Home » CULTURA, SAVONA » Natale con gli autori a Palazzo Pietracaprina

Natale con gli autori a Palazzo Pietracaprina

Borghetto Santo Spirito. Tre incontri con altrettanti autori sono il programma di avvicinamento alle festività natalizie voluto dall’ assessorato alla cultura di Borghetto. La borghettina Anna Borra, all’esordio nella narrativa, Cristina Rava (nella foto), che torna a Borghetto accompagnata da una grande casa editrice e Nicola De Palo, impegnato nella sua personale ricerca della verità saranno i tre protagonsiti dei pomeriggi letterari.

“Strenne di Natale – dice l’ assessore alla cultura Maria Grazia Oliva – è una rassegna dedicata alla presentazione di libri, organizzata dalla Biblioteca di Borghetto Santo Spirito nei primi tre giovedì di dicembre. Le presentazioni si svolgeranno nella sala di Palazzo Elena Pietracaprina e saranno condotte da Graziella Frasca Gallo. Tre pomeriggi dedicati a buone letture ed alla lettura come piacere, come conoscenza, come approfondimento, nella consueta piacevole atmosfera che anima le nostre presentazioni, che termineranno con l’aperitivo d’Autore”.

Il primo incontro (sempre alle ore 16) vedrà la presenza dell’ esordiente Anna Borra, che presenterà “Sogni di volpe” edito da Delfino Moro. E’ il 1539. In occasione dell’apparizione a Cuneo della Madonna un gran numero di persone si appresta a partire per seguire l’evento. Tra queste anche Isabella Figlia del Duca di Savoia Carlo Emanuele. Dopo anni di guerra con la Francia la piccola guarnigione comandata dal capitano Bellegarde vuole cogliere l’occasione. Molte situazioni, però, non sono come sembrano. Medico all’ospedale Santa Croce di Cuneo, Anna Borra immerge il lettore, con questo corposo romanzo, nella storia, con intrighi e vicende vivaci.

Il 13 dicembre toccherà invece a Cristina Rava, che con “Un mare di silenzio”, edito da Garzanti ci farà scoprire una Liguria piena di ricchezze segrete, colta nella luce fredda dell’inverno: piccoli borghi, un tempo chiusi su sé stessi, ma anch’essi ormai aperti al mondo. Cristina Rava è nata e vive ad Albenga, sulla Riviera di Ponente, dove sono ambientati i suoi libri. Già autrice di due raccolte di racconti e di una memoria storica, tutte legate al territorio ligure, dal 2007 ha intrapreso la via del noir con cinque romanzi. Un mare di silenzio ha come protagonista il medico legale «molto speciale» Ardelia Spinola.

L’ultimo appuntamento è infine previsto per il 20 dicembre, con Nicola de Palo, che presenterà “Omicidio di stato”, edito dalla Armando Curcio editore. Graziella De Palo, collaboratrice di Paese Sera e L’Astrolabio, viene rapita e uccisa a Beirut il 2 settembre 1980 con il collega Italo Toni, cronista dei Diari. Un disegno criminoso ha messo a tacere per sempre i due giornalisti, “colpevoli” di aver indagato sui rapporti tra i Servizi segreti italiani e la loggia massonica P2, l’industria delle armi e i movimenti terroristici, il “lodo Moro-Giovannone” e, con ogni probabilità, i mandanti e gli esecutori della strage di Bologna.

L’autore, Nicola De Palo, cugino di Graziella – che non ha fatto a tempo a conoscere – lo ha tratto dalla propria tesi di laurea, trasformandolo con l’editor della Curcio Fabrizio Biferali in un vero thriller mozzafiato.
(Claudio Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!