Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Roberto Caprara presenta il libro “Il divo Augusto – Principe dell’Urbe e dell’Impero” di Roberto Toppetta (Schena Editore)

Massafra. Roberto Caprara presenta il libro “Il divo Augusto – Principe dell’Urbe e dell’Impero” di Roberto Toppetta (Schena Editore)

Massafra. Martedì 17 marzo, alle ore 19.00, presso il Palazzo della Cultura, nuovo appuntamento culturale. Si terrà la presentazione del libro “Il divo Augusto – Principe dell’Urbe e dell’Impero” di Roberto Toppetta (Schena Editore, pag.330).

Eccezionale relatore sarà il professor Roberto Caprara, storico e archeologo degli insediamenti rupestri, autore di numerosi volumi, tra cui “La vita di Ulisse” (Schena Editore) e dei due volumi del “Dizionario etimologico e grammatica del dialetto parlato a Massafra” (e dei dialetti dei comuni dell’area omogenea di Crispiano, Statte, Palagiano, Mottola, Palagianello e Castellaneta). La sua imperdibile relazione inizierà dopo i saluti di Maria Renzelo (presidente dell’Archeogruppo), di Alessia Laterza (presidente Rotaract Massafra) e dell’Editore Angela Schena.

Nel corso della serata interverrà l’autore Roberto Toppetta, che con questo volume sta riscontrando grande interesse in tutta Italia. Tra l’altro è stato intervistato a Unomattina (ha esposto un’interessante correlazione tra la figura dell’imperatore e quella di Matteo Renzi, coinvolti entrambi, a distanza di secoli nel compito di attuare riforme) e all’interno del contenitore culturale dedicato esclusivamente ai libri,

Lureato in Pedagogia e Filosofia, Roberto Toppetta ha intrapreso la carriera giornalistica sul quotidiano economico “Ore 12” per poi approdare al Tg3 della RAI, occupandosi di economia. In seguito diventa giornalista parlamentare ed inviato al seguito del presidente del Consiglio. “Il Divo Augusto” non è solo la biografia del primo imperatore romano, una delle figure storiche più affascinanti e complesse mai esistite, ma anche un accurato resoconto del periodo storico in cui è vissuto. Il merito dell’autore è aver utilizzato una scrittura scorrevole e poco “accademica”, come fosse un appassionante romanzo.

Ad averlo già letto a Massafra in tanti, tra cui (che lo hanno consigliato anche ad altri) i componenti del direttivo dell’Archeogruppo (tra cui Maria Renzelo, Vittorio Tratto, Eleonora Rosa, Angelo Notaristefano, Gabriella Mastrangelo, Nicola Notaristefano) e del Rotaracht Massafra.

Brevi note sul contenuto del libro.

A duemila anni dalla sua morte la figura di Augusto rimane ben salda nel novero ristretto delle personalità titaniche della storia universale e l’età augustea resta indissolubilmente legata al momento di massimo splendore di Roma antica. Apparso improvvisamente sulla scena politica romana dopo la morte di Cesare, Augusto ne divenne protagonista egemonico per oltre 40 anni, dopo una serie di metamorfosi che lo trasformarono prima da ragazzo perbene a rivoluzionario assetato di sangue e vendetta; poi a costruttore di pace e fondatore dell’Impero nel solco dell’autocrazia del padre adottivo Cesare, resa ora accettabile dalla forza della sua ideologia e dalla potenza delle sue realizzazioni. Assumendo il singolare appellativo di Principe, Augusto seppe peraltro diffondere l’idea di avere ristabilito l’antica Repubblica, suggerendo una linea di continuità con le gloriose istituzioni che avevano condotto Roma a creare il più grande Impero dell’antichità basandolo sui principi fondamentali della democrazia e della libertà.

Nella foto l’autore Roberto Toppetta e  la locandina dell’evento.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!