Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Seduta Consiliare del 29 ottobre. Illustrati i criteri per l’esenzione pagamento Tares per cittadini in condizioni di grave disagio socio-economico

Massafra. Seduta Consiliare del 29 ottobre. Illustrati i criteri per l’esenzione pagamento Tares per cittadini in condizioni di grave disagio socio-economico

Taranto. Il consigliere incaricato al Bilancio e Finanze, Antonio De Giorgio, ha illustrato i criteri per l’esenzione dal pagamento della TARES (interessa cittadini in condizioni di grave disagio socio-economico), soffermandosi su di un emendamento proposto dal sindaco Tamburrano:  riduzione del 100% o del 30% per le utenze domestiche occupate direttamente da persone sole o riunite in nuclei familiari in possesso di alcuni requisiti, tra i quali l’indicatore ISEE, il possesso dell’unità abitativa con  particolare categoria catastale, o che versino in condizione di grave disagio sociale. Sul punto sono intervenuti alcuni consiglieri per chiarire perplessità e puntualizzare alcune agevolazioni, sempre inerenti alla TARES.

Il consigliere Miccolis ha proposto una esenzione per i locali pubblici che non hanno al loro interno “apparecchi da gioco”.

Il sindaco ha replicato alla proposta sottolineando che il problema della “dipendenza da gioco” è importante, ma non va legato al regolamento in discussione.

All’unanimità dei presenti sono stati approvati i criteri per l’esenzione del pagamento TARES.

L’assessore ai Servizi Sociali, Giuseppe Marraffa, ha relazionato sull’approvazione della convenzione per la gestione associata della Funzione e dei Servizi Socio Assistenziali per il III Piano Sociale di Zona 2013-2015 (attuazione 2014-2016).

Con 15 voti favorevoli e 4 astenuti, il Consiglio ha deliberato di continuare anche per il triennio di programmazione 2014-2016 a gestire in forma associata il Piano Sociale di Zona dei Servizi Socio-Sanitari e i Piani di Intervento Servizi di Cura per l’Infanzia e gli Anziani, a valere sul Piano di Azione e Coesione 2013-2015.

Con 15 voti favorevoli e 2 astenuti, la massima assise cittadina ha deliberato di procedere all’eliminazione del vincolo dei prezzi massimi di cessione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica convenzionata ed ha approvato lo schema di “convenzioni urbanistiche per l’affrancazione dei vincoli di prezzo massimo per la cessione degli alloggi di ERP”.

E’ stato determinato anche il corrispettivo per lo svincolo del prezzo massimo di cessione, tenendo conto della superficie fondiaria equivalente e del valore di mercato.

Sul punto sono intervenuti alcuni consiglieri: Pelillo, che ha sottolineato come vadano evitati “quartieri dormitori” e spazi destinati a “ricettacoli di rifiuti” e Miccolis, che ha parlato di liberalizzazione dei canoni di affitto. Il sindaco ha chiarito che, con il provvedimento in discussione si dà la possibilità al proprietario in Zona 167 di poter vendere il proprio bene liberamente, soprattutto in questo periodo di crisi economica.

Riconosciuti debiti fuori bilancio e approvate una variazione al bilancio per esigenze diverse e la ratifica della delibera di Giunta comunale avente ad oggetto “variazione al bilancio per Cofinanziamento opere di urbanizzazione primaria in Zona San Casale”.

Interrogazioni e interpellanze: rivisitazione dell’area di sosta a pagamento e servizio di rimozione coatta (L. Convertino); regolamento sale gioco (Miccolis); restauro patrimonio librario e fruibilità della Biblioteca Comunale, situazione della foce del fiume Patemisco, proposta di acquisizione dell’archivio storico del prof. Ladiana e di padre Abatangelo (Miccolis); sensibilizzazione degli istituti di credito per migliorare il patrimonio librario della Biblioteca Comunale (Giannotta); inserimento di supporti digitali nel sistema culturale massafrese (Zanframundo); assunzione a tempo determinato del Comandante P.L. (Cofano); regolarizzazione del “volantinaggio selvaggio” (Pelillo); raccolta differenziata (Pelillo).

Il sindaco, a proposito della Biblioteca, ha affermato che sono in itinere le risoluzioni alle varie problematiche, tra le quali l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Nella foto il sindaco Martino Tambirrano.
(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!