Home » ARTE, SAVONA » Marte: mani che creano a Savona

Marte: mani che creano a Savona

Inaugurazione sabato 28 novembre, ore 16

Savona. Il centro storico di Savona offre uno squarcio sulla città antica, con i caruggi stretti che si allungano, rubando lame di luce, verso vie e piazze più grandi. Denso di storia e di fascino, oggi, il centro storico raccoglie gran parte dei negozi più interessanti e originali del mercato locale.

Uno di questi è Marte, che ha scelto di aprire le sue tre luminose vetrine in vico Mandorla.

-Sono stata cinque anni in via Mistrangelo, -spiega la titolare, la signora Marcella Duce -poi altri cinque in via Pia, proprio vicino alla piazzetta della Maddalena. Infine, ho notato questo locale antico, ricco di archi e di volte a crociera e ho pensato che fosse l’ideale per me. Infatti, io vendo componenti per bijoux, oggettistica, mixed media (tutto ciò che serve per realizzare un’opera personale), ma soprattutto qui posso avere tanto spazio per le mie creazioni.-

Marcella, dopo aver lavorato come architetto, aveva voluto aprire un negozio tutto suo, il primo in via Mistrangelo, poi, in via Pia, proprio per poter creare ed esporre le sue creazioni che hanno riscosso successo in fiere internazionali e vengono vendute persino in America.

Ora,  in vico Mandorla, tra  mura che sembrano raccontare le loro vicende, si possono trovare in bella mostra, gli scrapbooking, libri dei ricordi, molto in uso tra i numerosi appassionati. Spiccano, inoltre, le sue collezioni di collane che si allungano sui muri a mostrare la loro spiccata personalità o gli orecchini fantasiosi corredati dal loro supporto, anch’esso, come tutto, qui, rigorosamente fatto a mano, compresa la busta della confezione da regalo.

Oppure i ciondoli, i bracciali e gli anelli di vari materiali, carta, ottone, resine, silicone, gesso, timbri, colori acrilici…

-Il nome Marte significa un po’ un altro mondo, un’altra realtà, quella della fantasia, della creatività. -racconta ancora lei- Fin da piccola, infatti, ho cercato l’emozione del fare, dell’immaginare chi riceverà un oggetto pensato e costruito dalle mani…-

Certo, ricevere in regalo, magari per Natale, un paio di orecchini o un ciondolo provenienti non da un’anonima catena di montaggio ma da un atto umano consapevole  è un’occasione singolare: aiuta a sentirsi persone e non macchine. Forse, invita addirittura a riflettere, come i libri dei ricordi cuciti a mano, i quaderni, le scatole, i biglietti…

-Alla sera, quando vado a letto, prima di addormentarmi, penso a quello che potrei fare, come potrei farlo… Ho sempre tante idee che, magari, poi, non ho abbastanza tempo per realizzare. – illustra ancora Marcella, mai stanca di toccare e mostrare i suoi piccoli tesori.

Ha preparato, tra l’altro, un bellissimo albero di Natale con addobbi fatti a mano, come quelli di una volta, semplici e naturali.

In un angolo c’è pure il banchetto del figlio di sei anni, Samuele.

-Anche lui viene qui e prova a realizzare qualche piccolo oggetto. È molto bravo, fa tutto da solo.- dice con orgoglio di mamma.

Infine, mi mostra il suo negozio online (www.martesavona.com), quello che le serve per divulgare sogni e meraviglie ovunque, nel mondo.

Sabato 28, alle ore 16, ci sarà l’inaugurazione e l’apertura al pubblico; naturalmente, con mascherine e distanziamento sociale.

(Renata Rusca Zargar)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2021 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIV - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!