Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Il presidente del Consiglio Comunale Giandomenico Pilolli ha presentato alla massima assise il segretario generale Francesca Perrone

Massafra. Il presidente del Consiglio Comunale Giandomenico Pilolli ha presentato alla massima assise il segretario generale Francesca Perrone

Massafra. Si è riunito ieri, 17 aprile, in seduta straordinaria, presso la Sala Consiliare di Piazza Garibaldi, il Consiglio Comunale che ha discusso i punti all’ordine del giorno. In apertura di seduta, il presidente del Consiglio Comunale, Giandomenico Pilolli, ha presentato alla massima assise cittadina, con l’augurio di buon lavoro nell’interesse di tutta la collettività, il neo segretario generale, la dott.ssa Francesca Perrone, (in sostituzione della dottoressa Lucia d’Arcangelo, neo Segretario Generale presso la Provincia di Taranto).  La dottoressa Perrone (proveniente dal Comune di Ginosa), aveva preso ufficialmente possesso della Segreteria Generale del Comune di Massafra lo scorso 7 aprile, dopo l’incontro con il sindaco Martino Tamburrano. La prima parte della seduta è stata dedicata ad interrogazioni ed interpellanze. Il consigliere Mimmo Giannotta ha chiesto una verifica straordinaria dei plessi scolastici, in particolar modo di quelli più vetusti. Tale proposta è stata fatta propria dall’intero Consiglio. Il consigliere Pelillo, nel porgere il saluto di benvenuto al segretario, ha chiesto un adeguamento di Statuto Comunale e dei vari regolamenti per adeguarli alle norme. Nicola Zanframundo ha chiesto un monitoraggio sullo stato delle strutture scolastiche, così da prevedere opportuni interventi, anche dopo aver recepito le segnalazioni dei singoli dirigenti. Zanframundo ha chiesto una verifica per eventuali responsabilità in merito ai debiti fuori bilancio, sin dall’anno 2012, adempiendo così alle segnalazioni dei Revisori dei Conti fatte proprio in tal senso. Il consigliere Miraglia ha sollecitato l’avvio dei servizi di disinfestazione, visto l’approssimarsi della stagione estiva. Infine il consigliere Pelillo ha condannato la estrema facilità con cui si rilasciano i permessi di sosta riservati ai non deambulanti.

Il dirigente dei Servizi Economici e Finanziari, Simone Simeone, ha relazionato sull’avvenuto adempimento inerente ai crediti attivi e passivi, come da emendamento proposto dal consigliere Giannotta nella seduta del 18 febbraio u.s. nel quale si invitavano i dirigenti, entro il 31 marzo, ad effettuare una ricognizione dei residui attivi e passivi. Il consigliere Pelillo ha parlato di intervento tardivo, in quanto la “ricognizione” è operativa sin dal 2011. Il sindaco Tamburrano ha chiuso il punto ricordando come sia stato rispettato il “patto di stabilità” ed ha ribadito, dopo aver esternato alcune considerazioni sull’attività finanziaria, che la Città di Massafra ha un “bilancio sano e integro”.

Il dott. Simeone ha fornito informazioni circa gli accertamenti sulla superficie tassabile TARSU-TARES-TARI. Il dirigente, con l’ausilio di grafici e dati, ha chiarito, tra l’altro, come si paghi solo il “netto muri”, come si calcoli la superficie tassabile e di come sia stata data la possibilità di dilazionare la tassa, oltre ad aver creato un rapporto di condivisione finalizzato alla ricerca della giusta tassazione. Simeone ha affermato che, al momento, l’Ente solo una volta è stato soccombente in occasione di ricorsi tributari. Il consigliere Cofano ha focalizzato l’attenzione sulla “infedele denuncia”, contestando il metodo della “repressione fiscale”. Ha inoltre invitato a trovare una soluzione per non gravare sulle tasche dei cittadini. Pelillo ha evidenziato che l’accertamento andava fatto, poiché è giusto che paghino tutti per pagare tutti meno. Dobbiamo metterci a disposizione della Città – ha continuato Pelillo – non dei “furbi”. Giannotta ha parlato di “peccato originale” catastale e della necessità di incrociare i dati per verificare conclamate situazioni. Miccolis ha sostenuto che gli piacerebbe avere un “fisco amico”. Dobbiamo essere vicini alle fasce più deboli, senza vessare. Molti cittadini non pagano le tasse perché non hanno la possibilità economica per farlo. Il consigliere Ventura ha chiuso gli interventi, soffermandosi sugli “accertamenti”.

Nella foto la dott.ssa Francesca Perrone.
(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!