Home » CULTURA, GENOVA, PRIMO PIANO » Massafra. Domani 22 agosto alla Rassegna Letteraria “Racconti d’Estate” presentazione di un volume del prete genovese Paolo Farinella

Massafra. Domani 22 agosto alla Rassegna Letteraria “Racconti d’Estate” presentazione di un volume del prete genovese Paolo Farinella

Massafra. Domani, 22 agosto(ore 20.00) un altro imperdibile appuntamento culturale  (è il decimo) presso lo splendido scenario della corte del Castello Medioevale (ingresso da via Lopizzo) in occasione della Rassegna Letteraria “Racconti d’Estate” promossa dall’Assessorato alla Cultura della Città di Massafra.

In questa occasione viene presentato il volume “Cristo non abita più qui. Il grido d’amore di un prete laico. Per Gesù contro il Vaticano” (Editore Il Saggiatore collana La cultura;2013, 310 p., brossura. Disponibile anche in eBook) di Paolo Farinella, prete, biblista, scrittore e saggista, specializzato in teologia biblica, scienze bibliche e archeologia, con studi in Italia e a Gerusalemme. Volume che chiude la Rassegna Letteraria “Racconti d’Estate 2013” promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Massafra che, ogni venerdì, a partire dallo scorso 7 giugno, ha contribuito alla discussione e divulgazione letteraria attraverso le più recenti pubblicazioni.

In quest’opera Paolo Farinella, prete genovese, prete laico, prete ateo per grazia di Dio, tesse un arazzo appassionato, fondendo esperienze personali, teologia, storia e narrazione. Esplorando i testi sacri e le storie umane ed ecclesiastiche, da Adamo ed Eva alla nuova luce portata da papa Francesco, chiede a voce alta una radicale riforma della Chiesa Cattolica nel solco del Concilio Vaticano II. E lancia un grido d’amore: non dimentichiamoci di Dio. L’autore in questo volume mette in evidenza che da mille anni, sin dai tempi della lotta per le investiture, e dunque del conflitto tra papa Gregorio VII e l’imperatore Enrico IV, il Vaticano è terra di tutti, tranne che di Dio. È stato governato da una lunga fila di papi re, portatori di un potere assoluto, sia spirituale che temporale. Il papa, per dogma, è infallibile: ai tempi di Benedetto XVI, anche la Santissima Trinità cede il passo alla gloriosamente regnante Sua Santità. Il papa – come ai tempi del “dictatus papae” – non può essere giudicato da alcuno. Ha il diritto di deporre gli imperatori. Il papa impera oltre l’impero. Dove impera il papa, in Vaticano, Dio non c’è. Nel Vaticano, Dio viene mandato in guerra: i cappellani militari disconoscono la pace e abbracciano la guerra. Stringono alleanze con il ministero della Difesa: sono dentro lo Stato, sono lo Stato. Qui, in Vaticano, si dà morte ai profeti, vita ai banditi. Ci si dimentica per decenni di martiri come monsignor Romero, ucciso perché osteggiava la dittatura salvadoregna; si proteggono per anni uomini come padre Marcial Maciel Degollado, accusato di atti di pedofilia, e non solo. Qui, in Vaticano, si dà spazio ai neocatecumenali, ai lefebvriani, all’Opus Dei, a Comunione e Liberazione.

La presentazione del libro, presente l’autore, si avvarrà del contributo del prof. Giancarlo Magno e della mediazione del giornalista Michele Cristella, A portare i saluti dell’Amministrazione comunale l’assessore alla Culura Antonio Cerbino, al quale si deve la riuscita rassegna culturale.

Chiuderà la serata un omaggio di danza offerto dal noto ballerino Francesco Bax.

Ricordiamo che l’autore Paolo Farinella, prete, che vive e opera nel cuore storico di Genova. Collabora a Missioni Consolata, MicroMega, la Repubblica e il Fatto Quotidiano.

Fra i suoi numerosi scritti, ricordiamo “Habemus papam, Francesco” (1999) ripubblicato come “Habemus papam. La Leggenda del Papa che abolì il Vaticano” nel 2012. E ancora “Crocifisso tra potere e grazia. Dio e la civiltà occidentale” (2006); “Ritorno all’antica messa. Nuovi problemi e interrogativi” (2007); “Bibbia. Parole, segreti, misteri” (2008); “Il Padre che fu madre. Una lettura moderna della parabola del Figliol Prodigo” (2010). Coautore de “Il sole e l’energia solare” – Elena Dilaghi Pestellini – Paolo Farinella – Nicoletta Lanciano (1991). Ha partecipato alla stesura di  “Guerre stellari. Armi e strategie per un’apocalisse” con: Bruno Bertotti – Zbigniew Brzezinski – Paolo Farinella- a cura di: A. Castagnola (2000)

Paolo Farinella, prete. Classe 1947, biblista, scrittore e saggista, nella sua formazione alla ricerca dell’Assoluto, ha pellegrinato da Genova a Verona (Seminario per l’America Latina), da Milano (Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale) a Gerusalemme (Studium BIblicum Franciscanum). Qui ha vissuto quasi cinque anni (1998-2002) tra il monte degli Ulivi e Betania, ospite dei Silenziosi Operai della Croce, presso la Casa “Mater Misericordiae” nel villaggio di Bètfage, da dove Gesù parti per la processione delle Palme nel contesto di una festa ebraica di Sukkôt. Il villaggio di Bètfage in Gerusalemme est è sotto amministrazione palestinese, ma occupato permanentemente da Israele.

