Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Il Premio “Amici del Carnevale” assegnato alla prof.ssa Barbara Wojciechowska, personaggio della cultura internazionale

Massafra. Il Premio “Amici del Carnevale” assegnato alla prof.ssa Barbara Wojciechowska, personaggio della cultura internazionale

Massafra. Lo scorso 17 dicembre presso il Palazzo della Cultura si è svolta la cerimonia di conferimento dell’11° Premio culturale “Amici del Carnevale” organizzata dall’omonima associazione culturale

La manifestazione è stata ospitata nell’ambito del 18° Natale del Centro Storico con il Circolo Filatelico “A. Rospo” nel corso della quale sono stati anche premiati diversi personaggi con il Premio Catacchio, andato anche ad Antonio Mappa, organizzatore e presidente dell’Associazione Culturale “Amici del Carnevale”.

Associazione quest’ultima che da undici anni assegna il Premio  “Amici del Carnevale” a personalità che dedicano il loro lavoro alla crescita socio-culturale della collettività. Nel suo intervento Antonio Mappa ha ringraziato tutti i presenti e reso noto al numeroso pubblico che il Premio culturale “Amici del Carnevale” è così chiamato per dare maggiore rilievo al Carnevale che è l’evento Massafrese di maggior rilievo. Carnevale al quale l’associazione, da lui appunto presieduta, ne dà cultura e dignità con le sue apprezzate iniziative.

Per il 2016 il premio è stato assegnato alla prof.ssa Barbara Wojciechowska Bianco, personaggio della cultura internazionale. Negli anni precedenti il premio era stato assegnato ad altre personalità che come lei, hanno dedicato il loro operato alla crescita socio-culturale della collettività: Paolo Catucci (2006), Luigi Convertino (2007), Don Cosimo Damiano Fonseca (2008), Nicola Andreace (2009), Giovanni Abatangelo (2010), Marcella Battafarano (2011), Don Nino Borsci (2012), Rosa Maria Ladiana (2013), Gianni Iacovelli (2014), Stefano Milda (2015).

A consegnare il premio alla prof.ssa Wojciechowska sono stati il sindaco di Massafra, avv. Fabrizio Quarto, e il presidente dell’associazione “Culturale “Amici del Carnevale”, Antonio Mappa. Complimenti alla premiata dal sindaco Quarto, dal presidente del Circolo Filatelico Nino Bellinvia e dalle numerose personalità presenti, diverse anche in rappresentanza di varie associazioni.

Il segretario della stessa associazione culturale, la prof.ssa Caterina Rotondo (docente di lingua inglese presso il liceo scientifico D. De Ruggieri di Massafra), ha letto la motivazione dell’assegnazione del Premio “Amici del Carnevale” alla Prof.ssa Barbara Wojciechowska Bianco: “Per la grande disponibilità dimostrata verso i giovani, la tenacia con cui si è fatta promotrice d’iniziative culturali di respiro internazionale, la generosità nel mettersi a disposizione della collettività, il coraggio delle idee”.

La stessa prof.ssa Rotondo ha letto una lunga biografia della premiata, nota in campo internazionale. Per i nostri lettori riportiamo solo alcune brevi notizie.

Professore ordinario dal 1980, Barbara Wojciechowska (nata in Polonia a Jaroslaw e in Italia del 1964), ha studiato presso la Facoltà di Filologia Romanza dell’Università di Varsavia, ha studiato Filosofia alla Sorbona di Parigi, presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere all’Università di Roma,…. Master in Psicologia a Varsavia.

Da ricordare che ha svolto attività d’interprete e traduttore presso il Parlamento italiano e che è stata vice-Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Direttore del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università del Salento, Presidente del Corso di Laurea in Lingue e Letterature Straniere e Vicepresidente del C.L.A.; Presidente della SSIS Puglia sede di Lecce per Lingue Straniere; coordinatore del Dottorato di ricerca in “Scienze letterarie, filologiche, linguistiche e glottodidattiche”; coordinatrice dell’Erasmus.

Ha organizzato diversi convegni internazionali, pubblicato due monografie su Montaigne e due sulla poesia francese del XVIII secolo (Gilbert, poète du malheur; Malfilâtre, il mito di Narciso). È autrice di numerosi saggi su Sartre, Starobinski e Barthes.

Diverse le onorificenze che le sono state assegnate, tra cui il titolo di Officier des palmes académiques de France con la seguente motivazione “Per la ricerca poliedrica e approfondita, i grandi meriti in ambito scientifico e per la loro diffusione internazionale nel mondo universitario” e il titolo di Professore Emerito in Letteratura Francese dall’Università di Lecce.

È membro dell’Accademia delle Scienze della Repubblica di Polonia.

Un personaggio unico. Diciamo ancora che ha fondato l’Erasmus in Italia di cui è stata coordinatore fino ad oggi e inoltre responsabile nazionale per l’Erasmus presso la sede di Amsterdam e, fra l’altro, ha contribuito a creare la rete di rapporti internazionali dell’ateneo salentino.E’ stata Direttore e Coordinatore dei corsi annuali di perfezionamento post-lauream dal 1995 al 2001, ha partecipato alla commissione nazionale di Dottorato di ricerca oltre ad essere relatrice di numerose tesi di dottorato.

Ha istituito il Dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Lingue e Letterature straniere, di cui è stata Coordinatore per diversi anni, oltre che relatore di 12 tesi.

Fin dall’istituzione della Scuola Regionale Interateneo di Specializzazione per la formazione degli insegnanti della scuola secondaria (SSIS), è stata presidente dell’indirizzo Lingue straniere, nonché presidente delle commissioni di Stato.

Da ricordare anche che ha istituito e diretto i seguenti Master internazionali di secondo livello con le Università di Varsavia, Breslavia, Bruxelles, Dublino e Berlino: European Translator (francese-italiano, italiano-francese); Human Resources Management; European Business Law; Tourism Management; EU Projects; ICT.

Ha svolto attività giornalistica presso il Corriere della Sera, il Messaggero di Roma e su riviste italiane, francesi e polacche.

Ha pubblicato numerose recensioni scientifiche per le più importanti riviste della Francesistica come Le XVIIIe  siècle e Studi francesi ed è stata anche visiting professor presso varie università come la Columbia University, Bristol, Hannover, San Pietroburgo, Mosca, Varsavia, Sorbona IV.

Ci soffermiamo ricordando che, tra l’altro, ha svolto numerose attività per la comunità massafrese (tra l’altro fondatrice della F.I.D.A.P.A.) e che, tra l’altro, è l’ideatrice della mostra e del brand “Massafra, Gerusalemme d’Italia”  (con annullo filatelico del Circolo filatelico “A. Rospo) e della mostra fotografica permanente sulle affinità paesaggistiche, architettoniche e iconografiche (in esposizione permanente presso il Palazzo della Cultura), mostra fotografica della quale ha tenuto un convegno internazionale e che ha anche promosso presso le Università di: La Sorbona IV, Praga, Berlino, San Pietroburgo, Varsavia.

Nel collage la prof. prof.ssa Barbara Wojciechowska Bianco, e, sotto il momento della premiazione: da destra: Nino Bellinvia (presidente Circolo Filatelico “A. Rospo”), Antonio Mappa (presidente Associazione Culturale “Amici del Carnevale), la prof.ssa Barbara Wojciechowska Bianco, il sindaco avv. Fabrizio Quarto e la  prof. Caterina Rotondo.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!