Home » NEWS, PRIMO PIANO » Mercati in discesa…

Mercati in discesa…

Milano apre a meno 1,5%, così Parigi e Francoforte. Spread sopra 300. Tonfo delle borse asiatiche dopo Wall Street, ai minimi da febbraio. Fuga dai titoli tecnologici, in fumo 99 miliardi

L’accusa di Trump dopo il crollo di Wall Street: “La Fed è impazzita”
E le borse asiatiche crollano. Spread Btp-Bund oltre i 300

Altra pessima performance dello spread, e brutto risveglio per gli italiani, in apertura, stamattina, il differenziale  è andato a 305 punti base, il tasso di rendimento a 3,57%. Ma il Governo ha scommesso sulla manovra, già peraltro respinta su diversi fronti cruciali, l’ultima bocciatura viene dall’Ufficio parlamentare al Bilancio. Ci vuole una statua di bronzo, anzi quattro, per procedere imperterriti, nonostante i tuoni e i fulmini che come strali raggiungono il Def.

E sulla medesima lunghezza d’onda anche l’Agenzia di rating Fitch, la quale aveva già ‘minacciato’ il declassamento, ora in un comunicato fa sapere che i rischi sono notevoli per quel che concerne i target fissati nella manovra. I rischi si faranno sentire, secondo Fitch, a partire dal 2020. E’ la politica di bilancio ad essere dunque messa in discussione, la quale, secondo l’Agenzia, è la chiave di  valutazione sul rating sovrano del Paese.

Per quel che riguarda il voto in pagella, assegna un BBB, il che significa che si fa presto, con i rischi insiti nella manovra, a finire nell’anticamera del livello speculativo, e non è remota l’ipotesi, in questo caso, del default.

Secondo Fitch, solo nel 2020 il Governo punta ad una riduzione del deficit, che dovrebbe attestarsi, secondo i target, sul 2,1% del Pil. Ma l’Agenzia si aspetta invece il 2,6%, il che significa che le stime sul rapporto debito/Pil sono più alte rispetto a quelle previste sulla Nota di Aggiornamento al Def.

Le borse europee, intanto, in mattinata vanno in rosso profondo, con un sell off le cui raffiche non tardano a raggiungere Wall Street, dove si è innescato un sell off che ha contribuito poi anche al crollo delle piazze asiatiche.

Questi sono i mercati, sensibilissimi per loro natura, all’instabilità, e questa volta, oltre alle previsioni al ribasso sulla crescita mondiale del FMI, che stimano una flessione rispetto al precedente outlook, e ai timori riguardanti la guerra commerciale sui dazi tra Cina e Usa, ci sono scosse in negativo anche sul versante Italia,  diventata focolaio di contagio in Europa, e non solo. Mentre in Europa le perdite non sono molto consistenti, a Wall Street il Nasdaq è andato a -4%,  batosta che non si verificava da alcuni anni a questa parte.

E a questi scenari non propriamente tranquillizzanti, si aggiunge anche l’insofferenza del presidente Usa, Donald Trump, che come sappiamo, è personaggio piuttosto reattivo, e ai suoi bersagli non le manda a dire. Nel corso di un’intervista ha accusato la Fed di avere causato il sell off nei mercati, definendo “pazze” le sue strategie finanziarie.
(Virginia Murru)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!