Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Numerosi gli argomenti affrontati nella Seduta Consiliare 27 novembre

Massafra. Numerosi gli argomenti affrontati nella Seduta Consiliare 27 novembre

Massafra. Si è tenuta ieri, 27 novembre, la seduta consigliare che il 25 novembre era stata rinviata per mancanza di numero legale (3 presenti: Pilolli, Laghezza e Cofano; 22 assenti).

Gli argomenti posti in discussione sono stati i seguenti: – Assestamento generale del Bilancio di Previsione 2015 – ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi; – Ratifica delibere di giunta comunale aventi ad oggetto “variazioni al bilancio di previsione 2015” per: piano di riparto fondi sostegno Scuole Paritarie; Servizi Socio Assistenziali – Iscrizione Avanzo d’Amministrazione; – Riconoscimento debiti fuori Bilancio per: pagamento fatture Anno 2011 relative al Servizio di connettività e Servizi di Sicurezza per la Community Networl Rupar Puglia; precetto; – Rifunzionalizzazione dell’impianto esistente e sopraelevazione al piano terra e primo piano di un deposito interrato per l’insediamento di una rivendita di materiale per l’edilizia in via Magna Grecia; – Riqualificazione edilizia con cambio della destinazione d’uso da agricolo ad alberghiero di esistenti fabbricati rurali; – Programma comunale degli interventi per il Diritto allo Studio 2016; – Istituzione Commissione di Controllo e Garanzia (art. 42 comma 6 Statuto comunale).

La prima parte della seduta è stata dedicata ad interrogazioni e interpellanze. Il consigliere Giovanni Ventura ha evidenziato le problematiche inerenti alla mancanza del flusso di informazioni tra uffici (es. Stato Civile – Tributi) che determina un disservizio per gli utenti. Zanframundo ha chiesto un monitoraggio degli extracomunitari e dei rifugiati politici ospitati in città. Pelillo ha toccato vari argomenti: un’accurata verifica sui lavori di ripristino del manto stradale dopo i vari scavi per l’installazione della banda larga; il punto della situazione sull’organizzazione del Consiglio Comunale, alla presenza dei rappresentanti di ASL e ARPA, sul conferimento nella discarica di Massafra di rifiuti provenienti da altri comuni di province diverse da quella di Taranto; la necessità di sostituire gli addetti alla raccolta differenziata, in caso di loro assenza per malattia o altro, per alleviare le  sofferenze del servizio. Baccaro si è soffermato sulla volontà di dotare il Cimitero Comunale di impianto crematorio, al fine di consentire ad ogni cittadino il pieno esercizio di libera scelta della modalità di sepoltura o della cremazione.

Con 14 voti favorevoli, 3 contrari e 2 astenuti, è stato deliberato l’assestamento generale del bilancio di previsione 2015 e la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi. Il consigliere incaricato al Bilancio, Antonio De Giorgio, nel corso del suo intervento ha affermato che, dalla verifica delle risorse di entrata e della spesa, emerge una situazione di sostanziale equilibrio. De Giorgio ha evidenziato l’avvenuto perseguimento degli obiettivi di patto di stabilità interno.

Dopo la relazione dell’assessore all’Urbanistica Giuseppe Marraffa, la massima assise cittadina ha approvato, all’unanimità dei presenti, per la ditta Polibeck la rifunzionalizzazione dell’impianto esistente e la sopraelevazione al piano terra e primo piano di un deposito interrato per l’insediamento di una rivendita di materiale per l’edilizia in via Magna Grecia, mentre per la S.M.E.T., società mediterranea Turismo, la riqualificazione edilizia con cambio della destinazione d’uso da agricolo ad alberghiero di esistenti fabbricati rurali. I consiglieri hanno auspicato che la sensibilità mostrata verso le attività e capacità imprenditoriali sia ricompensata dalle imprese e dalle società con propri interventi su opere pubbliche che possano permanere a beneficio della collettività. Approvate le ratifiche e i riconoscimenti di debiti fuori bilancio iscritti all’ordine del giorno e deliberato favorevolmente il programma comunale degli interventi per il Diritto allo Studio 2016. Il Consiglio ha istituito (art. 42 dello Statuto Comunale) la Commissione di “Controllo e Garanzia”, che sarà composta dai seguenti consiglieri: Stefano Meo, Giuseppe Cofano, Vito Maraglino, Antonio D’Eri, Luigi Convertino, Giovanni Ventura, Damiano Lazzaro e Maurizio Ludovico, oltre ai capigruppo. Pelillo ha sottolineato che tale Commissione, accorpamento delle ex “Cultura e Attività Produttive”, non comporterà costi aggiuntivi per l’Ente. Uno dei principali impegni della stessa sarà quello di adeguare lo Statuto e i vari regolamenti comunali alla normativa vigente e alle attuali necessità.

Nella foto di Luigi Serio un momento della Seduta Consiliare.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!