Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Conferito il Premio Giovanni Catacchio 2015 a un dirigente scolastico e a quattro noti filatelisti

Massafra. Conferito il Premio Giovanni Catacchio 2015 a un dirigente scolastico e a quattro noti filatelisti

Massafra. Nei giorni scorsi, presso il Palazzo della Cultura, è stato consegnato il Premio Giovanni Catacchio 2015. Ha coordinato Nino Bellinvia, presidente del locale circolo filatelico. Collaborazione del Comune di Massafra, FSFI, Poste Italiane e dalle associazioni “Terra di Puglia”, “Sorriso Francescano”, “74zero16”, Agorà e “Antonio Dellisanti Editore”.

A portate il loro saluto e a congratularsi con il circolo filatelico (dal 1987 iscritto alla FSFI) e con i premiati, il presidente del Consiglio Comunale avv. Giandomenico Pilolli, il dott. Antonio Viesti, vicesindaco con delega all’Agricoltura, Sport, Turismo, Spettacolo, Politiche Comunitarie e Personale; il dott. Antonio Cerbino, assessore all’Associazionismo e alla Cultura, con delega alla Polizia Locale, e il dott. Pino Presicci, presidente della Consulta delle Associazioni.

Sono stati gli stessi a consegnare il Premio Catacchio, alla sua undicesima edizione, che è annualmente assegnato dal direttivo del Circolo Filatelico “Antonio Rospo” in ricordo di Giovanni Catacchio, giornalista tarantino scomparso il 5 dicembre 2004 all’età di 39 anni, che con la sua ”Rubrica filatelica”, ebbe a contribuire alla diffusione della cultura filatelica fra i collezionisti di Puglia e Basilicata. Alla cerimonia, per motivi di salute sono stati assenti i suoi genitori, dott. Riccardo Catacchio, già direttore del “Corriere del Giorno” e la moglie prof.ssa Maria Pia  Battazzi.

Per 2015 il premio è stato conferito a cinque personaggi. All’inizio il Premio era riservato esclusivamente ai soci del Circolo Filatelico “A. Rospo”, ma in seguito è stato ampliato al mondo della Cultura in generale e in particolare ai dirigenti scolastici delle scuole locali che collaborano alle importanti manifestazioni socio-culturali che coinvolgono gli studenti facendoli entrare nel fantastico mondo del francobollo, importante veicolo di trasmissione dei valori e della cultura di ogni popolo. Francobollo (come è stato detto) ritenuto un “aiuto” di elevato valore educativo e formativo senza tramonto per i giovani. Lo scorso anno era stato assegnato al dirigente scolastico prof.ssa Marcella Battafarano, infaticabile nel suo lavoro, che continua a stupirci per i suoi continui impegni nella scuola e per la scuola. Quest’anno invece è stato conferito al dott. prof. Stefano Milda, dal 1 settembre 2008 dirigente scolastico del Liceo scientifico statale Domenico De Ruggieri entrato nella Rete Nazionale delle Scuole, organizzata dall’UNESCO. Premio conferitogli in particolarmente per l’impegno profuso a favore della formazione e della crescita culturale dei giovani massafresi e del territorio e per gli importanti traguardi raggiunti con la varietà dell’offerta formativa che prevede diversi indirizzi di studio, tra cui anche il liceo linguistico, nell’ambito di una dimensione europea dell’educazione. Anche noto autore di pubblicazioni di carattere scolastico, di folklore, di narrativa, di cultura locale e collaboratore di quotidiani e riviste. Fra l’altro è Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme – Sezione di Taranto Jonio. In ordine, quindi il Premio Catacchio, è stato conferito all’ispettore di Polizia in pensione Francesco Maria Rospo, vice presidente del Circolo filatelico massafrese e del quale tutti conoscono precisione e grande impegno (per oltre dieci anni è stato delegato di Puglia e Basilicata della Federazione della Società Filatelica Italiana) noto anche come collezionista di grandi collezioni, tra le quali “Storia del cinema” e “Rodolfo alla Mostra Filatelica Tematica “La settima arte: il cinema” che si è tenuta in occasione della 51^ Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro 2015, uno dei più importanti festival cinematografici italiani. E naturalmente è stato un successo. Consegna del Premio Catacchio quindi al dott. Francesco Gatto – Presidente del C.F.N. “La Persefone Gaia” di Taranto, partner dell’Accademia Culturale “Italia in Arte nel Mondo”, organizzatore di manifestazioni filateliche non solo “laiche” ma anche a tema religioso come le serie dedicate a “I Riti della Settimana Santa tarantina”, a “San Nicola”, a “Il lungo viaggio verso la santità” di Giovanni Paolo II, e altre ancora. Il dott. Gatto è anche coordinatore del Gruppo di Filatelia Religiosa “Maria S.S. del Monte Carmelo”. Quest’anno il Premio Catacchio è stato anche assegnato a due soci con un’anzianità d’iscrizione di venti e venticinque anni. Rispettivamente a Piero Caragnano (noto per le sue collezioni di “sapore antico”, “ricercatore” di santini, immagini sacre, sin dall’Ottocento; fotografie della nostra città dalla fine dell’ottocento ai nostri giorni; di documenti originali di personaggi massafresi nella prima e seconda guerra mondiale.: ultima esposizione inerente alla seconda Guerra Mondiale “Lettere dei massafresi Fronte”) e a Domenico Oliva, dottore in farmacia che partecipa sempre a tutte le iniziative nonostante i suoi impegni lavorativi professionali di farmacista. Complimenti ai tutti i premiati.

Nel collage foto con premiati e autorità.
(N.F.A.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!