Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Discussi diversi punti nella seduta consiliare del 13 marzo tra cui Tarsu e lodo arbitrale CISA

Massafra. Discussi diversi punti nella seduta consiliare del 13 marzo tra cui Tarsu e lodo arbitrale CISA

Massafra. In apertura di seduta spazio alle interrogazioni e interpellanze: accertamenti TARSU e rimborsi per dichiarazioni di superfici maggiori rispetto a quelli accertati (Giannotta); problematiche rinvenienti da pignoramenti sulle pensioni minime (Miccolis); pulizia e vigilanza in Piazza Corsica e funzionamento delle centraline di rilevazione qualità dell’aria (Miraglia); richiesta di approvazione del regolamento di manomissione e ripristino del suolo pubblico (Zanframundo); censimento tributi minori e sistemazione di spazi all’interno del plesso scolastico “E. Iacovelli” (Zanframundo); richiesta di ordine del giorno per ottenere il rimborso all’Aqp del 7% non dovuto, come da sentenza del Consiglio di Stato (Pelillo); completamento area a verde in Corso Roma, angolo Viale Magna Grecia (Pelillo).

Il consigliere Cofano si è soffermato ampiamente sul lodo arbitrale CISA che ha occupato buona parte della seduta, ed ha posto alcuni interrogativi: quando è stata portata a conoscenza dell’Amministrazione la sentenza, già depositata nel mese di ottobre? perché è stata posta la domanda riconvenzionale? perché non sono stati prodotti nel lodo tutti gli atti necessari? Cofano ha tracciato tutto l’iter del lodo ed ha contestato: il periodo e la richiesta delle somme per smaltimento rifiuti; i costi sostenuti dal gestore per il post chiusura discarica; la tardiva richiesta di prescrizione; la difesa comunale. Il sindaco Tamburrano, intervenendo sull’argomento, ha invitato a non creare confusione e demagogia ed ha affermato di essere tranquillo sulla vicenda, in quanto il lodo è stato appellato. Inoltre Tamburrano si è soffermato su alcuni rilievi posti da Cofano ed ha dichiarato che i suoi sforzi sono indirizzati a mettere al “sicuro” la Città. Ora serve la soluzione – ha continuato il sindaco – e, oltre ad aver impugnato il lodo, abbiamo incaricato anche un legale locale che darà maggiore supporto all’azione di difesa.

Il consigliere Miccolis, sempre sul lodo, ha chiesto una relazione sull’intera vicenda ed ha sollevato alcuni interrogativi su fatti e valutazioni prese e inerenti al contenzioso. Miccolis ha affermato che il suo obiettivo è quello di non andare ad incidere sulle tasche dei cittadini. Zanframundo ha proposto di individuare i giusti percorsi per limitare danni all’Ente e alla collettività. Pelillo ha parlato di “spada di Damocle sulla Città” ed ha auspicato una rapida soluzione. De Giorgio si è invece soffermato sul grave danno arrecato dalla camera arbitrale per il tardivo deposito ed ha invitato ad una ferma azione nei confronti della CISA, da considerare come “avversario”. Inoltre De Giorgio ha espresso preoccupazioni sul futuro Bilancio di previsione. Giannotta ha invitato ad acquisire, anche ascoltando i sindaci del passato, ogni notizia utile alla difesa.

Il Consiglio ha approvato i punti inerenti a: sdemanializzazioni e riconoscimenti debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive.

E’ stata approvata la sdemanializazione di una porzione di suolo e cessione di mq. 30 per l’allocazione di una cabina ENEL di trasformazione, nell’ambito del Piano di zona 167 – 1° comprensorio.

Ritirato per maggiori approfondimenti il punto inerente alla cessione in diritto di superficie di suolo all’ENEL per l’allocazione di una cabina interrata di trasformazione in Piazza Vittorio Emanuele.

Nella foto un momento di una seduta del Consiglio Comunale.
(N.B.)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!