Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Notizie sulle prossime puntate (8-12 luglio) del format radio “Il Re del Gancio” ideato e brillantemente condotto da Giancarlo Passarella

Notizie sulle prossime puntate (8-12 luglio) del format radio “Il Re del Gancio” ideato e brillantemente condotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella (e dallo stesso autoprodotto), prosegue di settimana in settimana a proporre con successo giovani artisti (senza chiedere loro di pagare alcun contributo) che pone accanto ai big italiani e stranieri. Il format radio è una striscia di 10 minuti originale e propositiva che viene messa in programmazione dalle emittenti radiofoniche (attualmente sono 103 in Italia e 5 all’estero, il numero aumenta di giorno in giorno…) che ne hanno fatto richiesta ed alle quali viene spedito gratuitamente. Uno show, “Il Re del Gancio”, che si è rivelato di grande  aiuto per le piccole radio che tanto faticano a rimanere vive! Non c’è dubbio, Giancarlo Passarella, ed il suo team, fanno proprio servizio pubblico come la Rai. Ricordiamo che, storicamente, Passarella è stato il primo talent scout radiofonico (nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno programmava brani tratti da demo su cassetta, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi..). Le prossime puntate si possono ascoltare dal 2 al 6 luglio e, come sempre, in diretta dagli studi fiorentini di Musikalmente con la regia di Ben Frassinelli e la supervisione di GianMarco Colzi.

Il primo brano che viene presentato lunedì 8 luglio è “Don’t Phunk with my Heart” dei Black Eyed Peas, gruppo musicale hip hop/dance statunitense, formatosi nel 1995 a Los Angeles (California). Il brano che si ascolta è il primo singolo estratto dal quarto album, “Monkey Business” dei The Black Eyed Peas,

Gruppo gran bel brano di funky moderno dell’osannatissimo gruppo (come lo definisce Giancarlo Passarella) “ …Ragazza, tu sai che mi hai in pugno / con la tua pistola mi hai sparato / e sono qui innamorato senza speranza / e niente può fermarmi / questa cosa non può fermarmi…”.

Il secondo brano è “Do You Remember the Working Class?” dei The Groovers, gruppo rock formatosi a Novara nel 1989. La storica band (si è sciolta nel 2009)  con Michele Anelli spaziava tra Billy Bragg, Wilco, Woody Guthrie, EELS, Hoodoo Gurus, Minus5 e Velvet Underground, proponendo disagi e speranze di una generazione che si rispecchia nel sound blue-collar…

Primo brano di martedì 9 luglio, è “You Make Me Feel Brand New” di Simply Red. I Simply Red sono quasi italiani e sono bravi: due considerazioni per capire l’importanza storica di questa band ed il loro legame con il pubblico italiano che li apprezza! Da avere in collezione sicuramente il loro “Farewell – Live in concert at Sydney” . Ricordiamo ai lettori che la canzone è  stata scritta da Linda Creed e da Thom Bell ed incisa originariamente nel  dal gruppo statunitense The Stylistics.

Il brano è stato in seguito, oltre ai Simply Red, interpretato da numerosi altri cantanti e gruppi, quali Roberta Flack, Rod Stewart e Mina.

Il secondo brano del giorno è “Liberami” della Melody Squad. La band milanese è nata dall’unione fra Antonello Saviozzi (chitarra), Melody Castellari (voce), Mattia Bigi (basso) e Rolando Cappanera (batteria), tutti artisti con una discreta esperienza nel buon rock. Questo brano, presentatoci da Giancarlo, è passato più volte su Demo di Radio1.

Mercoledì 10 luglio, come primo brano ascoltiamo “Venus” di Frankie Avalon. E’ la canzone più famosa del repertorio di questo grande singer: era il 1959 (ma lui ne rifece nel 1976 una nuova versione) e tutto il mondo sognò con la storia di Venere, dea dell’amore e della bellezza (il testo descrive la supplica di un uomo a Venere affinché possa mandargli una ragazza da amare che possa contraccambiarlo). Esiste anche un proto videoclip di questa “Venus”.

Come secondo brano ascoltiamo “Giudizio Universale” dei Contrada Casiello, gruppo romano nato da alcuni anni attorno alle canzoni del pianista e cantautore sannita Gerardo Casiello. La musica e le canzoni che egli compone sono infatti caratterizzate da un sound originale che unisce folklore musicale italiano, ritmi e colori sudamericani, qualche malinconia da chansonnier e antiche passioni per il blues e il jazz.

What’s Up?” dei 4 Non Blondes è il primo brano di giovedì 11 luglio. Durante la loro breve carriera pubblicarono un solo disco (“Bigger, Better, Faster, More!” nel 1992) che contiene questo celebre singolo. I 4 Non Blondes sono stati un gruppo rock statunitense attivo dal 1989 al 1995. I primi membri del gruppo furono la bassista Christa Hillhouse, la chitarrista Shaunna Hall, la batterista Wanda Day e la cantante Linda Perry. Quest’ultima è ora una produttrice famosa, al lavoro anche per Giusy Ferreri.

“Perchè avete Ucciso il mio Pesce?!” è il secondo brano in scaletta ed è di Giacomo Fusari di Carpi  (Modena). Cantautore a cui piace osservare il mondo che lo circonda: nei suoi testi c’è sempre molto delle sue esperienze che cerca di raccontare con ironia e intelligenza, con l’occhio di chi vuole andare al di là della semplice apparenza. Il brano è tratto dal suo prima album “Che cosa guardi”. Titolo del suo secondo album è “Il modo migliore”.

“La Vie en Rose” e “Luminal” sono i due brani in scaletta  venerdì 12 luglio.

Il primo brano, “La Vie en Rose” viene presentato da Belinda Carlisle, l’ex front girl delle Go-Go’ che diventa parigina. Nel 2007 ha pubblicato un cd intitolato “Voilà”, tutto dedicato alle arie più famose nella tradizione d’Oltrealpe. Esiste anche la versione da collezionista, assai rara.

Il secondo brano, “Luminal” (titolo anche dell’album), è di Tenedle, ovvero del fiorentino Dimitri Niccolai (in arte Tenedle) che ha pubblicato tre cd con la U.d.U. Records, prima di trasferirsi ad Haarlem in Olanda. Questo brano è la title track del primo album “Luminal”, appunto, a cui sono seguiti “Alter” ed il più recente “Grancassa”. Da ricordare che nel maggio 2008 la rivista L’Isola che non c’era ha premiato Tenedle, finalista per la sesta edizione del concorso L’artista che non c’era, con la presenza sull’omonima compilation del brano Le mosche sul dolce.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto The Groovers, Melody Squad, Contrada Casiello, Giacomo Fusari e Tenedle nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella e Tenedle (all’anagrafe Dimitri Niccolai) negli studi di Canale10; Giancarlo Passarella floydian moon; la copertina del 45 giri “Venus” incisa da Frankie Avalon.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!