Maria Salamone a Sanremo. E’ stata ospite con le sue poesie alla “Grande festa tipica siciliana”

Scritto da Redazione Il 24 maggio 2012 @ 10:03 Nella categoria IMPERIA,STANZA DELLA POESIA

Sanremo. Dal 18 al 20 maggio nel cuore della Piazza Borea d’Olmo (di fronte all’Ariston), tra specialità gastronomiche, folclore e poesia, si è svolta una ”Grande festa tipica siciliana” Una festa che nemmeno la pioggia, invitatatasi anch’essa all’evento, è riuscita a fermare o a frenare, visto i numerosi visitatori e amanti di specialità tipiche siciliane, che in massa hanno fatto provvigione di ceramiche, agrumi, vini, formaggi, prosciutti, dolci… (fra cui il famoso vino nero d’Avola, il pecorino, i salami di Sant’Angelo di Brolo, i cannoli, le paste di mandorla e di pistacchio…). Dei prodotti sani, genuini, appetitosi, coltivati e germogliati da una terra ricca, calorosa, accogliente: la Sicilia! Prodotti conosciuti e apprezzati nel mondo intero.

Fra un assaggio e l’altro, ciascuno ha potuto nutrire anche lo spirito, soffermandosi davanti allo stande dell’associazione Cyclopes, che ospitava la mostra di poesie della poetessa italo-francese Maria Salamone, di origini siciliane residente a Cannes, e del’Associazione ACR, rappresentata dal noto giornalista Sergio Dario Merzario, che fra l’altro, cura e pubblica varie testate giornalistiche, fra cui “Il Milanese” e “Il Sanremese”.

Non è mancato il folklore: intramontabile, indemodabile, inesauribile… con il gruppo folkloristico “Sicilia nostra” venuto appositamente da Milano, che ha allietato il pubblico presente, con canti e danze tradizionali, accompagnati dal suono gioioso e scatenato del tamburello, del marranzano (o scacciapensiero) e del fischietto, suonati rispettivamente da Alfredo Spampinato, Giuseppe Gazzo e Biagio Naro. Un gruppo formato da 25 elementi, fra cui l’iniziatore e direttore artistico, M° Ernesto Spampanato. Una pioggia di applausi, fondendosi con quella caduta dal cielo, ha salutato la bravura e il coraggio del gruppo folkloristico siciliano, che per ben due ore ha cantato e danzato al ritmo della tarantella, come dell’incessante pioggia.

All’origine dell’evento l’Associazione Culturale “Sicilia Viva” di Milano, presieduta da Carmelo Carlino, con il patrocinio della Regione Sicilia. mentre L’organizzazione è stata invece curata dall’Associazione Cyclopes di Sanremo, presieduta dall’instancabile Carmelo Cucinotta.

Nella foto la poetessa Maria Salamone con esposte sue apprezzate poesie.
(N.B.)



Articolo pubblicato da: LIGURIA 2000 NEWS

URL dell'articolo: http://www.liguria2000news.com/maria-salamone-a-sanremo-e%e2%80%99-stata-ospite-con-le-sue-poesie-alla-%e2%80%9cgrande-festa-tipica-siciliana%e2%80%9d.html

Copyright © 2007-2019 Liguria 2000 News 'Testata giornalistica telematica di informazione'