Home » NEWS FUORI REGIONE » Mellana. Dal 18 al 21 luglio torna la festa di Mellana di Boves

Mellana. Dal 18 al 21 luglio torna la festa di Mellana di Boves

Mellana. Pur in tempi molto difficili, specie per un piccolo Circolo, di una piccola frazione, Mellana ancora non rinuncia alla sua festa, e neppure alla parte culturale che da anni la caratterizza, pur cercando di contenere i costi. Gli organizzatori spiegano: “Già sopravvivere è un successo. Come novità abbiamo cercato di aumentare la varietà del programma, guardando allo sport (dalla corsa di Boves Run allo judo dello Yamato) ed alla danza (serata della domenica con esibizioni della cuneese associazione sportiva Royal Dance di Cuneo), che, abbiamo l’impressione, in questi anni tendono ad interessare più della cultura. Pur non abbiamo, per quest’anno, rinunciato al nostro Concorso Parole ed Immagini, giunto alla ventiquattresima edizione, che, miracolosamente, pur avendo dovuto tagliare le spese di pubblicizzazione, continua ad raccogliere ottima partecipazione nazionale, con una buona qualità e risultati davvero spettacolari specie per la parte fotografica. Sempre simpaticissimi, ed offrono barlumi di speranza per il futuro, sono i molti lavori dei ragazzi delle scuole bovesane. Sulle esposizioni artistiche abbiamo puntato ad artisti bovesani, da valorizzare, come il pittore Virginio Dutto, preparatissimo, il fotografo Michele Siciliano (con ricami di Antonietta Molineris), alla ricerca costante della perfezione, l’ormai presenza fissa Adriano Pellegrino, Griota, artista vero… Ricorderemo gli scomparsi fotografi Adriano Giordano, Nano ed il pittore e poeta Augusto Boccalatte… A tutto questo aggiungeremo, nel verde dell’area antistante il Salone parrocchiale, la qualità dello scultore del legno saluzzese Giovanni Forniglia… Le serate gastronomiche (la carne alla brace del sabato, durante la festa della birra, la cena di qualità, del giorno della festa, tipica locale, piemontese, della domenica, ad esaurimento dei posti, la tradizionale polentata del lunedì, pizze e patatine ogni sera), come per tutte queste iniziative, e ancora maggiormente che per quelle che hanno più sponsor di noi, sono la nostra fonte di autofinanziamento, per pagare tutto il resto. Rispetto al passato concentreremo tutto in quattro, intensi, giorni… ”.

Si partirà, quindi, alle 20 di venerdì 18 luglio, con la corsa non competitiva organizzata da “Boves Run” sulle strade di Mellana, “Trofeo Marina Grosso”, seguita, alle 21, dalla inaugurazione delle esposizioni (allestimento floreale della “Floricoltura Anita & Lisa” di Mauro Racca, Fontanelle).

Sabato 19, alle 14, vi sarà la gara di petanque. La sera, durante la “Mellana Music Fest” (sesta Festa della Birra, dalle 19), dalle 22, si suonerà musica occitano provenzale (“Courenta Minima Orchestra”). Domenica pomeriggio 20, dopo il Vespro, avremo divertimenti popolari, giochi dei ragazzi dell’oratorio e premiazione del “Concorso Parole ed Immagini”, alle 16, seguiti, alle 18, dalla esibizione di judo e difesa personale della Associazione Sportiva Dilettantistica bovesana “Yamato”, da quella di ballo liscio, da sala, latino americano, occitano, organizzato dalla Associazione Sportiva Dilettantistica “Royal Dance” Cuneo (a seguire serata danzante).

Lunedì 21, dopo la polentata (servita dalle 19), si chiuderà con la serata musicale di “Dario ed Ivano” (presenza fissa da oltre un ventennio).

Verranno utilizzati i padiglioni offerti dalla Cassa Rurale ed Artigiana e funzionerà servizio bar. Le funzioni religiose saranno domenica 20: alle 10 Messa Solenne con Processione e benedizione, alle 15,30 Vespro. Nella sera di sabato 19, durante la “festa della birra”, vi sarà serata “Open Baladin”, con degustazione delle pregiate birre del noto produttore artigianale cuneese, “White”, “Gold” e “Amber”.

