Home » NEWS FUORI REGIONE » Massafra. “Problematiche agricoltura” è stato il tema affrontato nella seduta consiliare del 18 luglio. Presenti anche consiglieri regionali

Massafra. “Problematiche agricoltura” è stato il tema affrontato nella seduta consiliare del 18 luglio. Presenti anche consiglieri regionali

Massafra. Si è tenuto, ieri, giovedì 18 luglio, presso la Sala Consiliare di Piazza Garibaldi, la seduta consigliare monotematica su “Problematiche agricoltura”.

In apertura il presidente Giandomenico Pilolli ha sottolineato come la seduta sia stata convocata su “spinta” di una nota, presentata dalle associazioni di categoria FLAI-FAI-UILA, con la quale è stata chiesta la trattazione delle problematiche dei lavoratori del settore agricolo.

Il presidente ha focalizzato alcuni temi particolari contenuti all’interno della missiva, come il lavoro nero e il protocollo sulla legalità sottoscritto presso la Prefettura di Taranto, tra l’altro dai sindaci della provincia.

Il sindaco Martino Tamburrano ha aperto i lavori, ai quali erano stati invitati parlamentari e consiglieri ragionali e l’assessore regionale all’Agricoltura.

Francesca Negro della FAI-CISL, nel sottolineare la sensibilità mostrata dal Consiglio Comunale, ha posto l’attenzione sulla sicurezza, sulla lotta al caporalato e al sottosalario, non dimenticando di citare la ragguardevole cifra di 3.532 lavoratori agricoli massafresi, con una grande maggioranza di presenza femminile.

Antonio Trenta della UILA ha parlato delle criticità del settore, della necessità degli investimenti ed ha auspicato maggiore impegno e visibilità.

Mimmo Stasi della FLAI si è soffermato sulla opportunità di sviluppo agricolo con l’utilizzo dei fondi strutturali e di come esso sia alternativo all’industria.

Il sindaco Tamburrano è di nuovo intervenuto affermando come, con la realizzazione di “Agromed” (sintetizzato in infrastrutturazione e creazione di luoghi di stoccaggio dei prodotti), si sarebbe creato uno strumento di crescita e di sviluppo. Il sindaco ha sottolineato la necessità di coordinare meglio le varie parti interessate e di fissare alcune tappe immediate e di primo risultato.

Vito Miccolis ha chiesto un maggiore controllo nei confronti dei “caporali” che schiavizzano e sfruttano molti lavoratori. Inoltre, sempre Miccolis, ha proposto “Il marchio di legalità” e la realizzazione di strutture (ex Macello Comunale) per il “Km. Zero”.

Fernando Pelillo ha chiesto alla Regione di individuare un obiettivo a breve che dia un rilancio all’agricoltura e destini il 10% del tesoretto di 50 milioni di euro al comparto agricolo.

Nicola Zanframundo ha chiesto alle rappresentanze sindacali di formulare delle proposte “territoriali” concrete e realizzabili da parte del Comune. Il consigliere regionale Lospinuso ha trattato il fenomeno del “caporalato” e di come sia necessario individuare gli strumenti opportuni per far riprendere l’economia regionale.

Il consigliere Maurizio Baccaro ha criticato la concorrenza sleale, ritenendo necessaria una programmazione globale  per i “controlli” e per il “rilancio”.

Donato Pentassuglia, consigliere regionale, nel corso di un accorato intervento, ha richiamato un’azione congiunta per aggredire il fenomeno del caporalato. Pentassuglia ha “reclamato” l’urgenza di avviare l’Ufficio Sanitario nel Porto di Taranto e la necessità di non perdere le occasioni per infrastrutturare il territorio.

Il consigliere regionale Laddomada ha parlato della PAC quale aiuto diretto all’agricoltura e di come saranno aiutati i giovani.

L’assessore all’Agricoltura, Antonio Viesti, ha affermato che l’impegno verso questo settore non si dovrà esaurire con la fine della seduta consiliare, ed ha ricordato gli interventi che l’Ente comunale può concretizzare nel comparto agricolo.

Il presidente del Consiglio Comunale, Giandomenico Pilolli, ha infine chiuso la seduta dando lettura di un documento, approvato all’unanimità, che prevede, tra l’altro, l’impegno attraverso la Conferenza dei Capigruppo ad istituire un tavolo permanente con le parti sociali e le associazioni sindacali. Il Comune (si legge sempre nel documento) si impegna a promuovere iniziative affinché i fondi strutturali 2014-2020 siano utilizzati anche per l’agricoltura.

Ricordiamo che l’addetto stampa del Comune di Massafra, sempre disponibilissimo, è il dott. Francesco Resta: tel 0998858428 – fax 0998858409;  e-mail: f.resta@comunedimassafra.it; ufficiostampa@comunedimassafra.it

Nelle foto: Consiglio Comunale al lavoro: il sindaco Martino Tamburrano; il presidente del Consiglio Comunale Giandomenico Pilolli.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!