Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Il sindaco scrive un perentorio “basta” alla diatriba in atto circa l’assegnazione e l’ubicazione dei plessi scolastici

Massafra. Il sindaco scrive un perentorio “basta” alla diatriba in atto circa l’assegnazione e l’ubicazione dei plessi scolastici

Massafra. Situazione plessi scolastici. Il sindaco Martino Tamburrano scrive un perentorio “basta” alla diatriba in atto circa l’assegnazione e l’ubicazione dei plessi scolastici.

E’ inaccettabile e inconcepibile (afferma Tamburrano) che si effettuino doppi turni nell’I.C. “S.G. Bosco”, quando da tempo, dopo dialoghi ed accordi con i responsabili, sono state prodotte, nei termini previsti, delibere con le quali si assegnavano, senza quindi sorpresa alcuna,  aule scolastiche sufficienti ad assicurare le necessità degli Istituti comprensivi “S. G. Bosco” e “G. Pascoli”.

Abbiamo l’obbligo (ricorda il sindaco) di fornire strutture e non di redimere diatribe dirigenziali o accademiche pretese; però, considerata la fondamentale importanza dell’Istruzione, non si possono sottacere capziose e bizantine tesi, volte solo a soddisfare non meglio precisate esigenze scolastiche. La situazione che si è venuta a creare è grave, in quanto sta danneggiando decine e decine di alunni, trasformati in inermi “grimaldelli” scolastici. Stiamo attraversando una fase delicata, poiché si stanno valutando e rivedendo i vari aspetti della divisione degli Istituti Comprensivi: pertanto tali atti di incomprensibile “protesta” rendono  tutto più difficoltoso.

Per dirimere la spiacevole questione (ha continuato Tamburrano) sono stato costretto a chiedere un energico intervento ad autorevoli istituzioni del MIUR sia provinciali sia regionali che, comunque, ne  avevano già contezza.

In verità (ha affermato il sindaco) la risposta non si è fatta attendere ed il MIUR / Ambito Territoriale per la Provincia di Taranto, in una missiva, oltre ad invitare i responsabili dei due Istituti Comprensivi a fornire alle famiglie la reale informazione, “auspica” un corretto avvio dell’anno scolastico.

Se la vicenda non dovesse ritornare immediatamente nella giusta norma (conclude Tamburrano) chiederò alle autorità scolastiche preposte di individuare i responsabili delle spiacevoli situazioni venutesi a creare e di avviare le procedure per i poteri sostitutivi, onde assicurare il diritto all’Istruzione agli alunni (in questo momento unici “danneggiati”), vera priorità di ogni scuola.

Nella foto il sindaco Martino Tamburrano.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!