Presso lo Studium Biblicum Franciscanum ha riordinato ancora una volta in forma curricolare gli studi biblici, conseguendo la doppia licenza in Teologia Biblica e in Scienze Bibliche e Archeologia. Il suo campo di studio e di ricerca sono le lingue bibliche: ebraico, aramaico e greco ellenistico. Da anni sta lavorando ad una grammatica greca di tutta la Bibbia (Antico e Nuovo Testamento). Convinto assertore della «ebraicità» del cristianesimo, divulga con scritti e conferenze la necessità per i cristiani di attingere alle fonti giudaiche per assaporare il vangelo in tutta la sua sapienza.

Con le Edizioni Dehoniane di Bologna ha pubblicato nel 1982 lo studio biblico-pastorale “Matrimonio, due libertà che camminano insieme”. Con l’Editoriale Adelphi di Milano ha pubblicato nel 1999 un romanzo storico-teologico su un utopico papato modellato sulla figura di Francesco di Assisi, “Habemus papam, Francesco”. Sulla rivista «La Sapienza della Croce», specializzata in staurologia,  ha pubblicato due studi biblici con riferimento alla esegesi giudaica e patristica; tiene una rubrica biblica fissa sulla Rivista «Missioni Consolata» (= MC) di Torino sulla quale scrive anche di attualità, specialmente sul giudaismo e il Medio Oriente.

Dal 2005 vive a Genova, dove è parroco della chiesa S. Maria Immacolata e San Torpete nel centro storico di Genova, una parrocchia senza territorio e, di fatto, senza parrocchiani (v. La Chiesa di San Torpete), divenuta oggi a Genova un centro vivo di molteplici interessi. Oltre agli studi di ricerca biblica, si occupa di divulgazione della cultura in ambito storico, letterario, musicale, liturgico e teologico. A questo scopo viaggia per conferenze, presentazione libri e formazione biblica.

Don Paolo Farinella, è uno strenuo assertore dell’ultimo concilio che per altro ritiene superato: egli infatti auspica e lavora per l’avvento di un prossimo concilio che porti a compimento le riforme iniziate, ma incomplete del Vaticano II e di Paolo VI. Si oppose come «obiettore di coscienza» al motu proprio «Summorum Pontificum» con cui Benedetto XVI, il 14 settembre 2007, Festa dell’Esaltazione della Santa Croce, liberalizzò il rito tridentino della Messa e dei sacramenti, aprendo così una insanabile frattura nel cuore stesso della Chiesa e dando una formidabile spinta alla deriva della chiesa istituzionale che guarda al passato, incapace di sapere vedere i segni dei tempi e lo Spirito Santo in azione ai nostri giorni e nei giorni del futuro.

Paolo Farinella, prete cattolico dal cuore laico, rappresenta solo se stesso e quindi parla solo da sé stesso, senza alcuna pretesa di insegnare qualcosa a qualcuno. Consapevole di esporsi, come ha sempre fatto nella sua vita, mette in pubblico il suo pensiero, il suo cuore e la sua fede, firmandosi sempre. Chi condivide ne gioisca per la comunione, chi non condivide ne gioisca lo stesso per la pluralità che è possibile nella Chiesa, osservando sempre il criterio di «discernimento» suggerito dall’apostolo Paolo: «Vagliate quindi ogni cosa, e ritenete il bello/buono» (1Ts 5,21).

Come abbiamo accennato prima, chiuderà la serata un omaggio di danza offerto dal noto ballerino Francesco Bax, nato a Taranto il 4 ottobre 1993 e residente a Massafra. Si è avvicinato alla danza hip-hop all’età di otto anni, poi successivamente prende lezioni di danza classica, moderna e contemporanea nella scuola “Russian Ballet” diretta da Milena Di Nardo. Sin dagli inizi segue stage con insegnanti nazionali ed internazionali come : Mauro Astolfi, Steve La Chance, Garrison Rochelle, Desmond Richardons ed altri, vincendo inoltre borse di studio che gli permettono di aggiornarsi di continuo. Nel 2009-2010, si trasferisce a Firenze dove studia alla Scuola Del Balletto Di Toscana diretta da Cristina Bozzolini. In questo anno è stato inoltre danzatore nell’anteprima del musical “I Briganti” con la regia di Graziano Galatone e le musiche di Edoardo Bennato. Nel 2011-2012 viene selezionato per far parte del Progetto Giovanile “Agora Coaching Project” diretto da Michele Merola ed Enrico Morelli dove porta in scena produzioni contemporanee firmate da coreografi di fama internazionale come: Michele Di Molfetta ( Scottish Ballet) repertorio Robert North, Lukas Timulak (Nederland Dans Theater), Francesco Curci (Rotterdam Dance Academy) ed altri. Poi nel 2012-2013 ha studiato con Mauro Astolfi e Cristina Amodio a Roma e in questo anno ha danzato in una compagnia contemporanea. Ha partecipato a Concorsi Internazionali, come Roma al “Mad 4 in tour”, Milano al ” Tripudium Ballet” , Spoleto , Rieti “Città Di Rieti 2013″ classificandosi sempre nei primi posti e per ultimo ha partecipato al “Premio Roma Danza” vincendo un Premio Speciale come Miglior Danzatore e residenza artistica all’ImPulsTanz Vienna International Dance Festival con una coreografia firmata dallo stesso Francesco che si chiama “La Naturalezza Dell’Ibridità Umana”.

Nelle foto: la copertina del libro “Cristo non abita più qui. Il grido d’amore di un prete laico. Per Gesù contro il Vaticano”; l’autore Paolo Farinella
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!