Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Successo della conferenza dello scienziato prof. Orazio Svelto organizzata dai cinque Rotary Club della zona jonica

Massafra. Successo della conferenza dello scienziato prof. Orazio Svelto organizzata dai cinque Rotary Club della zona jonica

Massafra. E’ stata una serata eccezionale quella che si è tenuta nei giorni presso l’Appia Palace Hotel. I cinque Rotary Club della zona jonica e il governatore del Distretto 2120 hanno accolto degnamente un grande scienziato e un grande pugliese: il prof. Orazio Svelto, nativo di Maglie, nel 2006 chiamato nella giuria del Premio Nobel. Il prestigioso appuntamento è avvenuto per iniziativa del presidente del Rotary Club Massafra, Donato Sanarico, che ha coinvolto il governatore Renato Cervini e gli altri Club della zona jonica: il Rotary Club Taranto (presidente Emanuele Di Palma), il Rotary Club Riva dei Tessali (presidente Luigi Severini), il Rotary Club Taranto Magna Grecia (presidente Antonio Biella), e il Rotary Club Manduria (presidente Giovanni Galeandro).

Il prof. Orazio Svelto, come noto, è professore ordinario di Fisica della materia al Politecnico di Milano nonchè esperto mondiale dell’uso del laser in medicina. Nel 2006 è stato chiamato nella giuria del Premio Nobel: Fra l’altro uno dei suoi libri è libro di testo in cinquanta università statunitensi  e in moltissime università in tutto il mondo. E’ anch’egli rotariano, del Club Milano Sud. A Massafra, l’illustre scienziato ha tenuto una dotta e interessante conferenza sul tema “Il laser in medicina: recenti sviluppi”.

Il prof. Orazio Svelto dopo un’introduzione per i non addetti ai lavori su cosa è un laser e sul suo funzionamento, il prof. Svelto ha catturato l’attenzione dei presenti parlando delle tante applicazioni in medicina, a partire da quelle più note in oculistica. Ma troviamo il laser anche nella cura dei capillari del volto e delle mani; per disintegrare il pigmento dei tatuaggi (ma, attenzione! E’ inefficace con i colori rosso e giallo); nel trattamento contro rughe e cicatrici; per l’epilazione, con il coagulo e la necrosi del bulbo; sino ai più importanti usi per evaporazione e distruzione del tumore e al trattamento contro i calcoli e l’adenoma prostatico.

Al termine della conferenza, la cerimonia rotariana è proseguita con alcuni riconoscimenti. La moglie del governatore, come proprio service,  ha consegnato a ogni presidente di Club un assegno borsa di studio  per un giovane studente di scuola media meritevole e bisognoso al tempo stesso.

Il governatore ha conferito la Paul Harris Fellow (massima onorificenza rotariana) all’assistente Pietro Mastrangelo e ai presidenti Emanuele di Palma (Rotary Club Taranto) e Antonio Biella (Rotary Club Taranto Magna Grecia). Quindi ha consegnato una speciale medaglia per il labaro al Rotary Club Taranto Magna Grecia e al Rotary Club Massafra per  aver realizzato nell’anno importanti progetti in favore dei giovani. Infine, Cervini ha premiato tre soci del Rotary Club Massafra (Vito Semeraro, Pietro Mastrangelo e Donato Sanarico) per aver presentato nuovi soci.

Vogliamo ricordiamo ai lettori che Orazio Svelto è Professore Emerito di Fisica della Materia presso il Politecnico di Milano e Direttore della Sezione di Milano dell’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
E’ autore di oltre 200 lavori pubblicati sulle migliori riviste internazionali nei settori dei Laser, dell’Optoelettronica e della Fotonica a partire dai primissimi anni (1962) di sviluppo di queste nuove discipline. Le sue ricerche sono state oggetto di oltre 60
comunicazioni su invito a congressi internazionali. Ha dato contributi pionieristici e fondamentali a parecchi settori legati allo sviluppo dei laser ed alle relative applicazioni (es: generazione di impulsi di luce laser a femtosecondi, invenzione e sviluppo di nuovo tipo di laser a Erbio-ltterbio per comunicazioni ottiche e per fotonica, applicazioni dei laser in medicina e biologia, generazione di fasci laser con prestazioni di divergenza al limite del teorico). E’ autore del libro Principles of Lasers, pubblicato dalla Plenum Press di New York, tradotto in lingua russa, cinese, greca, araba e farsi e di cui è stata recentemente pubblicata la quarta edizione. L’edizione inglese è adottata come testo, per corsi sulle scienze laser, in circa 50 università di tutto il mondo di cui circa la metà in Europa e altrettante negli Stati Uniti. L’edizione russa è adottata in parecchie università sovietiche e l’edizione in farsi in tutte le università iraniane. E’ stato presidente del comitato scientifico del/X Intemational Quantum Electronics Conference (Amsterdam,1976), presidente del comitato scientifico europeo dei due congressi Conference on Lasers and Electrooptics-CLEO ’85 e CLEO ’90 (Baltimora, USA, 1985 e 1990), presidente generale del congresso CLEO-Europe ’94 (Amsterdam, 1994), presidente del comitato scientifico della International Quantum Electronics Conference 2002 (Mosca, 2002). Ha ricevuto i seguenti principali premi e/o riconoscimenti: (i) Premio E. Borgia della Accademia dei Lincei per l’invenzione degli specchi a riflettività radialmente variabile  (1991). Questi specchi sono ora correntemente utilizzati dalle più avanzate ditte internazionali che producono laser a stato solido. Premio Philip Morris per la Ricerca Scientifica e Tecnologica (1992) per l’invenzione del ”Laser a Erbio-ltterbio per Comunicazioni su Fibra Ottica”. Nomina a grado di Fellow dello Institute of Electrical and Electronis Engineers (1992). Quantum Electronics Prize della European Physical Society (1998) con la seguente motivazione: “for pioneering and outstanding continuing activity in the fie/d of ultrashort laser pulses and so/id-state lasers”. Nomina a grado di Fellow della Optical Society of America (1999). Premio ITALGAS per la Ricerca e l’Innovazione Tecnologica (2000) per il progetto ”Nuovi Laser per Comunicazioni Ottiche”. Nomina di “esperto”  del Comitato Nobel della Fisica per l’attribuzione del premio Nobel del 2000. Come particolare riconoscimento dell’attività svolta, il Prof. Svelto è stato invitato a Stoccolma, a  spese della Fondazione Nobel, per le celebrazioni Nobel di quell’anno. Per otto anni consecutivi (1986-1994) è stato il rappresentante del Ministro della Università e Ricerca Scientifica nel Consiglio Superiore Tecnico delle Poste, delle Telecomunicazioni e dell’Automazione. E’ membro eletto delle seguenti Accademie: Accademia Nazionale delle Scienze detta dei Quaranta, Istituto Lombardo, Accademia di Scienze e Lettere, Accademia Nazionale dei Lincei

Nella foto (da sinistra) Donato Sanarico, il prof. Orazio Svelto, il governatore Renato Cervini, Giovanni Galeandro, Antonio Biella ed Emanuele di Palma.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!