Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella, primo talent scout radiofonico

Nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella, primo talent scout radiofonico

Firenze. Buon ascolto a tutti, anche in questo periodo natalizio, con “Il Re del Gancio”, l’inimitabile radio format ideato, prodotto e condotto da Giancarlo Passarella che lo spedisce gratuitamente alle piccole emittenti italiane e anche straniere (sono oltre 100). Come la Rai, anche lui fa servizio pubblico…

Da una parte i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica, dall’altra le piccole radio che faticano tanto a rimanere vive! Queste emittenti devono continuare ad esistere, così da fare quel prezioso lavoro di collante con la realtà della provincia italiana: è una di quelle peculiarità (dice Passarella) di cui noi italiani non siamo coscienti. Lo show Il Re del Gancio è una piccola idea per aiutare queste due realtà a frequentarsi. Ricordiamo a tutti che storicamente Giancarlo Passarella è il primo talent scout radiofonico. Basta ricordare che nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno, una storica gloriosa realtà del servizio pubblico (rubrica “Ululati dall’Underground”), ha mandato in onda demo, scoprendo, tra gli altri, Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi. Ecco le prossime puntate, anteprime di Natale.

Lunedì 19 dicembre

Primo artista: Vasco Rossi, cantautore

Lo conosciamo tutti anche come Vasco o con l’appellativo Blasco. Passarella ce lo presenta nell’evergreen “Albachiara” in una versione registrata dal vivo (alla chitarra c’è Dodi Battaglia dei Pooh). Il primo 45 giri (pubblicato nel maggio del 1979) proponeva sul retro “Fegato, fegato spappolato “. Il brano è tratto dall’album “Non siamo mica gli americani” del maggio 1979. Ricordiamo ai lettori che “Vasco Non stop” è il titolo della sua raccolta uscita per la Universal lo scorso 11 novembre con cui ha festeggiato i suoi 40 anni di carriera. Il disco è disponibile in diverse edizioni: un’edizione standard da 4 cd con 69 canzoni, un’edizione limitata box fan da 9 cd con 133 canzoni, 2 dvd e un libro fotografico da 200 pagine e un’edizione vinile Deluxe da 7 LP con le stesse 69 canzoni dell’edizione standard.

Secondo artista: Melana Cream, band emiliana

La band in un loro vecchio cd (“Mi annulla … culla”), passato inosservato, proponeva un post grunge tra Charlie Mingus e Black Rebel Motorcycle Club, ma consigliato a chi ascolta Air e Jack Bruce. Altri album: “Banana Cream” (2009), “In front of the Giant” (2010).

Martedì 20 dicembre

Primo artista: I Ribelli

Ecco I Ribelli nella cover in italiano del brano “Obladì Obladà” dei Beatles ed a cantare ecco Demetrio Stratos. Il 45 giri originale aveva invece una copertina poco raccomandabile, tutto il gruppo schierato con in mano dei fucili a tracolla. Il gruppo dei Ribelli nacque nella primavera del 1960, il nome venne dato da Adriano Celentano contemporaneamente all’uscita del suo 45 giri “Il Ribelle”. Nel 2008 I Ribelli hanno inciso un doppio CD Live, registrato all’idroscalo di Milano, intitolato “I Ribelli Cantano Adriano“.

Secondo artista: I pennelli di Vermeer, rock band napoletana

Il recente cd della band campana è “NoiaNoir” e propone Pasquale Sorrentino (voce), Stefania Aprea (voce), Marco Sorrentino (batteria), Pasquale Palomba (chitarre), Raffaele Polimeno (tastiere) e Maurizio D’Antonio (basso).La band campana tra musica e teatro, fra l’altro, l’8 luglio 2008 ha suonato in Piazza Plebiscito a Napoli prima di Pino Daniele. “La sacra famiglia” è il titolo di una loro tragicommedia in tre atti. Da dicembre 2015 la band, in formazione acustica, si esibisce con nuovi brani inediti ed entra a far parte del movimento di artisti campani “Be Quiet” che, con il “Be Quiet Show”, trova nel cuore di Napoli un appuntamento fisso a cadenza mensile al Teatro Piccolo Bellini a partire da novembre 2015 e per tutta la stagione teatrale di questo 2016.

