Home » POLITICA, PRIMO PIANO, SAVONA » NOI SIAMO LA LIGURIA. Conclusione a Savona della campagna per le primarie del PD a Presidente della Regione Liguria

NOI SIAMO LA LIGURIA. Conclusione a Savona della campagna per le primarie del PD a Presidente della Regione Liguria

Savona. Raffaella Paita ha incontrato giovedì 8 gennaio i suoi sostenitori savonesi per ringraziarli dell’impegno profuso nella campagna per le primarie. Infatti, domenica 11 gennaio si svolgeranno le primarie e tutti i cittadini che vogliano partecipare alla scelta possono andare a votare.

I candidati sono tre: Paita, Cofferati, Tovo.

Molti sono gli amministratori, le persone di cultura ma, soprattutto, la gente comune che hanno riconosciuto nella forza e nell’entusiasmo della Paita la voglia di migliorare e di tornare a vivere della nostra regione. In tempi di una profonda crisi europea come questi, in una regione con tanti anziani e pochi giovani, dove le attività produttive sono molto diminuite, è necessaria una persona che conosca bene la realtà locale per poter operare positivamente. È giusto che la Paita scriva nel suo manifesto che “noi siamo la Liguria”, in quanto l’ha girata in lungo e largo e ben conosce tutti i nostri problemi. Ma, per fare tanto, bisogna anche avere energie, gioventù e tempo, perché nessuno al giorno d’oggi può fare dei miracoli. Solo la Paita può portare una boccata d’aria fresca e di coraggio, una speranza per un futuro migliore.

Qualcuno ha criticato che lodassero il suo lavoro di assessore regionale anche gli amministratori di centro destra. Nel nostro paese, gli amministratori locali sono eletti direttamente dai cittadini che di solito li conoscono bene, come succede nei piccoli centri. È evidente che la Regione si deve rapportare con tutti gli amministratori, di destra o di sinistra che siano, nel rispetto della volontà degli elettori. Diversamente, si chiamerebbe “epurazione”, di triste memoria! Se la Paita ha lavorato bene con gli amministratori appartenenti al suo partito e anche con quelli dei partiti avversi, è solo a suo onore e garanzia che, un domani, sarà Presidente di tutta la Liguria, non solo dei suoi amici di partito. Infine, come nelle elezioni nazionali, per vincere bisogna farsi votare anche dalla gente che, magari, prima votava centro destra. Sappiamo, ormai, che i cittadini cambiano spesso il voto: sono finiti i tempi degli schieramenti che, più o meno, avevano sempre gli stessi risultati. Oggi si sceglie chi convince di più. Raffaella Paita ha ribadito che il suo cuore è a sinistra ma che si rivolge a tutti i moderati che trovano in lei un interlocutore serio.

Ha anche insistito ancora su un altro punto fondamentale che è quello di garantire le stesse possibilità a tutti: “Un bambino che nasce nell’entroterra, ad esempio, non può avere meno opportunità di chi nasce in un grande centro!”

La Paita è stata accusata di avere un conflitto di interesse a causa del marito, presidente dell’autorità portuale di Genova. Ma il marito, Luigi Merlo, ha dichiarato in una conferenza stampa che, se sua moglie diventerà Presidente della Regione, non solo lascerà la carica, ma non accetterà alcun altro incarico in Liguria. ( http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2015/01/08/AReHU87C-primarie_eletta_lascero.shtml)

In conclusione, c’è stata la foto (dove non entravano tutti!) e l’abbraccio delle ultime parole: “La provincia di Savona ha sofferto più di altre, la tireremo fuori dal guado.”

Il programma completo riguardante la sanità, la valorizzazione delle eccellenze, i prodotti locali, il turismo, le università, i collegamenti e tanto altro, è disponibile sul sito: http://www.raffaellapaita.it/wp/
(Renata Rusca Zargar)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!