Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Il 3 maggio Convegno sull’agricoltura organica rigenerativa nell’Aula Magna dell’I.I.S.S. “Mondelli”

Massafra. Il 3 maggio Convegno sull’agricoltura organica rigenerativa nell’Aula Magna dell’I.I.S.S. “Mondelli”

Massafra. Interessante convegno sull’agricoltura organica rigenerativa. Si terrà  3 maggio, dalle ore 10.00, nell’Aula Magna dell’I.I.S.S. “Mondelli”, in via Chiatona (Contrada Amendolecchia).

Il convegno s’incentrerà  sul tema delle “Pratiche di geoecologia”, nuove tecniche per un’agricoltura salutare e bio-naturale rivolta ai produttori agricoli, agli studenti di Agraria ed agli appassionati consumatori del cibo sano e naturale.

Relatori il prof. Giuseppe Leopardo, Dirigente scolastico dell’IISS “C. Mondelli”; la dott.ssa  Susanna Debenedetti  (referente Deafal-Mashumus di Milano) e il sig. Gianfranco Argentina (presidente     dell’Associazione Beni Comuni).

Nel pomeriggio (ore 16.00) tutti i partecipanti, e quanti vorranno intervenire (l’ingresso è libero) si trasferiranno presso il Castello Episcopio di Grottaglie-Giardino Mediterraneo, ove si terranno delle dimostrazioni delle tecniche di AOR  a cura delle  ONG Deafal-MasHumus. Al termine della manifestazione Buffet con degustazione di prodotti tipici Pugliesi.

Il convengo è organizzato, con il patrocinio del Comune di Massafra, dall’Odv “Associazione Benicomuni” di Grottaglie; dall’Istituto Tecnico Agrario “Cenzino Mondelli” di Massafra e dalla “ONG Deafal-Mashumus” che ha sede a Milano.

Ricordiamo ai nostri lettori brevi note suoi tre organizzatori del convegno.

L’Odv “Associazione Benicomuni” di Grottaglie è un’Organizzazione di volontariato, la cui prima uscita pubblica è stata nell’anno delle “settimane sociali” e il 28 novembre 2010 ha partecipato alla  giornata Europea per la riduzione e il riciclo

dei rifiuti. Il Progetto, voluto da un gruppo di famiglie, era  quello di promuovere la spesa collettiva e con essa l’educazione alla legalità nella scelta dei prodotti che si consumano, sostenendo nel contempo LIBERA l’Associazione antimafia a sostegno del Lavoro onesto e legale ed al consumo dei prodotti coltivati sulle terre confiscate alla mafia. E così che anche nel territorio sono nati i G.A.S., per consumare a prezzi accessibili prodotti salutari di stagione in regime di Biologico, sostenendo delle piccole aziende  come la Belmonte-bio di Ginosa, praticando il riuso degli imballaggi, ed il km 0.

Un altro progetto è la compostiera famigliare per il trattamento degli scarti ortofrutticoli, per potenziare la raccolta differenziata, ma anche per diminuire il conferimento di rifiuti solidi urbani. Oltre al G.a.le.so, l’Associazione “Benicomuni” ha messo su un gruppo di consulenza sociale ed una cassa di microcredito per i soci, in quanto è stato visto sempre più aumentare la richiesta di consigli su come poter uscire dalle difficoltà in cui le Banche e la crisi sociale, sempre  di più, attanagliano le famiglie.

In questo progetto ci sono avvocati, consulenti sociali e bancari, che in modo volontario hanno aderito al suo funzionamento. Ma si ha sempre più bisogno di altre figure professionali e di soci sovventori.

Progetto in via di attuazione è : “Cantiere Montedoro” con l’Ausilio del Csv di Taranto.

Chi vuol fare volontariato attivo è tra i benvenuti. Per contatti rivolgersi a questo indirizzo di posta elettronica : margheritata@alice.it


L’Istituto Tecnico Agrario “Cenzino Mondelli” nasce nel 1961, grazie alla volontà di alcuni benemeriti cittadini massafresi, tra cui Nicola Lazzaro – che sarà il primo Preside dell’Istituto – ed alcuni docenti animati da uno spirito pionieristico che si adoperano per fondare una scuola ad indirizzo agrario – unica nella provincia di Taranto – in un’area a forte voca­zione agricola per le condizioni pedo-climatiche naturali favorevoli.

Punto di partenza è l’acquisto dell’azienda agraria, della superficie di circa 22 ettari, in contrada Amendolecchia.

Angelo Mondelli, in onore del giovane figlio Cenzino, scomparso prematuramente, dona i locali all’Istituto Tecnico Agrario che prenderà il nome del figlio, assecondando la volontà dei donatori.

A partire dall’a.s. 1963/64, dal momento che molti degli studenti provengono da Laterza, Ginosa, Manduria e Potenza, si rende necessa­ria l’istituzione di un Convitto.

La scuola rimarrà nella sede di Via Carducci per venti anni e solo nel 1994, ultimati i lavori, si potrà prendere possesso dell’attuale sede, in contrada Amendolecchia.

Attuale dirigente è il prof Vito Giuseppe Leopardo.

La “ONG Deafal-Mashumus” ha sede a Milano.

L’AOR (Agricoltura Organica Rigenerativa) è una disciplina teorico-pratica che attinge da differenti esperienze sull’agricoltura biologica e che combina pratiche colturali  tradizionali con     le moderne conoscenze tecnico-scientifiche; il suo obiettivo è individuare con gli agricoltori e gli allevatori soluzioni pratiche per la produzione di alimenti sani e di qualità a costi sostenibili ad impatto ecologico e sociale minimo secondo le tecniche più avanzate della cooperazione allo sviluppo, dell’agricoltura organica e del commercio equo e solidale.

Nell’ottobre 2010, a partire da queste esperienze, la O.N.G. Deafal ha realizzato un ciclo di seminari teorico-pratici sull’agricoltura organica in Italia, tenuti da Jairo Restrepo Rivera e rivolti a produttori e tecnici italiani. Da questa esperienza di successo, sta cominciando un piccolo percorso di sperimentazione da parte di alcune aziende agricole beneficiarie dei seminari. Oggi sono presenti diverse realtà, sia nel Nord che nel Sud del paese, che con il loro supporto tecnico fornito da Deafal, applicano con successo i principi dell’AOR alle loro coltivazioni.

Il gruppo Mashumus lavora in tutto il mondo per studiare, codificare, semplificare e diffondere tecnologia appropriata per la rapida rigenerazione dei suoli agricoli e l’incremento della loro fertilità, con l’obiettivo di produrre alimenti sani per tutti i cittadini. Sito: www.mashumus.com

Nelle foto il manifesto-invito del Convegno stampato con il patrocinio del Centro Servizi Volontariato di Taranto; il logo realizzato dall’artista Nicola Andreace in occasione del 50° anniversario (1961-2011) dell’Istituto  Agrario “C. Mondelli”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!