Mercoledì 21 dicembre

Primo artista: The President of the U.S.A., gruppo musicale alternative rock.

Il gruppo si è formatosi a Seattle (Washington) nel 1993 e,

al contrario delle band sorelle di Seattle, si sono distinti per aver rifiutato il tormento e le angosce a favore di semplice umorismo. Nel 2014 ha inciso l’album “Kudos to You! “. Formazione attuale: Chris Ballew (voce, chitarra, basso), Jason Finn (batteria), Andrew McKeag (chitarra, basso, voce).

Secondo artista: FoolS’ MooN, trio rock.

“Simple man” è il brano che ci presenta Passarella ricordando che Jacopo Meille oltre ad essere coinvolto in questo trio rock fiorentino, contemporaneamente svolge il ruolo di cantante degli inglesi Tygers of Pan Tang, dei senesi Mantra, della tribute band Norge.

Giovedì 22 dicembre

Primo artista: Le Orme, gruppo rock progressive

Nato come gruppo beat negli anni sessanta, Convenzionalmente rappresenta con la Premiata Forneria Marconi e il Banco del Mutuo Soccorso convenzionalmente rappresenta la punta di diamante del progressive italiano. Fra l’altro nel 2014 hanno partecipanti al Prog Exibithion di Milano e, per la prima volta, si sono esibiti sullo stesso palco prima della PFM. Loro ultimo album (2016) “Solona e/and Sorona”. Alcuni loro brani storici sono vera poesia, come “Amico di ieri” che Giancarlo ci fa ascoltare: Vento d’autunno, amico di ieri / Oggi nessuno si cura di te / La tua voce che si alza / Toglie il sonno a chi riposa… Tra gli ex componenti: Aldo Tagliapietra, Tony Pagliuca, Dave Baker, Tolo Marton, Francesco Sartori. Attuali componenti:  Michi Dei Rossi (batteria), Michele Bon (tastiere), Fabio Trentini (basso, chitarra acustica, bass pedal e voce ) e William Dotto (chitarra elettrica).

Secondo artista: Chiave di volta, progressive rock

Ascoltiamo come primo brano “Dietro le mura” tratto dal disco “Ritratto libero” (pubblicato nel 2007 dalla Lizard Records): il loro è un puro prog. rock fiorentino con la Luna che illumina muta…

Venerdì 23 dicembre

Primo artista: I Cugini di Campagna, gruppo musicale pop

Con Silvano Michetti, unico fondatore del gruppo (batteria, percussione, programmazione), Ivano Michetti, autore di tutti i successi (chitarra, cori, basso), Tiziano Leonardi (tastiere), e Daniel Colangeli (voce, tastiere). Il gruppo è stato fondato a Roma nel 1970. Silvano e Ivano sono fratelli gemelli e sin da piccoli hanno fatto parte del coro dello loro parrocchia. Oltre trenta i 45 giri e singoli e 21 gli album incisi, l’ultimo dei quali (2016) è “Le più belle canzoni”. Passarella ci fa ascoltare il brano “Obladì obladà” inciso nel 1969.

Secondo artista: Margherita Pirri, cantautrice

Oltre all’attività di cantautrice, nata a Milano, compone musiche originali, da lei stessa arrangiate, per documentari, cortometraggi e spot tv. I suoi album “My secret place”, “Daydream” e “Looking for truth”, lavori sempre più di respiro internazionale, con brani in inglese, tedesco, francese ed italiano.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Melana Cream, I pennelli di Vermeer, FoolS’ MooN, Chiave di volta e Margherita Pirri nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it

Nelle foto: Giancarlo Passarella; la copertina del 45 giri “Albachiara” di Vassco Rossi; I Ribelli sulla copertina del 45 giri “Obladi obladà”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!