Home » NEWS FUORI REGIONE » Natale nel Centro Storico a Massafra. Il Circolo filatelico “Antonio Rospo” ha consegnato il Premio Catacchio a cinque noti personaggi che amano la filatelia e la cultura

Natale nel Centro Storico a Massafra. Il Circolo filatelico “Antonio Rospo” ha consegnato il Premio Catacchio a cinque noti personaggi che amano la filatelia e la cultura

Massafra. Sabato scorso, 17 dicembre, presso il Palazzo della Cultura si è tenuta con rinnovato successo la 18^ edizione di “Natale nel Centro storico”, organizzata dal Circolo Filatelico “A. Rospo” con il patrocinio del Comune di Massafra, Assessorato alla Cultura, Consulta delle Associazioni e con la collaborazione di Poste Italiane e Federazione fra le Società Filateliche Italiane.

Apprezzata la mostra di francobolli sul tema natalizio, immagini sacre, cartoline filateliche e un prezioso poster della CLASSE 1^ G del plesso Manzoni in cui gli alunni (una trentina), guidati dalla docente d’italiano Maria Teresa Longo e dal docente di Arte e Immagini Antonio Dimitri, si sono alternati in “Versi e immagini presi in prestito dagli artisti per raccontare la Natività”. Mostra che resterà aperta sino al 7 gennaio 2017.

A introdurre la manifestazione è stato Nino Bellinvia, presidente del Circolo “A. Rospo”, con il quale hanno collaborato il vice presidente Maria Francesco Rospo, il segretario Nicola Fabio Assi, il socio Rocco Silvestri e altri ancora. Sono intervenuti il sindaco Fabrizio Quarto e il presidente della Consulta dell’Associazioni Pino Presicci che hanno avuto parole di elogio per l’attività culturale del Circolo Filatelico “Antonio Rospo” che da ormai 29 anni, creando veri tasselli di storia cittadina, avvicina giovani e adulti al francobollo, importante veicolo di trasmissione dei valori e della cultura di ogni popolo. Circolo filatelico che proprio lo scorso mese dei novembre aveva organizzato, ospitata nell’Auditorium della Suola Secondaria di I Grado “A. Manzoni”, grazie alla disponibilità e collaborazione del dirigente scolastico dott. prof. Stefano Milda, la quattordicesima “Giornata della Filatelia” alla quale hanno partecipato alunni, docenti, dirigenti scolastici e autorità varie.

Un attestato è stato consegnato (i lavori sono esposti in una mostra che resterà aperta fino al 7 gennaio) ai soci: Nicola Fabio Assi, Piero Caragnano, Maria Francesco Rospo, Rocco Silvestri, Vito Antonio Tocci; ai 28 alunni della 1^ G della Scuola Secondaria di I Grado “Manzoni”; al presidente del Circolo Filatelico “La Persefone Gaia” di Taranto, Francesco Gatto; all’UnipolSai Assicurazioni Nuova Era e Barletta e Spina che hanno stampato le due cartoline filateliche, create, anche lui premiato, dall’artista Giuseppe Ferrara, pure autore dell’annullo filatelico.

Ha fatto seguito l’attesa consegna del 12° Premio Catacchio che quest’anno è andato a cinque personaggi che amano la filatelia, un mondo di arte e di cultura senza confini di spazio, di tempo e d’idee. Il Premio è annualmente assegnato in ricordo di Giovanni Catacchio, giornalista tarantino scomparso il 5 dicembre 2004 all’età di 39 anni. Era in servizio presso l’Ufficio Stampa dell’Asl Ta/1. Collaborava anche al quotidiano “Corriere del Giorno”, sul quale ha curato per 20 anni la “Rubrica filatelica”. Ha contribuito alla diffusione della cultura filatelica fra i collezionisti di Puglia e Basilicata, A lui, che ha lasciato un gran vuoto tra i filatelici e non, anche per la sua grande disponibilità e umanità. Ad assistere alla premiazione quest’anno sono stati assenti, per indisposizione, i suoi genitori prof.ssa Maria Pia Battazzi e dott. Riccardo Catacchio, giornalista già direttore del Corriere del Giorno. Hanno consegnato il premio (da sempre curato dal vice presidente Maria Francesco Rospo) e l’attestato, il sindaco Fabrizio Quarto, il presidente della Consulta delle Associazione Pino Presicci, il presidente CFN ”Rospo” Nino Bellinvia, il socio Rocco Silvestri e il segretario Nicola Fabio Assi.

