Home » BACHECA WEB, IMPERIA, PRIMO PIANO » Meno tasse causa maltempo nell’Imperiese

Meno tasse causa maltempo nell’Imperiese

Imperia. Finalmente una buona notizia per gli operatori economici che lavorano nei mercati della provincia imperiese. E’ di ieri infatti l’annuncio che i sindacati di categoria dei venditori ambulanti si stanno muovendo per ottenere una diminuzione delle tasse a causa del maltempo.

L’estate 2014 si è presentata tra le più piovose degli ultimi 100 anni e questo clima ha creato innumerevoli problemi ad alcune categorie, tra le quali appunto quella degli ambulanti. In un periodo in cui la crisi economica continua forte e implacabile, il cattivo tempo ha dato un ulteriore colpo di grazia alla già precaria e difficile situazione economica delle aziende che svolgono questa attività. Per questo Fiva-Confcommercio si sta muovendo ed ha inviato una lettera a tutti i sindaci dei Comuni costieri della provincia di Imperia per richiedere una riduzione della tassa di occupazione del suolo pubblico.

“Chiediamo ai Comuni costieri di poter scontare gli oneri fiscali dopo aver vissuto periodi caratterizzati da avversità atmosferiche che hanno fortemente penalizzato la nostra categoria – dice Fabrizio Sorgi, presidente della Fiva, l’associazione che riunisce gli ambulanti della provincia imperiese – Tante mattine non siamo riusciti a lavorare per i temporali e abbiamo comunque dovuto sopportare i costi di gestione delle nostre attività. In sostanza chiediamo una presa di coscienza da parte delle amministrazioni comunali ed un intervento rapido che possa accogliere la nostra proposta di ridurre degli oneri collegati alla vendita su aree pubbliche”.

Per queste ragioni, la Fiva chiede chiaramente che le amministrazioni comunali delle località costiere da Cervo a Ventimiglia possano accogliere le istanze agli ambulanti, che in questo periodo molte volte hanno chiuso la giornata lavorativa senza riuscire a incassare neppure quanto dovuto per l’occupazione del suolo.

“Non si può non tener conto dei danni che il clima sta arrecando al nostro settore – aggiunge il vicepresidente della Fiva Claudio Campanini – La già difficile congiuntura economica sta colpendo duramente la nostra categoria, situazione aggravata appunto dalle condizioni meteo che di certo non invogliano i consumatori a uscire di casa e andare al mercato. Le condizioni meteo di questi mesi hanno penalizzato pesantemente le attività commerciali svolte all’aperto. Le conseguenze sono state quelle di una forte contrazione degli incassi che oggi sta mettendo in difficoltà gli operatori ambulanti, spesso impossibilitati a rispettare le scadenze dei pagamenti degli oneri tributari e contributivi necessari allo svolgimento di questa attività. Auspichiamo quindi che i sindaci dei Comuni costieri comprendano le nostre ragioni e vogliano accogliere le nostre proposte e ridurre quindi la tassa per l’occupazione del suolo pubblico”.
(Claudio Almanzi)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!