Home » NEWS FUORI REGIONE » Martedì 12 marzo a Castelfidardo i funerali di Gervasio Marcosignori, “Oscar mondiale della fisarmonica”

Martedì 12 marzo a Castelfidardo i funerali di Gervasio Marcosignori, “Oscar mondiale della fisarmonica”

Castelfidardo. E’ morto lo notte dell’8 marzo alle ore 1.30 al Centro Grandi Ustionati di Cesena, Gervasio Marcosignori, l’Oscar mondiale della Fisarmonica. I funerali sono previsti per martedì, 12 marzo, alle ore 15.30 nella Collegiata di Santo Stefano.

Il M° Marcosignori, da quanto abbiamo appreso, si era dato fuoco venerdì mattina, 7 marzo, sul retro della sua villa di via Bramante, dove viveva da solo, nel giorno del decimo anniversario della morte della moglie, non riuscendo più a vivere nel suo ricordo.

Abitava ad Ancona, ove vive il figlio Marco, ma tornava spesso nella “sua” Castefidardo di cui era uno dei personaggi in assoluto più illustri. Il sindaco Mirco Soprani, nel rivolgere il suo cordoglio alla famiglia, ha anche detto che la città gli dedicherà un evento in occasione del 150° anniversario della fondazione dell’industria della fisarmonica

Un lutto che colpisce profondamente non solo i fidardensi ma tutto il mondo artistico. La notizia della sua morte ha destato sorpresa in tutto il mondo, ed in particolare a Massafra (Taranto), ove è stato ospite e presidente della giuria per diverse volte del Festival Internazionale della Fisarmonica Città di Massafra “Terra delle Gravine”, diretto dal M° Antonello Tannoia.

Ex bambino prodigio (a sette anni suonò davanti a Benito Mussolini), Marcosignori nella sua carriera ebbe l’occasione di esibirsi per grandi personalità come l’ex Presidente della Repubblica Sandro Pertini, il Papa Giovanni Paolo II e la Regina Elisabetta. Dopo la sua performance alla Royal Albert Hall, la stampa britannica lo definì ‘il poeta della fisarmonica’. Il musicista marchigiano incise dischi per etichette come la Cetra e la Decca, scrisse tre volumi didattici sulla “Tecnica della fisarmonica” e fu consulente musicale e dimostratore alla Farfisa dal 1946 al 1986.

E’ stato un precursore, uno dei primi artisti a dare lustro alla città di Castelfidardo e alla fisarmonica, promuovendone l’immagine e facendo compiere un salto di qualità fuori dall’alveo del folklore per elevarlo a ranghi più nobili e interpretandone da maestro il repertorio classico.

Nella foto una immagine del M° Marcosignori con la sua fisarmonica.
(Nino Bellinvia)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!