Venerdì 18 luglio, alle 21, si inaugureranno le esposizioni (montate in apposito padiglione, dietro l’ex-scuola) della XXIV edizione del Concorso “Parole ed Immagini” (poesie, testi letterari, fotografie ed abbinamenti, provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero) e della sezione “Invito alla Scrittura” (bambini delle scuole bovesane). Ci commentano, dal Circolo: “Un po’ in calo partecipazione, in linea, ci dicono, con quanto capita a varie analoghe iniziative, in tempi di profonda crisi, che par andare oltre un discorso economico, anche spirituale ed emotiva. Restiamo, comunque, al limite della nostra capacità di gestirla, in momenti nei quali insensibilità diffusa e trasversale verso la cultura rende un successo già il solo sopravvivere. Soddisfatti continuiamo ad essere della qualità di quanto pervenuto, soprattutto nelle sezioni fotografiche, cresciute ancora (al solito verdetto, del tutto libero, ovviamente, alle giurie)”. Sempre simpatica resta la sezione, non competitiva, per ragazzi delle scuole, “Invito alla scrittura”.

La premiazione è fissata per domenica 20 luglio, sempre nei pressi delle esposizioni, con lettura dei testi a cura di Giorgio Casiraghi, dalle 16.

Venerdì sera 18 verrà, anche, inaugurato (nell’oratorio e sul terreno antistante, oltre che nei locali della ex scuola elementare frazionale) un nuovo capitolo del discorso culturale portato avanti da anni nella frazione, la “Collettiva artistica ‘L’arte secondo noi’”, esposizione di autori e modi di concepire l’arte, facendo, quest’anno, scelta su autori bovesani, non sempre apprezzati, forse, quanto sarebbe giusto.

Nel Salone troverà ancora spazio Adriano Pellegrino, il bovesano detto “Griota”, con la sua variegata produzione, i suoi cesti di tralci di salice… e la sorpresa degli “Inediti 2013”, “cose mai viste prima”…

Nello stesso spazio vi sarà l’esposizione pittorica di Virginio Dutto (nella foto), “I miei anni”, dedicata ad una delle maggiori personalità artistiche bovesane degli ultimi decenni, per talento, preparazione, sensibilità umana ed intellettuale. Si seguiranno i suoi passi, il suo amore per l’arte, dai tempi della scuola, al viaggio parigino, all’espressionismo tedesco (conosciuto bene in soggiorno in Germania) all’impressionismo di recenti scorci bovesani (quando gli impegni di lavoro hanno di nuovo lasciato spazio ad una passione costante).

Nelle ex scuole elementari Michele Siciliano, con la sua inesausta ricerca della perfezione, della “eccellenza assoluta”, con adeguate apparecchiature e cura attenta dell’immagine, che ne hanno fatto uno dei protagonisti della fotografia bovesana degli ultimi anni, presenterà carrellata di immagini, incluse quelle dedicate alla scomparsa moglie (esposizione “Fotografie”, coi delicati ricami di Antonietta Molineris).

Nella zona antistante il Salone verrà collocato “Lo specchio di legno”, lavori dello scultore (del gruppo “Art en ciel”) Giovanni Forniglia, che, nella cornice offerta dall’area verde, mostrerà come l’attenta ricerca estetica possa non essere disgiunta dalla cura contenutistica, simbolica… I suoi “profili” sono frutti di una vita di passione per l’arte, idee, ci spiega l’autore, nate da anni, concretizzatesi e sviluppatesi non appena gli impegni di lavoro lo hanno concesso, “con i problemi che son rimasti gli stessi”. Si pongono come opere sospese tra cielo e terra, tra “golem” e maternità, tra razionalità ed astrazioni, messaggi tra “scatole vuote che sommergono”, presentate in legno nelle sue venature o colorati. Vari premi gli son valse a livello non solo locale.

Tutto è col patrocinio di “Antichità Portobello” di Boves.

Ricordi saranno riservati ad Adriano Giordano, “Nano”, che per decenni è stato solare parte di una “bovesanità” che ha immortalato nelle sue fotografie, e ad Augusto Boccalatte, raffinato poeta e prosatore, delicato pittore.

“Battesimi a Mellana… – da quando c’è la Parrocchia”. La frazione, con certosine ricerche condotte da gruppo “al femminile”, continua a raccontarsi, nei suoi momenti importanti, nei suoi “riti di passaggio”, religiosi, costitutivi dell’identità di una piccola Comunità, nuovo, affascinante, capitolo di “microstoria”, fatta di fotografie, attestati, oggetti…

Come da anni l’allestimento floreale sarà offerto dalla “Floricoltura Anita & Lisa” di Mauro Racca (Fontanelle). Le esposizioni saranno visitabili venerdì, sabato e lunedì dalle 21 alle 24, domenica dalle 16 alle 24 (chiusura dalle 20 alle 21).
(Francesco Mulè)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!