Home » POLITICA » Massafra. Resoconto della Seduta Consiliare del 12 agosto

Massafra. Resoconto della Seduta Consiliare del 12 agosto

Massafra. Venerdì, 12 agosto, si è tenuta una seduta del Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria presso la Sala Consiliare di Piazza Garibaldi, per discutere i seguenti argomenti: a) Regolamento Indennità Risarcitoria art. 167 D. Lgs. 42/04 – approvazione; b) Approvazione progetto di ampliamento del Cimitero Comunale all’interno della fascia di rispetto; c) Approvazione nuova proposta “Rimodulazione Accordo di Programma tra Regione Puglia e Comune di Massafra per realizzazione Programma Integrato di Riqualificazione Periferie (PIRP)”. In apertura di seduta il consigliere Nicola Zanframundo ha chiesto lumi circa due sue  interpellanze (albo pretorio online e installazione di una antenna di telefonia mobile), già presentate e non ancora evase in Consiglio. Il capogruppo dell’UDC, Vita Massaro, ha presentato un’altra interpellanza inerente ai criteri di aggiudicazione di alcuni servizi nel campo del Settore Sociale. Anche il consigliere Cofano ha chiesto risposta ad una sua interpellanza (Silos).

L’assessore all’Urbanistica Giuseppe Marraffaha relazionato sul D.Lgs. 42/2004 e sul “calcolo delle indennità risarcitorie”. L’assessore ha spiegato come il Comune di Massafra, nell’anno 2010, sia stato delegato dalla Regione Puglia al rilascio dell’autorizzazione paesaggistica e pertanto occorre approvare il regolamento contenente le modalità e i criteri per il calcolo dell’indennità risarcitoria in caso di interventi edilizi, realizzati in aree soggette al vincolo paesaggistico.Oggi (ha ribadito l’assessore) cambia solo il beneficiario dell’indennità. Il consigliere Giannotta si è soffermato sul regolamento ed in particolare sulle “quotazioni medie di mercato”, mentre il consigliere Giuseppe Cofano sul “calcolo del profitto” (art. 6 del Regolamento). Il capogruppo del PD, Vito Miccolis, ha affermato che sarebbe opportuno rinviare l’approvazione di questo Regolamento.Nicola Zanframundo dell’UDC ha focalizzato l’attenzione sull’indennità. Maurizio Baccaro ha invocato la redazione del P.U.G.I chiarimential dibattito sono stati forniti dall’assessore Marraffa e dadiversi componenti della maggioranza.Il sindaco Tamburrano ha affermato che con la citata approvazione non si intende far cassa, ma si assolve ad un obbligo.Dopo emendamento e sospensione, il Consiglio con 13 voti favorevoli e 8 astenuti, ha approvato.

Sempre l’assessore Marraffa ha enunciato il punto inerente all’approvazione del progetto di ampliamento del Cimitero Comunale, relativamente al solo fine della riduzione della fascia di rispetto da 200 a 50 mt. Il dibattito: atto che, vista la penuria di loculi disponibili, non può essere derogato (Pelillo); è una modifica della fascia di rispetto limitatamente all’ampliamento del Cimitero (Cofano). Il punto è stato deliberato con 13 voti favorevoli e 9 astenuti.

Il consigliere incaricato al “Centro Storico”, Maurizio Ludovico, ha relazionato sulla rimodulazione dell’Accordo tra la Regione Puglia ed il Comune di Massafra per la realizzazione del Programma Integrato di Riqualificazione delle Periferie (PIRP). Ludovico ha affermato che nel corso di incontri presso la Regione Puglia è emersa, a causa dei lunghi tempi di attuazione dell’accordo, la necessità della rimodulazione del quadro economico proposto dal Comune, soprattutto per quanto riguarda un Parcheggio attrezzato in Largo Convento S. Agostino (necessita una variante urbanistica). Il contributo regionale ammonta a 3 milioni di euro (1.200.000 interventi pubblici + 1.800.000 interventi di edilizia residenziale). Il Comune partecipa con 2.300.000 di euro in infrastrutture. Miccolis, oltre a sottolineare l’arrivo dei fondi regionali, ha esaminato interventi e cifre dell’Accordo di Programma lamentando alcune discordanze tra risorse e opere da realizzare. Pelillo ha invitato a recuperare il tempo perduto, mentre Cofano ha fotografato interventi e fondi della rimodulazione.Massafra (ha detto il consigliere Mazzarano) deve avere le possibilità e le potenzialità in progetti, tali da attrarre risorse da utilizzare nel modo più logico possibile. La rimodulazione dell’Accordo di Programma è stata approvata con 13 voti favorevoli e 9 astenuti. Nella foto l’assessore all’Urbanistica Giuseppe Marraffa.
(N. B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!