanto ad artisti quali Blaze Bayley (ex Iron Maiden), Tankard e Sabaton e realizzando due album, mentre con il progetto Eros e Tanatos nato nel 2005, si propone in modo originale e ammaliante. Nel 2013 lascia gli Enemynside per esplorare nuovi percorsi artistici e pubblica il singolo del brano “Passione” (contenente la bonus track “Deluso e fragile”), accompagnato dal video del brano omonimo diretto da Francesco De Honestis.


Venerdì 13 ottobre

Primo artista: Fish, cantante e attore britannico.

Suo vero nome di Derek William Dick. Il suo stile vocale è fortemente influenzato da Peter Gabriel. Ex guardia forestale e primo cantante dei Marillion: il suo fan club italiano è uno zoccolo duro su cui poter contare, come nei momenti di particolare sofferenza fisica che ha affrontato. Ha inciso 36 album (4 raccolte, 10 in studio e 22 live). Ultimo suo album live “Farewell to Childhood” (2017).

Secondo artista: Madkow, band fiorentina.

Una band di teenagers, tra Blink 182 e Green Day: questo loro provino dimostrava le potenzialità compositive, ma ormai sembrano scomparsi. Filippo Giunti ha diretto un loro videoclip.


Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Angelica Lubian, Disfunzione, Il dubbio di Davide, Francesco Cremisini e Madkow nel motore di ricerca che si trova in alto a destra.

Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it


Nelle foto: Giancarlo Passarella a Palazzo Vecchio di Firenze il 2 ottobre 2015; la copertina di “Credo”, cd singolo di Fish; la band fiorentina Madkow nel 2003.
(Nino Bellinvia)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!