Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. Al via la stagione teatrale 2013. Sebastiano Lomonaco porta in scena “Non è vero ma ci credo”

Massafra. Al via la stagione teatrale 2013. Sebastiano Lomonaco porta in scena “Non è vero ma ci credo”

Massafra. Si alza il sipario sulla Stagione Teatrale 2013 promossa dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Cinque gli appuntamenti di alto livello presso lo storico Teatro Spadaro.

Lunedì 21 gennaio alle ore 21,00, il primo dei cinque appuntamenti con la Compagnia “Sicilia Teatro”. Sebastiano Lomonaco porterà in scena “Non è Vero ma Ci Credo”, commedia in tre atti del 1942 scritta da Peppino De Filippo. Dieci anni dopo, nel 1952, dalla commedia fu tratto un omonimo film con la regia di Sergio Grieco. La commedia è incentrata sulla superstizione, compagna non solo della povera gente ma anche di quella ricca ed affermata come il commendator Gervasio.

Accanto a Sebastiano Lo monaco, Lelia Mangano De Filippo, compagna di Peppino nella vita e sulla scena. La regia è di Michele Mirabella, che ambienta lo spettacolo alla fine degli anni Cinquanta, in un’Italia ancora legata alle credenze popolari. Le scene e i costumi sono di Alida Cappellini e Giovanni Licheri.

Ma ecco la trama dell’ammaliante commedia.

Il commendatore Gervasio Savastano è tormentato dalla superstizione I suoi affari non vanno bene e lui ritiene che la colpa sia di un suo impiegato, Belisario Malvurio, cui attribuisce un influsso malefico. Anche in famiglia ci sono problemi: sua figlia Rosina si è innamorata di un giovane impiegato, che il commendatore ritiene non all’altezza della ragazza. All’improvviso, però, la fortuna sembra ricordarsi del commendator Savastano; in azienda arriva un giovane, Alberto Sammaria, gobbo, e con il suo arrivo gli affari cominciano di colpo ad andar bene. Anche la figlia del commendatore sembra aver ritrovato la serenità, il giovane di cui era perdutamente innamorata è diventato un lontano ricordo. Tutto sembra filare liscio, ma il diavolo ci mette lo zampino: Alberto Sammaria confessa al commendatore di essersi innamorato di Rosina, e per questo motivo è costretto a dare le dimissioni. Il commendatore è disperato, ma troverà una soluzione: convincerà sua figlia a sposare Sammaria. Dopo un iniziale resistenza, la ragazza si convince; ma un incubo sconvolge i sogni del commendatore: che i suoi nipotini ereditino il difetto fisico di Sammaria. Il matrimonio si celebra, ma il commendatore non riesce ad allontanare i suoi timori e comunica ai ragazzi la sua intenzione di invalidare le nozze; ma a questo punto scoprirà di essere stato raggirato: Sammaria non è altri che il giovane di cui Rosina era sempre stata innamorata e la gobba era solo un artificio per consentirgli di entrare nelle grazie del futuro suocero. Il commendatore cede all’amore dei due giovani, anche perché, pure se non è gobbo, Sammaria porta bene!

Da sottolineare la disponibilità dell’attore Sebastiano Lomonaco che alle ore 18.30 dello stesso giorno incontrerà, presso il Palazzo De Cultura, giornalisti e studenti degli istituti massafresi.

Ricordiamo i prezzi di abbonamento e biglietti. L’abbonamento ai 5 spettacoli: I settore €.100,00, II settore €.88,00, III settore 70,00.

Biglietti: I settore €. 25,00; II settore 20,00; III settore 15,00; ridotto III settore          €. 8,00. Biglietti ed abbonamenti in vendita presso: “Teatro Spadaro” – Piazza dei Martiri, 10 – tel. 099.8801200; “Ufficio Turistico” – Via Caduti della Nave Roma – tel. 099.8804695.

Sebastiano Lomonaco è un attore di grande notorietà e prestigio. Diplomato all’ Accademia Nazionale d’Arte Drammatica, prima di diventare “capocomico” e produttore dei suoi spettacoli (e questa dal 1989) ha lavorato in teatro anche con Enrico Maria Salerno, Salvo Randone, Adriana Asti, Annamaria Guarnieri.

Con una propria compagnia ha prodotto numerosi spettacoli.

Tra i testi interpretati, ricordiamo: “Enrico IV”, “Così è se vi pare”, “Questa sera si recita a soggetto”, “Sei personaggi in cera d’autore”, “Non si sa come”, “Cyrano di Bergerac”, “Uno sguardo dal ponte”, “Otello”, “Edipo”… Lo ricordiamo anche interprete di diversi film, tra i quali: “ Festa di laurea”, “I Vicerè”, “Dove siete? Io sono qui” e “Body Guards – Guardie del corpo”.

In televisione è stato tra l’altro tra gli interpreti di “La piovra 9”, “Un prete tra noi”, “Sarò il tuo giudice”, “La romana” e “Joe Petrosino”.

Nella foto l’attore Sebastiano Lomonaco.
(Nino Bellinvia)





Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!