Home » NEWS FUORI REGIONE » Nella ricorrenza del primo anniversario del “Dies Natalis” del preside Luigi Convertino, intitolazione del plesso di via Carducci 100 del Liceo “De Ruggieri”.

Nella ricorrenza del primo anniversario del “Dies Natalis” del preside Luigi Convertino, intitolazione del plesso di via Carducci 100 del Liceo “De Ruggieri”.

Massafra. Il 14 dicembre ha avuto luogo l’intitolazione del plesso di via Carducci del Liceo “De Ruggieri” al professor Giuseppe Luigi Convertino. Insieme ai suoi familiari, a quella che è stata una vera e propria cerimonia laica hanno preso parte diverse delegazioni scolastiche e rappresentanze di alcune delle associazioni che operano sul territorio della Tebaide, oltre alle più alte cariche dell’amministrazione comunale.

Sotto un placido sole invernale, l’attuale Dirigente Scolastico, il professor Stefano Milda, ha ricordato come l’operato del preside Convertino, del corpo docente e dei collaboratori del liceo ha fatto sì che questo diventasse un importante punto di riferimento per la collettività. Si è dunque voluto rendere omaggio a colui che ne è stato definito anche <<padre>> oltre che <<preside>> ed <<educatore>>, ottemperando ad un <<debito di cuore>> nei suoi confronti.

Ha poi preso la parola il sindaco Tamburrano, il quale ha rammentato l’impegno comune che ha portato Massafra ad avere la più ampia offerta formativa della provincia ionica, ed alla costruzione della nuova sede dell’istituto scolastico.

Il culmine della commemorazione, naturalmente, è stata la scopertura della targa d’intitolazione, accompagnata dalle note dell’Inno di Mameli – Novaro, cui è seguito il ringraziamento di un emozionato professor Milda, a testimonianza del rispetto per la persona e per l’uomo di cultura che Luigi Convertino è stato.

Inoltre si è avanzata la richiesta di attribuire il nome del preside Convertino ad una via cittadina.

La mattinata è successivamente proseguita presso la chiesa di San Leopoldo con la celebrazione di una messa officiata da don Michele Quaranta, al cui termine si è provveduto alla consegna di borse di studio agli studenti che si sono particolarmente distinti nelle materie del latino, della filosofia e della matematica.

A titolo esemplificativo si può segnalare che il preside Convertino ha ricoperto il ruolo di docente di storia e filosofia; ha presieduto commissioni di maturità ed il Lions club Massafra – Mottola “Le Cripte”; ha fondato l’Università Popolare delle Gravine Ioniche (ora sovrinteso dalla professoressa Carla Gallo); ha scritto il volume Tommaso Fiore nella patria di Archita pubblicato dalla Scorpione Editrice; negli anni 70, 80 e 90 ha assunto importanti cariche politiche locali.

Per concludere, il manifesto col quale si è resa edotta la comunità di tali eventi celebrativi recava un’opera del maestro Nicola Andreace, la Purificazione, realizzata nel 2008 e resa in omaggio alla Società Operaia per l’allora erigenda cappella.
Nella foto : la scopertura della targa d’intitolazione
(Nicola Fabio Assi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!