Home » POLITICA » Massafra – Seduta d’insediamento del Consiglio Comunale

Massafra – Seduta d’insediamento del Consiglio Comunale

Massafra. Ieri, 20 giugno, si è tenuta la seduta d’insediamento del Consiglio Comunale“Cercherò di fare in modo di meritare fino in fondo il consenso elettorale ricevuto”. Questo il proposito del sindaco Martino Tamburrano espresso pochi minuti prima di effettuare il solenne giuramento dinanzi alla massima assise cittadina (ridotta a 24 componenti), nel giorno del suo insediamento. Dopo aver espletato le formalità inerenti alla eleggibilità, convalida e surroga sono stati individuati i capigruppo consiliari: Cosimo Giannotta (PdL), Fernando Pelillo (PPT); Giovanni Putignano (Io Sud); Antonio De Giorgio (Massafra Cambia), Vito Miccolis (PD), Vita Massaro (UDC), Giuseppe Cofano (Costituente di Centro) e Maurizio Baccaro (SEL). Sulla elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio si è aperto un dibattito con diverse sospensioni. Il consigliere Cosimo Giannotta (PdL) ha indicato come presidente l’avv. Giandomenico Pilolli (che, in qualità di consigliere anziano, ha presieduto la seduta). Michele Mazzarano (PD) si è soffermato sulle importanti cariche da eleggere chiedendo una “normalità istituzionale”. In sostanza la minoranza ha indicato per la carica di vicepresidente la dottoressa Vita Massaro, unica donna eletta in Consiglio. Il sindaco, senza mezzi termini, ha chiesto alla minoranza di indicare un altro nome per la vicepresidenza per superare pregiudiziali politiche e personali. Hanno ottenuto, per la presidenza: Pilolli voti favorevoli 15 e astenuti 1; Massaro voti favorevoli 8 e astenuti 1; per la vicepresidenza: Massaro favorevoli 8, astenuti 1; Giovanni Ventura voti 15 favorevoli e 1 astenuto. Non essendo stata raggiunta la maggioranza qualificata richiesta, le due elezioni sono state rinviate alla prossima seduta. Il sindaco Tamburrano ha illustrato le linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del mandato, che si articoleranno essenzialmente nelle seguenti cinque macroaree: crescita e sviluppo, difesa del territorio, cultura, giovani e formazione, servizi. Tamburrano si è soffermato anche sulle priorità da affrontare, sugli interventi da adottare, sull’abbattimento delle spese discrezionali, sulle note dolenti quali la chiusura dell’Ospedale o il probabile aumento della TARSU. Il sindaco ha concluso affermando che il programma qualifica e valorizza quanto realizzato nella passata legislatura, consolidandone i risultati e rendendo irreversibile la trasformazione di Massafra. Il consigliere Cofano si è soffermato sul Bilancio e sulle necessità di Parco di Guerra. Baccaro ha richiamato l’attenzione sulla raccolta differenziata, sulla tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e sul recupero del Centro Storico. Miccolis ha invitato a dare grande impulso al lavoro, all’agricoltura, al recupero e valorizzazione del patrimonio culturale, allo sviluppo in edilizia. Zanframundo (UDC) ha parlato di PUG e di interventi per la famiglia. Ludovico (PdL) ha ricordato i buoni risultati ottenuti nella partecipazione alle problematiche sociali e nel settore dei PIRP. Il capogruppo Pelillo ha invitato ad una azione forte per le questioni connesse alla chiusura dell’Ospedale. Noi vogliamo essere – ha detto Mazzarano – dall’opposizione una forza di governo. Gli interventi sono stati chiusi dal sindaco Tamburrano con una carrellata sui punti trattati nel corso del dibattito, sulle criticità amministrative fatte emergere dall’opposizione e sulle eccellenze della Città messe in atto con le economie comunali. Con 16 voti favorevoli e 9 astenuti il Consiglio ha preso atto delle linee programmatiche.

Eletta la Commissione Elettorale Comunale: Nicola Zanframundo, Floriano Convertino e Davide Convertino – effettivi; Giuseppe Miraglia, Antonio De Giorgio, Francesco Miola  - supplenti. Nominate le sette Commissioni Consiliari, dopo un emendamento (respinto dall’assemblea) del capogruppo Miccolis finalizzato alla riduzione del numero dei componenti, da 7 a 5 membri. Nelle foto, forniteci dal collega Francese Resta (addetto stampa del Comune), il giuramento del sindaco Martino Tamburrano e una panoramica della Sala Consiliare.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!