Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Nella seduta Consiliare del 29 aprile approvato il “Rendiconto della Gestione 2013”

Massafra. Nella seduta Consiliare del 29 aprile approvato il “Rendiconto della Gestione 2013”

Massafra. Ieri sera il Consiglio comunale, all’unanimità dei presenti (16), ha approvato il “Rendiconto della Gestione 2013”.

In apertura di seduta il sindaco Martino Tamburrano e il segretario generale Lucia D’Arcangelo si sono soffermati sui dubbi, sollevati da alcuni consiglieri, circa la procedura prevista e soprattutto sui termini di messa a disposizione all’organo consiliare della proposta del rendiconto. Sia il sindaco che il segretario hanno fatto notare che la citata proposta è stata resa disponibile ad ognuno, attraverso la pubblicazione per più dei venti giorni previsti, sul sito internet istituzionale.

Il consigliere incaricato al Bilancio e Finanze, Antonio De Giorgio, ha relazionato sul rendiconto sottolineando come questo vada visto sotto l’aspetto contabile e d’indirizzo politico. Per quanto riguarda le entrate, ha detto De Giorgio, queste sono state di €. 28.825.881,99, mentre il fondo sperimentale di riequilibrio ha determinato una somma di €. 3.643.209,44. Rispetto all’anno 2012 – ha affermato De Giorgio – le entrate tributarie sono diminuite di €. 763.625,00. La lotta all’evasione tributaria nell’anno 2013, in seguito ad accertamenti ex ICI, IMU, TARSU e tributi minori, ha prodotto la cifra di €. 1.887.494,92 e la riscossione nel 2013 ammonta a €. 693.129,34. Per quanto riguarda le spese correnti queste ammontano a €. 22.950.713,00 (la quota maggiore è rappresentata dalle spese per il personale). I debiti fuori bilancio sono stati €. 1.594.016,43. Gli impegni di spesa 2013 sono stati contenuti nei previsti limiti di legge. L’ente – ha continuato De Giorgio – ha rispettato il patto di stabilità interno. Il bilancio consuntivo chiude con un fondo di cassa finale pari a €. 16.511.870,05, reale disponibilità presso la tesoreria. L’avanzo di amministrazione ammonta a €. 1.083.539,62. Il consigliere De Giorgio ha concluso parlando di un livello di servizi buono ed efficiente.

Il consigliere Antonio Laghezza è intervenuto, sottolineando l’assenza in aula di alcuni esponenti della maggioranza e si è soffermato sul piano finanziario TARES, sui debiti fuori bilancio, sulla scadenza della quarta rata TARES (non saranno applicate sanzioni rigide sul pagamento), sull’inventario da completare e sul “lodo CISA”. Il capogruppo Giannotta si è soffermato sulla necessità di rivedere il Regolamento di Contabilità comunale e sull’applicazione delle tariffe TARES.

Il sindaco Tamburrano, chiudendo gli interventi, ha detto “che c’è bisogno di un consuntivo politico fatto da persone che continuano a credere nel ruolo all’interno del Consiglio ed a portare avanti le sorti della città”. Sul rendiconto Tamburrano ha evidenziato la “buona gestione” che negli anni ha portato ad importanti accantonamenti e ad una “maggiore trasparenza”. Il sindaco, poi, fornendo risposta al consigliere Laghezza circa il “lodo”, ha affermato che sono state accolte alcune eccezioni e il tutto è stato rinviato al 2017.

Con 16 voti favorevoli il “Rendiconto della Gestione 2013” è stato approvato.

Nella foto il sindaco Martino Tamburrano. 
(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!