Home » IMPERIA, POLITICA » Maltempo, Adriano Ragni: “Grazie Gabrielli, ma lasci stare il Patto di Stabilità”

Maltempo, Adriano Ragni: “Grazie Gabrielli, ma lasci stare il Patto di Stabilità”

San Bartolomeo al Mare. “Il capo dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli è venuto ieri, domenica 26 gennaio, in provincia di Imperia ad incontrare i sindaci dei paesi colpiti dall’evento alluvionale della scorsa settimana – dice il sindaco di San Bartolomeo al Mare Adriano Ragni (nella foto).

E aggiunge: “Dopo aver spiegato che le risorse sono poche e dovranno essere divise fra tante aree colpite, ha detto che sbagliano i sindaci che chiedono la deroga al Patto di Stabilità, perché l’Italia è un Paese con 2 milioni di miliardi di debito pubblico”.

Sottolinea poi: “Io dico a Gabrielli che sarebbe meglio che facesse il suo lavoro e non pensasse al Patto di Stabilità, che è una follia, una vergogna nazionale. Gli ricordo che il debito non è stato fatto dai Comuni ma per il 51% da organi dello Stato, mentre del rimanente 49% solo il 25%, cioè un quarto, è imputabile a Enti Locali, che sono nella stragrande maggioranza virtuosi, escluse alcune realtà mangiasoldi come Roma, Catania o Alessandria che continuiamo a coprire”.

Infine così conclude il sindaco Adriano Ragni: “I comuni hanno diritto di utilizzare i soldi propri, che sono dei loro cittadini. Per cui ringrazio Gabrielli per esser venuto a vedere i nostri problemi e per gli aiuti che riuscirà a farci avere, ma si limiti a quello e non si occupi del Patto di Stabilità”.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!