Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Apprezzato concerto dell’organista Pietro Silvestri

Massafra. Apprezzato concerto dell’organista Pietro Silvestri

Massafra. Sabato scorso, 30 novembre, nella chiesa del Sacro Cuore di Gesù, il 25enne organista M° Pietro Silvestri ha tenuto un apprezzato concerto, eseguendo  uno dopo l’altro brani di Johann Sebastian Bach (Toccata in Do maggiore BWV 564; Allegro n 1 in La minore BWV 593; Preludio al Corale “Christ lag in Todesbanden” BWV 625; – Preludio in Do maggiore BWV 553; Toccata in Re minore BWV 565), David German (Festive Trumpet Tune in Fa maggiore), Giovanni Battista Pergolesi (Gavotta in Sol Maggiore op 22), Bernardo Pasquini  (Toccata in Sol Minore), Johann Christoph Kellner (Praeludium in C Major), Giovan Battista Cervellini  (Pastorale in Sol Maggiore). Presentatrice del concerto (organizzato dall’Associazione Agorà, Centro Stabile d’Arte e Cultura) è stata Laura Russo (ministra dell’Ordine Francescano Secolare – fraternità di Massafra), mentre aiuto organista è stato Antonio Giannico, presidente dell’Associazione “Sorriso Francescano”.

A congratularsi con il giovane organista, tra gli altri Donato Cito (dell’Associazione Nazionale Carabinieri), Francesco Rospo (vice presidente del Circolo Filatelico)m alcuni componenti , dell’associazione culturale “Il Ventaglio”e delle associazioni di francescane

Pietro Silvestri, affascinato dal mondo della musica classica da piccolissimo, ma in particolar modo di uno strumento come l’organo, si è accostato per la bellezza del suono all’organo della Parrocchia di San Leopoldo, dove attraverso l’allora parroco Don Fernando Balestra, lo suona per la prima volta a 4 anni. La volontà in Pietro cresce smisurata così come la memoria acustica, che lo hanno portato ad anni di autodidattismo finché, nel periodo delle scuole superiori, non si è iscritto al corso d’organo classico presso il Centro d’Arte e Cultura Agorà.

Dopo la laurea in Beni Musicali presso l’ateneo Leccese riprende pienamente a studiare l’organo e diplomandosi in organo classico presso il Centro Didattico Musicale Italiano. Inoltre attraverso degli esami supplementari al suo corso di laurea consegue le licenze di I livello in canto gregoriano e in informatica applicata ai beni musicali.

Pietro Silvestri, come ci hanno fatto presente i suoi genitori Adriana e Rocco, ha seguito, nel tempo, lo studio della musica prima con il M° Vincenzo Leo, poi con M° Salvatore Mottola, con il M° Antonello Tannoia ed infine, e prosegue ancora oggi, con il M° Gianvito Tannoia, conosciuto come uno dei maggiori organisti mondiali (è rientrato in questi giorni da una serie di concerti tenuti in Venezuela).


Tornando indietro nel tempo, oltre a suonare l’organo della Chiesa San Leopoldo, ha suonato nel Santuario Madonna della Scala, nella Chiesa di Benedetto(su un organo collocato su di una cantoria del1925), nell’Antica Chiesa Madre e nella Collegiata di San Lorenzo Martire.

Da ricordare, infine, il successo ottenuto alcuni mesi fa in Trentino in un concerto d’organo (organizzato dall’Associazione culturale “NordSud”, tenuto nella chiesa Santa Maria Assunta, suonando su un organo Livio Tornaghi del 1867.


Per contatti con l’artista: pietrosilver@libero.it


Nelle foto: l’organista Pietro Silvestri; l’organista tra Laura Russo, presentatrice del concerto, e Antonio Giannico, presidente dell’Associazione “Sorriso Francescano”.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!