La prima ha ricevere il Premio Catacchio 2016 è stata la raffinata e valida poetessa, scrittrice e saggista prof. Antonietta Benagiano (oltre 20 i suoi libri), in primo piano nel panorama nazionale con elogi anche dell’Istituto Italiano di Cultura di Napoli e di noti critici (tra cui l’illustre prof. Giorgio Bàrberi Squarotti) per la sua creatività e per il continuo e validissimo impegno culturale, per l’entusiasmo con cui riesce attraverso un linguaggio concettuale, carico di densità essenziale ed espressiva, a portare a termine ogni progetto anche in Convegni internazionali, meritando riconoscimenti e tante onorificenze. Il Circolo Filatelico “A. Rospo” ha quindi conferito il premio al giornalista e editore Antonio Dellisanti per la sua opera culturale-editoriale, diffusione e valorizzazione della Cultura nella nostra città con il periodico d’informazione “La Voce di Massafra” e con la casa editrice Antonio Dellisanti Editore che ha già in catalogo 126 titoli (pubblicati in oltre dieci collane). Libri che autorità, scuole e famiglie possono promozionare invitando giovani e adulti alla lettura, alla conoscenza e alla discussione cultuale. “Complimenti ad Antonio Dellisanti editore che fa comprendere come la lettura aiuta i rapporti e invita alla felicità. Siamo convinti (come riportato nell’attestato) che per i massafresi avere una casa editrice è una fortuna ed è un peccato che molti ancora non lo comprendano. Ci sono libri per noi, per i nostri ragazzi, per gli amici… dalla saggistica ai romanzi, alla narrativa, favole, poesie, storia patria,… Sta a noi tutti scoprire questa fortuna e ringraziare l’editore.” Il Circolo Filatelico “Antonio Rospo” ha continuato la premiazione. Ha conferito il Premio Catacchio a Giuseppe Ferrara, professore ordinario di Arte nella scuola di Stato, disegnatore grafico e pittore figurativo, ideatore di cartoline postali e annulli filatelici per Poste Italiane, San Marino e Principato di Monaco per il suo continuo impegno artistico-culturale a favore della città di Taranto e della sua provincia, che lo pone in primo piano in esposizioni personali e collettive in numerose città, in pubblicazioni editoriali, Cataloghi di Artisti Contemporanei, Annuari d’Arte Moderna, Gallerie private permanenti, Siti online e Musei Regionali e Nazionali. Il Premio Catacchio è stato,  quindi, conferito per la sua umanità e professionalità, al Prof. Dott. Giovanni Iacovelli, medico pratico, legale e ortopedico cultore della Storia della Medicina, Presidente dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria in Roma. Protagonista in Convegni nazionali e internazionali con le sue relazioni d’interesse storico, medico, scientifico, culturale. Autore di oltre 300 importanti pubblicazioni d’interesse storico-medico. Componente del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Storia della Medicina. Membro dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti di Messina, dell’Accademia degli Incamminati di Modigliana, della Società Medico-Chirurgica di Bologna, dell’Accademia delle Scienze di Bari e della Morgagni International Society di Washington. E’ stato Sindaco di Massafra, Presidente dell’Ospedale Civile “Matteo Pagliari” e dell’U.S.L.TA/2, Presidente della Provincia di Taranto, Presidente della Sezione tarantina del CORECO, membro del Consiglio di Amministrazione del Politecnico di Bari. Ben meritati riconoscimenti e onorificenze. Il quinto premio in ordine, è stato conferito ad Antonio Mappa, fondatore e presidente dell’Associazione Culturale “Amici del Carnevale”, ideatore di tanti carri allegorici, per l’amore dimostrato sempre per la manifestazione carnascialesca massafrese alla quale dà annualmente grande rilievo facendola rivivere nel tempo anche con l’assegnazione del Premio Culturale “Amici del Carnevale”. Ogni premiato, applauditissimo ha evidenziato, con tanti complimenti, la bella giornata di cultura del Circolo filatelico, tra i più noti in Italia per le attività svolge, e ciascuno ha annunciato altre manifestazioni culturali, diverse già programmate. Ha fatto seguito, da parte dell’Associazione “Amici del Carnevale”, la consegna da parte del presidente della stessa Associazione Antonio Mappa (motivazione letta da Caterina Rotondo, docente di lingua inglese presso il liceo scientifico De Ruggieri di Massafra) del “Premio Amici del Carnevale 2016” alla Prof.ssa Barbara Wojciechowska Bianco per la grande disponibilità dimostrata verso i giovani, la tenacia con cui si è fatta promotrice d’iniziative culturali di respiro internazionale, la generosità nel mettersi a disposizione della collettività, il coraggio delle idee. Ma di questa premiazione ne parleremo prossimamente.

Tra i presenti anche diversi rappresentanti delle Associazioni cittadine.

Nel collage fotografico momenti della consegna Premio Catacchio. In altro da dx: presidente della Consulta Pino Presicci, presidente del CFN Nino Bellinvia, il premiato Gianni Iacovelli, il sindaco Fabrizio Quarto, i soci Nicola Fabio Assi e Rocco Silvestri. In basso da sx: Antonio Dellisanti, Antonio Mappa, Giuseppe Ferrara e Antonietta Benagiano con il sindaco Quarto.

Nell’altra foto lo scomparso giornalista filatelico Giovanni Catacchio, al quale è dedicato il premio.
(N.F.A.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!