Home » EVENTI » Massafra in carto… lina

Massafra in carto… lina

Massafra. È in arrivo al Carnevale di Massafra, il più esilarante della fascia Jonica, il primo gruppo in maschera “culturale”: “Massafra in carto… lina”. L’idea è nata da una conversazione tra due amici, Piero Locorotondo e Antonello Giasi, i quali durante una sera di mezz’estate, tentavano di lanciare le prime ed ancora rudimentali fondamenta di un gruppo in maschera CULTURALE.  E’ così nata l’idea di una Cartolina di Massafra nella quale ogni figurante indosserà la rappresentazione artistica di una casa storica, di un esercizio commerciale o di un monumento… (già iscritti circa 180 unità). Il tutto da realizzarsi con cartoni da imballaggio e materiali di scarto, nell’assoluta filosofica del riciclo e dell’eco-compatibilità ambientale. Ed ecco che si vedranno sfilare  la “Torre dell’orologio”, la “Chiesa di San Lorenzo”, il “Castello medioevale”, la “Chiesa di Gesu Bambino”, la “Chiesa di San Cosimo e San Toma”, tantissime casette bellissime di via Muro e via La Terra, etc..etc…etc… con rievocazioni di mestieri che hanno fatto la storia di Massafra. Sarà un fantastico viaggio alla scoperta di Massafra in miniatura… e, naturalmente, non mancheranno le “Coreografie in maschera” (rappresentate dalla Scuola di ballo “Habanera Club” di Antonello Giasi e Rosalba Vinci), le coreografie dell’insegnante Rosaria Aprile e, l’ormai consolidata animazione di tutto lo staff dell’Associazione “Lilliput, leader nel settore carnevalesco. Faranno, inoltre parte, alcuni personaggi  storici del fantastico viaggio in Massafra in carto…lina, con indosso la fascia tricolore e la scritta dei soprannomi più  popolari, proprio a simboleggiare il profondo attaccamento che lega gli organizzatori del gruppo ed i componenti alla loro terra attraverso il folklore e, naturalmente, al carnevale. In realtà i temi toccati sono molteplici e singolari, tanto da spaziare dal sociale al turistico, dall’ecologico all’artistico, etc.. Questo gruppo in maschera “culturale” vorrà essere d’esempio ai nostri figli, che con pochi euro (anche nulla) ci si diverte, si sta insieme, si socializza e si promuove un territorio ricco di storia e tradizioni da non dimenticare. Insomma, chi vuole, fa ancora in tempo a prendete un cartone, fare tre buchi ai tre lati, dipingerlo di bianco, disegnarvi sopra la vecchia casetta della nonna… e buttarsi con gli altri in questa Carto.. lina Virtuale!  Nella foto “Casa Alice”.
 (N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!